Meta-navigazione

Comunicato


Informazioni e fatti Swisscom

Infrastruttura del cloud premendo un tasto: i prezzi per l’Ultra Fast Storage e per la capacità di calcolo calano di oltre il 30 percento

Berna, 30 gennaio 2018




Da febbraio 2018, Swisscom abbassa i prezzi per i suoi Dynamic Computing Services. Il prezzo della capacità di calcolo virtuale (vCPU) diminuirà di oltre il 30 percento e quello della memoria dal cloud di oltre il 40 percento.



A partire dal 1° febbraio 2018, i Dynamic Computing Services, l’infrastruttura premendo un tasto di Swisscom, saranno disponibili a un prezzo inferiore. Per l’Ultra Fast Storage (SSD) le aziende risparmiano oltre il 40 percento, mentre per la capacità di calcolo per la CPU virtuale il risparmio è superiore al 30 percento. Christian Hoffmann, product manager responsabile dei Dynamic Computing Services (DCS) di Swisscom afferma: «I nostri Dynamic Computing Services sono un vero e proprio modello di successo sul mercato svizzero. Nel 2017 abbiamo realizzato una forte crescita e nel 2018 vogliamo proseguire in questa direzione continuando ad offrire prezzi competitivi ai nostri clienti.»


Risorse (classe standard con supporto 7 giorni su 7 e 24 ore su 24)

Finora (CHF/mese)

Ora (CHF/mese) (*)

Ultra Fast Storage (per GB)

 0.33

0.19

Capacità di calcolo (CU, per 0.1Ghz)

 3.30

2.10
(*) prezzi arrotondati, sono determinanti i prezzi orari a cinque cifre indicati sul listino prezzi ufficiale

Oltre un milione di utenti al giorno

Oggi oltre 2’000 clienti con più di un milione di utenti puntano sui Dynamic Computing Services dai centri di calcolo Swisscom, dove vengono messe a disposizione oltre 12’000 macchine virtuali all’interno del servizio.