Meta-navigazione

Comunicato stampa

Swisscom esamina l'eventualità di cedere il settore broadcasting - una decisione non è ancora stata presa

13 settembre 2000

Swisscom sta valutando la possibilità di cedere le attività di radiodiffusione in Svizzera e ha pertanto contattato possibili acquirenti. Nessuna decisione è stata presa finora! Swisscom Broadcasting, che conta circa 200 collaboratrici e collaboratori, assicura la diffusione di programmi radiofonici e televisivi e offre servizi ai gestori di reti via cavo. L"eventuale cessione rientrerebbe nella nuova strategia di Swisscom che intende concentrarsi sul core business.

Le attività di radiodiffusione fanno parte di un settore specialistico delle telecomunicazioni e includono la diffusione di programmi radiofonici e televisivi della SSR e di numerose emittenti private nonché la fornitura dei relativi servizi. Swisscom Broadcasting dispone di una delle reti di diffusione più capillari al mondo e può vantare una decennale esperienza nella gestione dei relativi impianti. Tra i principali clienti figurano i gestori di reti via cavo che desiderano incrementare la propria offerta di programmi. Le attività di radiodiffusione appartengono ad un ramo molto specialistico delle telecomunicazioni sia per quanto riguarda la tecnologia che il mercato e la clientela. L´azienda ha deciso di concentrarsi sulle attività principali di telecomunicazione e ha quindi preso in esame l´eventualità di cedere Swisscom Broadcasting, un settore che opera con successo sul mercato.


Berna, 13 settembre 2000

Kontakt

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com