Meta-navigazione

Catena di fornitura equa

Approvvigionamento

Un partenariato equo ed efficiente

I nostri partner ci forniscono beni e servizi per un valore che supera i 4 miliardi di CHF all’anno. Vogliamo che il partenariato con i fornitori, con cui condividiamo obietti e valori in campo sociale ed ecologico, sia equo ed efficiente. Insieme ci impegniamo per l’ambiente e per migliorare le condizioni di lavoro.

 

Catena di fornitura equa

Sviluppando una catena di fornitura equa, ci impegniamo per migliorare le condizioni di lavoro di oltre due milioni di persone entro il 2020. A questo scopo abbiamo avviato partenariati internazionali che garantiscono la realizzazione delle misure di promozione dell’equità in stretta collaborazione con i fornitori. Ogni anno facciamo verificare il miglioramento delle condizioni di lavoro presso i nostri fornitori. 

Controllo delle condizioni di lavoro

Dati 2018

1’030’000

Collaboratori

Obiettivo 2020

2 Mio.

Collaboratori

KPI: numero di collaboratori dei fornitori verificati nel quadro dell’iniziativa JAC.


Policy per gli acquisti

Regole chiare per una concorrenza sana

Con la nostra policy per gli acquisti definiamo norme vincolanti per Swisscom, uno dei principali acquirenti in Svizzera, ma anche per i nostri fornitori partner, cui imponiamo elevati requisiti in termini di economicità e innovazione ma anche in campo sociale ed ecologico.

«Non siamo responsabili solo di ciò che facciamo, ma anche di ciò che non facciamo.»

Molière (1622–1673)

Global e-Sustainability Initiative (GeSI)

Sostenibilità con l’ICT

Con GeSI, la Global e-Sustainability Initiative, i principali operatori ICT di tutto il mondo si impegnano per una trasformazione sostenibile grazie alle nuove tecnologie. Nell’ambito dell’iniziativa ci impegniamo in particolare per una supply chain equa e sostenibile tramite una cooperazione su scala globale.

Joint Audit Cooperation (JAC)

Insieme per la sostenibilità

Dal 2010, nel quadro della rete Joint Audit Cooperation (JAC) e in collaborazione con altre 15 società di telecommunicazione, abbiamo effetuato 482 audit presso fornitori in 33 paesi. Questi audit hanno interessato 1 milione di collaboratori. Per assicurare il rispetto degli standard ecologici e scoiali da noi preivsti, la soppressione dei punti deboli identificati à soggeta a verifiche regolari.

Petizione «Stop benzolo»

Insieme per condizione di lavoro migliori

Il benzolo è un solvente impiegato nella produzione di smartphone e tablet per la pulizia finale dei prodotti finiti. Trattandosi di una sostanza tossica, il suo impiego nell’industria in Svizzera è vietato. Con una petizione «Stop benzolo» le due organizzazioni caritatevoli «Pane per tutti» e «Sacrificio Quaresimale» richiamano l’attenzione pubblica sui rischi del benzolo. Poiché Swisscom rivende smartphone e tablet, si impegna in collaborazioni coerenti e durature a livello internazionale nell’ambito della GeSI e della JAC per migliorare costantemente la sostenibilità lungo tutta la catena di fornitura.

Documenti

 

 

Team e contatto

Il vostro referente per tutto ciò che riguarda gli acquisti di Swisscom è Andreas Harker.