Meta-navigazione

Comunicato stampa

Rapporto finanziario intermedio al 30 settembre 2001: Swisscom ancora con il vento in poppa

21 novembre 2001

L´andamento positivo degli affari di Swisscom si è protratto anche nel terzo trimestre del corrente anno finanziario. Nel 2001 il debito netto è stato integralmente ammortizzato e il 30 settembre Swisscom disponeva di mezzi finanziari netti per un importo di 2,82 miliardi di franchi.


Buoni risultati dei segmenti nonostante le riduzioni dei prezzi

Malgrado le riduzioni tariffarie attuate il 1° marzo 2000, il segmento Fixnet Retail and Network è riuscito a mantenere stabile rispetto all´anno precedente il fatturato realizzato con terzi (2´311 milioni di franchi). La cifra d´affari relativa al traffico telefonico è scesa di 7,6 punti percentuali a 823 milioni di franchi principalmente a causa dei prezzi più bassi. Rispetto allo stesso periodo dell´anno precedente, il traffico telefonico nazionale è diminuito del 7,1%, mentre quello internazionale è aumentato del 4,3%. Il fatturato generato dai servizi a valore aggiunto (value added services) è cresciuto del 35,3%, raggiungendo quota 230 milioni di franchi, anche grazie al costante incremento del traffico internet. In seguito al crescente numero di collegamenti ISDN, la cifra d´affari relativa ai collegamenti è aumentata del 3,1% portandosi a quota 844 milioni di franchi. L´EBITDA dell´intero segmento è tuttavia sceso a 1´292 milioni di franchi, con una diminuzione dell´8,4% rispetto all´anno precedente.

Il fatturato del segmento Fixnet Wholesale and Carrier Services è rimasto praticamente ai valori dello stesso periodo dell´anno precedente, vale a dire a 974 milioni di franchi. Le riduzioni tariffarie attuate nell´ambito del traffico internazionale in entrata sono state compensate dalla crescita - dovuta all´incremento del volume - della cifra d´affari registrata dai servizi di interconnessione nazionali e dalle società internazionali del Gruppo. Il traffico internet e il transito verso le reti mobili sono aumentati in modo considerevole rispetto all´anno prima. Grazie alla crescita del fatturato, l´EBITDA del segmento è aumentato del 62,3% rispetto all´anno precedente, assestandosi a 125 milioni di franchi.

Enterprise Solutions ha conseguito un fatturato di 1´354 milioni di franchi, inferiore del 2% al valore del medesimo periodo dell´anno prima. In seguito alle riduzioni dei prezzi effettuate il 1° marzo 2000, la cifra d´affari del settore Voice è scesa a 757 milioni di franchi, con una riduzione del 3,2%. I servizi a valore aggiunto hanno invece registrato un andamento positivo del fatturato. Nel settore della comunicazione dati, la cifra d´affari si è ridotta del 3,3%, attestandosi a 580 milioni di franchi. A causa della forte concorrenza e del conseguente calo dei prezzi, il settore delle linee noleggiate ha accusato una diminuzione del fatturato. Tale flessione può tuttavia essere compensata quasi integralmente grazie alla forte crescita dei servizi su base IP (protocollo internet) per i clienti commerciali nell´ambito dei Corporate Communication Services. Il margine EBITDA del segmento ha potuto essere mantenuto praticamente al livello dell´anno precedente.

La cifra d´affari di Mobile è salita a 2´327 milioni di franchi con un aumento del 15,2% rispetto allo stesso periodo dell´anno prima. L´espansione del mercato svizzero della telefonia mobile continua, ma in modo nettamente più lento rispetto al 2000, anno in cui è stata registrata una crescita record. Mobile ha mantenuto una quota di mercato del 68% circa e aumentato di 343´000 unità il numero di clienti portandolo a 3,51 milioni. Di conseguenza, la cifra d´affari Voice è cresciuta del 19,2% rispetto all´anno precedente, portandosi a 1´557 milioni di franchi. Nel corso del 2001, il fatturato medio mensile per cliente (ARPU) è rimasto costante a 83 franchi, importo tuttavia inferiore agli 89 franchi registrati l´anno prima. Nel settore Data, il traffico SMS si è mantenuto ad un livello elevato. Nell´ambito della trasmissione dei dati attraverso la rete mobile, la cifra d´affari è salita a 162 milioni di franchi, con un incremento del 51,4% rispetto all´anno precedente. L´EBITDA di Mobile è aumentato del 23,5% raggiungendo quota 1´405 milioni di franchi, mentre il margine EBITDA è salito dal 43,5 al 47,3%.

Il fatturato di debitel è aumentato del 2,8% rispetto all´anno prima, attestandosi a 1´876 milioni di euro. In seguito all´andamento del corso dei cambi, il fatturato in franchi svizzeri è tuttavia leggermente inferiore a quello dell´anno precedente. Alla fine di settembre debitel contava in tutta Europa 9,7 milioni di utenti. La crescita sul mercato tedesco della telefonia mobile è rallentata rispetto all´anno prima. Nel 2001, il numero di utenti di telefonia mobile di debitel in Germania è cresciuto del 18,3% raggiungendo quota 7,09 milioni. Le riduzioni tariffarie e il calo degli utili derivanti dai canoni d´abbonamento e dall´hardware hanno comportato una leggera diminuzione della cifra d´affari relativa alla telefonia mobile in Germania rispetto all´anno precedente. Il fatturato riguardante le attività internazionali è invece aumentato del 14,3%, in particolare grazie all´evoluzione positiva registrata nei Paesi Bassi e in Danimarca. debitel persegue una solida crescita degli utili: l´EBITDA del Gruppo debitel è aumentato del 23,5% portandosi a 142 milioni di franchi. Questo miglioramento è riconducibile soprattutto al buon andamento del settore degli affari internazionali che il 30 settembre 2001 presentava un risultato d´esercizio positivo.

