Meta-navigazione

Comunicato stampa

Chiarita la causa del disturbo sulla rete NATEL® di Swisscom Mobile

31 luglio 2001

La causa del disturbo è stata analizzata nei giorni scorsi in stretta collaborazione con il fornitore del sistema. I collegamenti di segnalazione della rete mobile di Swisscom Mobile sono gestiti da un calcolatore principale e da un calcolatore di sicurezza. Questi calcolatori garantiscono il corretto instradamento delle comunicazioni, assicurano agli utenti la costante raggiungibilità e la commutazione corretta delle chiamate. I due impianti sono predisposti in modo tale che in caso di spegnimento di uno dei due sistemi, il carico delle comunicazioni possa essere svolto da quello alternativo.
 
Due errori di software alla base del disturbo - i test dimostrano l´errore
 
Una serie di comandi elaborati in maniera errata hanno portato venerdì scorso allo spegnimento totale del calcolatore principale di Losanna, dovuto a un errore di software. Come previsto in questi casi, il calcolatore di sicurezza, situato in un´altra località, ha preso in consegna il carico delle comunicazioni inizialmente per circa un´ora. Tuttavia, un secondo errore di software, indipendente dal primo, ha generato una sorta di reazione a catena che ha ridotto notevolmente la capacità del sistema e ha portato nel corso del pomeriggio alla caduta pressoché totale delle comunicazioni sulla rete Natel svizzera.

Gli errori verificatisi nei calcolatori sono stati dimostrati da una serie di test effettuati presso il fornitore di sistema di Swisscom Mobile e, grazie a specifiche misure correttive di software, nel corso del pomeriggio di venerdì sono stati rimossi in entrambi gli impianti. Purtroppo però, a causa dei numerosi tentativi di chiamata da parte degli utenti mobili, la rete Natel ha potuto essere riattivata in fasi successive soltanto dalle 17.00; di conseguenza il ripristino completo ha richiesto un periodo di tempo più lungo. Le analisi condotte nel weekend scorso hanno dimostrato l´efficacia delle misure intraprese.

Ad oggi, nonostante l´effettuazione di programmi di test completi, nei sistemi di software complessi non è possibile escludere il verificarsi di singoli errori: Swisscom Mobile si avvale di un sistema sperimentato con successo in tutto il mondo e il software che ha causato l´errore ha lavorato perfettamente nelle settimane precedenti il disturbo. Swisscom Mobile sta valutando la presenza degli estremi per avanzare un´eventuale richiesta di risarcimento dei danni al fornitore del sistema.
 
I sistemi tecnici non garantiscono la disponibilità totale

Nonostante l´accaduto, i responsabili di Swisscom Mobile sono convinti di disporre di una delle reti di telefonia mobile tecnicamente più avanzate. In base alle esperienze degli ultimi anni, la disponibilità della rete Natel si attesta a oltre il 99,95 percento. La disponibilità totale dei sistemi tecnici complessi non è peraltro raggiungibile e nemmeno garantita, in base alle condizioni generali di contratto di Swisscom.

Come già annunciato nel corso di venerdì, a titolo di risarcimento Swisscom Mobile non addebiterà agli utenti titolari di abbonamento (Postpaid) i costi delle comunicazioni e degli SMS di giovedì 26 e venerdì 27 luglio (chiamate nazionali e SMS inviati dalla rete mobile, senza Business Numbers e Infoservice). Agli abbonati verranno inoltre accreditati CHF 5.- sulla fattura di luglio, mentre ai clienti Natel-easy (Prepaid) verranno aggiunti CHF 5.- sul credito residuo nel corso del mese di agosto.

Swisscom Mobile si scusa per quanto è accaduto e conta nella comprensione e nella fiducia dei suoi oltre 3,3 milioni di clienti.

Berna, 31 luglio 2001

Kontakt

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com