Meta-navigazione

Nuovi contenuti 4K su Swisscom TV





La più ricca offerta UHD in Svizzera

Sempre più canali in UHD

Ormai l’UHD è uno degli argomenti di vendita principali dei televisori, ma i canali che trasmettono in questo standard avanzatissimo sono ancora una rarità. Ora, però, Swisscom cambia le cose e ha aggiunto tutta una serie di nuovi canali esclusivi che trasmettono solo in UHD.

Roger Baur, 7 dicembre 2017, aggiornamento del 16 maggio 2018

L’HD appartiene ormai al passato. Si potrebbe dire... Effettivamente basta dare un’occhiata ai negozi: i nuovi apparecchi supportano ormai quasi tutti l’UHD. E sono quindi dotati di una tecnologia che offre ancora maggiore nitidezza, qualità e contrasto. In particolare sui grandi schermi la resa è assoluta. Almeno in linea teorica. Perché nella pratica il contenuto è ancora carente. Fatta salva Swisscom, la maggior parte dei provider svizzeri non hanno canali o offrono solo canali di prova. Infatti, nessun grande canale in Europa centrale trasmette in UHD. Il passo sarebbe troppo lungo per telecamere, regia e tecnologia degli studi televisivi. Gli investimenti fatti per passare all’HD sono ancora troppo recenti.

Swisscom TV e Teleclub inaugurano una nuova era trasmettendo la Super League in UHD. La FIFA seguirà l’esempio con la prossima Coppa del Mondo. Foto: Keystone

Tra i pionieri di questo ambito abbiamo invece Teleclub: ancora prima della maggior parte dei provider internazionali di sport, il canale svizzero ha iniziato a fornire le trasmissioni di calcio in UHD in esclusiva per Swisscom TV. Solo nell’attuale stagione calcistica sono 144 le partite del campionato svizzero ad essere offerte in altissima qualità. Una novità più che sensata visto che una più alta risoluzione può solo che migliorare la visione di un gioco veloce con una palla molto piccola. Non per niente anche la FIFA sta pianificando di fornire i prossimi Mondiali ai canali completamente in UHD. C’è ancora da chiarire se questi saranno in grado di trasmettere il segnale ai telespettatori nella stessa qualità. Non a caso anche i Mondiali di calcio in Russia vengono diffusi in UHD: In Svizzera solo gli abbonati di Swisscom TV potranno seguire le partite dei Mondiali sui canali della SSR (SRF, RTS e RSI) in UHD e per la prima volta anche con i colori brillanti e i contrasti netti della qualità HDR.
In ambito film e documentari Teleclub è poi riuscita ad acquistare tanti film sul mercato internazionale. Anche quest’offerta è un’esclusiva Swisscom TV, disponibile su «Teleclub on Demand», cioè per una singola visione.
Inoltre tra le poche piattaforme che forniscono regolarmente contenuti UHD ci sono finora solo YouTube e Netflix. In particolare si dice di Netflix che i copioni di tutte le serie in tecnologia UHD siano fatti apposta per lei. Ed effettivamente produzioni proprie come «Stranger Things», «Narcos» o «Sense 8» sprigionano tutta la profondità delle loro storie solo in qualità UHD. Di particolare effetto risultano anche documentari come «Chefs Table», dove l’UHD consente di individuare ogni singolo e delizioso chicco di riso.

Sia Teleclub con la sua offerta in UHD che YouTube e Netflix fanno parte integrante da tempo di Swisscom TV. Inoltre Swisscom offre un canale dedicato a moda e lifestyle, nonché quattro canali demo in qualità UHD. «Quest’offerta è già richiestissima. Clienti di altri operatori ci raccontano della loro grande delusione nel poter vedere solo un’immagine prova dopo aver acquistato un apparecchio di nuova generazione e ci chiedono di cambiare il più velocemente possibile», spiega il responsabile di Swisscom TV Peter Fregelius. «Ecco perché i nostri esperti sono alla ricerca in tutto il mondo di provider da portare in Svizzera. E mi fa piacere poter dire che siamo riusciti già ora ad avere a contratto i migliori del settore dei contenuti in UHD.

I nuovi canali UHD su Swisscom TV in sintesi

Swisscom è stata infatti in grado di portare in Svizzera quattro pionieri internazionali dell’UHD: il programma di intrattenimento «Fun Box Ultra», il canale di film, documentari e serie TV «4K Universe», il canale di concerti Stingray Festival 4K e «Ultra Nature HD» che trasmette immagini spettacolari. Tutti i canali sono disponibili per i clienti Swisscom TV L senza sovrapprezzo. (v. riquadro) «Chi ha provato l’UHD, non torna più indietro», sorride Peter Fregelius. «Per questo siamo felici di poter offrire sulla nostra piattaforma tutti i rari pionieri di questo settore.» Ci chiediamo a questo punto se vale la pena passare all’UHD per chi si sta cercando un nuovo dispositivo. «Per i dispositivi più piccoli, al di sotto dei 40 pollici, l’effetto non è così eclatante», afferma Peter Fregelius. «Mentre avere un televisore da 55 o 65 pollici senza UHD, è come guidare una Porsche solo in prima.»

Che cosa serve per ricevere la qualità UHD con Swisscom TV?

  • Un collegamento Swisscom con una larghezza di banda di almeno 33 Mbit/s
  • Un TV-Box di Swisscom che supporta l’UHD
  • Un televisore UHD (chiamato in parte anche «4K»)
  • Per ricevere i nuovi canali UHD, un abbonamento inOne con Swisscom TV L e il pacchetto Top «TV Deutsch+» (con Swisscom TV L incluso gratuitamente, per i clienti con Swisscom TV M o Swisscom TV S disponibile con un sovrapprezzo).

E tutte queste sigle? Che cosa significano?

 
SD: tradizionale standard di tv digitale con un massimo di 720×576 pixel. Ancora comune nei DVD e nella TV digitale via antenna.
HD: immagine ad altra risoluzione con un massimo di 1920×1080 pixel. Oggi formato comune per la maggior parte dei canali, spesso riconoscibile dall’aggiunta del logo «HD».
UHD: Ultra HD, risoluzione quattro volte maggiore rispetto all’HD: massimo 3840×2160 pixel.
4K / 8K: tecnologie che superano lo standard UHD. Il 4K è appena superiore e quindi spesso viene equiparato all’UHD. L’8K è al momento ancora in fase di sperimentazione.


Da maggio 2016 in UHD

Swisscom TV consente già dai primi mesi del 2016 la ricezione dei programmi nell’impressionante qualità d’immagine Ultra HD, quattro volte superiore alla risoluzione HD. E ha appena lanciato la televisione digitale dell’ultima generazione.

Sapere di più