Il fatturato del segmento Altro è sceso a 789 milioni di franchi, registrando una flessione del 6,7% rispetto all´anno precedente. Il calo è imputabile soprattutto all´andamento delle attività di Swisscom Systems (vendita, noleggio, assistenza tecnica di impianti di commutazione per utenti), la cui cifra d´affari è diminuita del 20,4% a 348 milioni di franchi. Il fatturato netto (comprendente il fatturato conseguito con altri segmenti) dell´internet service provider bluewin SA è aumentato del 23% rispetto all´anno precedente, attestandosi a 107 milioni di franchi. Tale crescita è dovuta principalmente all´aumento del volume di traffico. Con una quota di mercato del 45% e circa 680´000 clienti Access (incremento del 13% nel 2001), bluewin è il leader del mercato svizzero. Dal 1° ottobre 2000, Swisscom Directories è completamente consolidata e contribuisce quindi all´aumento dell´EBITDA del segmento.


Nuovo piano di previdenza e contributo straordinario all'istituto di previdenza

Swisscom prevede di introdurre l´anno prossimo un nuovo e più moderno piano di previdenza professionale per la vecchiaia. Ciò comporta per Swisscom il versamento di contributi straordinari pari a 240 milioni di franchi nel quarto trimestre 2001. Il calcolo delle ripercussioni che questa operazione avrà sul conto economico non è ancora terminato; secondo una stima provvisoria, occorre prevedere un costo di circa 30-70 milioni da imputare al quarto trimestre del 2001. L´attuazione del nuovo piano di previdenza è subordinata all´approvazione del consiglio di fondazione dell´istituto di previdenza comPlan e dei dipendenti.

Oltre a questo importo, Swisscom versa al proprio istituto di previdenza comPlan un contributo straordinario unico di 200 milioni di franchi per la creazione di una riserva per fluttuazioni di valore. Tale importo verrà contabilizzato come accantonamento e non inciderà sul risultato. La cassa pensioni comPlan è operativa dal 1999 e, a differenza di altri istituti di previdenza svizzeri, non dispone di riserve per fluttuazioni di valore, poiché è stata resa indipendente dalla Confederazione con un grado di copertura soltanto del 100%. In precedenza, l´andamento dei mercati dei capitali non ha permesso la creazione di riserve per comPlan.


Prospettive 2001: leggera crescita del fatturato e EBITDA più elevato

L´evoluzione positiva dell´EBITDA registrata il 30 settembre 2001 subirà una leggera flessione nel quarto trimestre del 2001. Il rallentamento della crescita di Mobile e debitel è dovuto al grado di penetrazione già elevato nel mercato della comunicazione mobile. Inoltre, nel quarto trimestre 2001 sono previsti costi maggiori, ad esempio per il marketing.

Nel 2001 i mercati dei capitali hanno tendenzialmente ridotto la loro valutazione del settore delle telecomunicazioni. Di conseguenza, anche Swisscom ha deciso di rivedere il valore contabile delle sue partecipazioni, fra altri quello di debitel. Un´eventuale rettifica del valore verrebbe effettuata alla fine dell´anno. Per l´anno finanziario 2001 Swisscom si attende un leggero aumento del fatturato. Se le condizioni del mercato rimarranno invariate, l´EBITDA sarà presumibilmente superiore a quello dell´anno precedente. Grazie ai ricavi straordinari derivanti dalla cessione del 25% del pacchetto azionario di Swisscom Mobile SA e dalla vendita di immobili, Swisscom si attende un significativo aumento dell´utile netto.

Il rapporto finanziario dettagliato può essere consultato in internet: http://www.swisscom.com/ir/content/finanzinformationen/geschftsbericht/index IT.html

Berna, 21 novembre 2001


Cautionary statement regarding forward-looking statements
This communication contains statements that constitute "forward-looking statements". In this communication, such forward-looking statements include, without limitation, statements relating to our financial condition, results of operations and business and certain of our strategic plans and objectives.Because these forward-looking statements are subject to risks and uncertainties, actual future results may differ materially from those expressed in or implied by the statements. Many of these risks and uncertainties relate to factors which are beyond Swisscom´s ability to control or estimate precisely, such as future market conditions, currency fluctuations, the behavior of other market participants, the actions of governmental regulators and other risk factors detailed in Swisscom´s past and future filings and reports filed with the U.S. Security and Exchange Commission and posted on our websites. Readers are cautioned not to put undue reliance on forward-looking statements, which speak only of the date of this communication. Swisscom disclaims any intention or obligation to update and revise any forward-looking statements, whether as a result of new information, future events or otherwise.

Kontakt

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com