Meta-navigazione

Comunicato stampa

Rapporto finanziario intermedio al 30.6.2000: fatturato e utile netto in aumento per Swisscom

29 agosto 2000

In seguito all"acquisizione di debitel, il fatturato del Gruppo Swisscom nel primo semestre del 2000 è aumentato del 33,4% raggiungendo l"importo di 6,9 miliardi di franchi. Nel settore della comunicazione mobile, il Gruppo ha aumentato massicciamente il numero dei clienti in Europa portandolo a 8,6 milioni e ponendo le basi per un ulteriore consolidamento dell"attività. Le forti riduzioni delle tariffe hanno comportato una notevole contrazione dei margini nella telefonia fissa. Il risultato d"esercizio del Gruppo Swisscom è diminuito di un terzo, attestandosi a 1,1 miliardi di franchi. Grazie alla vendita della partecipazione a Cablecom, l"utile netto è salito a 2,4 miliardi di franchi. A causa della continua erosione dei margini, l"azienda prevede di chiudere il 2000 con un risultato d"esercizio decisamente inferiore, ma con un fatturato maggiore e un utile netto stabile.

Il settore della telefonia fissa continua ad essere caratterizzato dalla riduzione dei prezzi e dall´erosione dei margini. Il fatturato di Public Com è sceso a 2´097 milioni di franchi, con una diminuzione del 22,4%; il margine EBIT è passato dal 32,4% al 18,2%. Il perdurare del boom nel settore dell´Internet ha portato ad un raddoppio del traffico nell´ambito dei servizi a valore aggiunto. Alla fine del mese di giugno 2000 si sono registrati presso Swisscom 1,61 milioni di canali ISDN (+ 43,1%) e 3,48 milioni di collegamenti analogici. Il lancio sul mercato della tecnologia ADSL, previsto a partire dall´autunno 2000, costituisce la premessa per un´ulteriore crescita.

Indiscusso leader del mercato della comunicazione mobile

In Svizzera, il settore della comunicazione mobile continua la sua vigorosa crescita: nel primo semestre del 2000 Mobile Com ha acquisito 424´000 nuovi clienti e ha aumentato il proprio fatturato del 20,4%, portandolo a 1´364 milioni di franchi. Con 2,72 milioni di clienti e una quota di mercato pari al 68%, Swisscom è il leader indiscusso del mercato. A causa delle maggiori spese per il roaming, per il materiale e per le provvigioni destinate ai rivenditori, i costi d´esercizio di Mobile Com sono aumentati del 38,9%. Il margine EBIT è sceso dal 48,1% al 40,4%. Con il lancio del principale portale WAP svizzero, con le soluzioni e-commerce per la telefonia mobile e i servizi dati localizzati, Swisscom sviluppa in modo mirato nuovi segmenti di attività per aumentare ulteriormente le possibilità di impiego della telefonia mobile.

Nel settore Business Com (linee noleggiate e servizi di trasmissione dei dati, sistemi e apparecchi per la comunicazione aziendale) il fatturato ammonta a 692 milioni di franchi, senza variazioni di rilievo rispetto allo stesso periodo dell´anno precedente. Il margine EBIT è passato dal 2% a meno 0,4% a causa della forte pressione sui prezzi delle linee noleggiate internazionali e dei costi legati all´ingresso in nuovi campi di attività. Swisscom ha inoltre lanciato Conextrade, una piattaforma commerciale per il settore business-to-business che consente alle aziende di ottimizzare i processi di acquisto e i relativi costi. Swisscom partecipa a plennaxx.com AG, il primo portale business-to-business integrato destinato alle PMI svizzere.

Grazie alla crescita registrata nei servizi di interconnessione nazionali e nei servizi per i carrier internazionali, il fatturato del settore Wholesale e Carrier Services è salito a 575 milioni di franchi, con un aumento del 69,6%.

Per Bluewin, il maggiore Internet provider svizzero, Swisscom sta preparando l´ingresso nella borsa svizzera SWX New Market, che avrà luogo entro i prossimi mesi.

Ogni mese, in Europa, oltre 260´000 nuovi clienti per debitel

Nel primo semestre del 2000, il numero di clienti di debitel in Germania è cresciuto di oltre 1,3 milioni di unità, fino a raggiungere la cifra di 4,5 milioni. In Europa la crescita è stata di 1,6 milioni, per un numero complessivo di clienti pari a circa 6,3 milioni (nel settore della telefonia mobile: 5,9 milioni al 30 giugno 2000). Entro la fine del 2000, debitel intende portare il numero di clienti in Germania a oltre 6,5 milioni; in Europa si prevede di passare a oltre 8,6 milioni. Nel primo semestre del 2000, debitel ha registrato un fatturato di 1´861 milioni di franchi (+ 33,8%). Poiché l´acquisizione di debitel è avvenuta il 1° ottobre 1999, i dati dell´anno scorso non tengono conto di questa società. L´EBIT a monte degli ammortamenti goodwill è pari a 55 milioni di franchi ed è inferiore del 33% al valore dell´anno precedente. Essendo il maggiore service provider europeo senza rete propria, debitel intende partecipare al promettente mercato UMTS in veste di fornitore alternativo ed innovativo di servizi in collaborazione con titolari della licenza.

Aumento dei costi d´esercizio - piano di soppressione di 1600 posti di lavoro

Rispetto allo stesso periodo dell´anno precedente, nel primo semestre 2000 i costi d´esercizio, compresi gli ammortamenti, sono aumentati di 2´280 milioni di franchi. Di questi, 1´973 milioni di franchi riguardano debitel, compresi gli ammortamenti goodwill. Escludendo debitel, i costi per il materiale e i servizi sono aumentati di 301 milioni di franchi. Sempre senza tenere conto di debitel, le spese per il personale sono diminuite di 15 milioni di franchi; le rimanenti spese d´esercizio sono invece aumentate di 30 milioni di franchi. Secondo quanto previsto, gli effettivi del personale sono stati ridotti dell´8,1%; risultano ora occupati 18´288 collaboratrici e collaboratori (escludendo il personale di debitel). Swisscom si è accordata con le associazioni del personale in merito alle linee fondamentali del futuro piano sociale. Fra il 2001 e il 2003, nell´ambito delle attività principali in Svizzera, saranno soppressi circa 3000 posti di lavoro e circa altrettanti saranno oggetto di outsourcing. Le misure legate alla soppressone dei posti di lavoro comporteranno oneri notevoli nel secondo semestre 2000.

Prospettive per il 2000: aumento del fatturato, riduzione del risultato d´esercizio e utile netto stabile

Il primo consolidamento di debitel comporterà per il 2000 un notevole aumento del fatturato annuale. In seguito all´allargamento della base di clienti, Swisscom prevede un ulteriore incremento del fatturato per Mobile Com. Il fatturato di Public Com risulterà invece decisamente inferiore a quello dell´anno precedente. A causa delle limitate possibilità di crescita in Svizzera e della perdurante pressione sui prezzi, il risultato d´esercizio (EBIT) subirà una chiara flessione. Grazie a transazioni straordinarie, come l´avvenuta vendita della partecipazione in Cablecom, si prevede per l´anno finanziario 2000 un utile netto in linea con quello dell´anno precedente. Per il 2001 è in programma l´alienazione di una parte del patrimonio immobiliare in Svizzera.

PDF: Rapporto finanziario intermedio al 30 giugno 2000
 

Berna, 29 agosto 2000

Kontakt

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com