Meta-navigazione

Comunicato stampa

Swisscom accoglie favorevolmente le proposte del DATEC concernenti la fornitura del servizio universale

06 aprile 2001

Proponendo di aumentare i prezzi per i collegamenti telefonici, il DATEC viene incontro ad un´altra richiesta di Swisscom. Da tempo infatti l´azienda sostiene che l´attuale prezzo limite di 25.25 CHF non copre i costi di un collegamento analogico. Swisscom è anche soddisfatta della proposta relativa al calcolo dei costi non coperti del servizio universale. Criteri quali fornitura delle prestazioni da parte di un operatore efficiente, adeguata rendita del capitale, costi di rinnovamento e metodo di ammortamento testimoniano di un indirizzo economico e sono in linea con il principio adottato per il calcolo dei costi di interconnessione.

Altri punti contenuti nel disegno di legge del DATEC, quali direttive relative alla qualità, prescrizioni concernenti i consumatori ed elenchi, devono ancora essere esaminati in dettaglio da Swisscom. Considerata la situazione di concorrenza, appare superfluo determinare un prezzo limite per il traffico vocale; negli ultimi anni i prezzi sono stati ridotti dell´80%.

Swisscom fornisce sino alla fine del 2002 il servizio universale senza percepire un contributo per i costi non coperti. In qualità di operatore con un assortimento completo, Swisscom vuole assicurare anche in futuro un servizio universale di qualità su tutto il territorio nazionale e intende inoltrare la sua candidatura per ottenere una nuova concessione a partire dal 2003.


Berna, 6 aprile 2001

Kontakt

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com