Meta-navigazione

Comunicato stampa

Soluzioni su misura presentate a "Sicurezza '01"

07 novembre 2001

Swisscom presenta una vasta offerta di soluzioni all´insegna dello slogan " Il guscio protettivo per il vostro piano di sicurezza". L´attenzione è focalizzata su tre temi principali: la trasmissione degli allarmi, il telecomando per sirene e la mobilitazione. Il funzionamento dei sistemi di Swisscom viene illustrato ai clienti mediante dimostrazioni pratiche che si terranno regolarmente per tutta la durata della fiera.

Allarmati per tempo grazie a Infranet


Il sistema di telecomando multifunzionale Infranet offre nuove prospettive nell´ambito della trasmissione efficiente e sicura di piccole quantità di dati a partire da numerose fonti. Infranet sorveglia i più svariati generi di sistemi e lo stato dei contatti, trasmette pacchetti di dati e attiva gli allarmi nel momento opportuno. Infranet è un´infrastruttura di Swisscom estesa a tutta la Svizzera, destinata a garantire in ogni momento la trasmissione di messaggi o allarmi. Questo sistema viene impiegato ad esempio per trasmettere ai pompieri o alla polizia allarmi antincendio/antifurto, per la lettura a distanza dei contatori del gas, dell´acqua e dell´elettricità, per la registrazione e l´analisi centralizzata degli allarmi di edifici, per la trasmissione di dati relativi a Publifon come pure per il controllo e la sorveglianza di impianti di segnalazione. Infranet può essere installato su quasi tutti i collegamenti telefonici analogici ed è stato concepito per essere impiegato da un gran numero di utenti.

SecurityPac - soluzione ISDN


SecurityPac consente di integrare negli attuali sistemi Infranet i collegamenti d´utente digitali (ISDN) e le tecnologice ottiche (collegamenti in fibre ottiche). Questo sistema è contraddistinto da un´elevata sicurezza nell´ambito della trasmissione e offre il vantaggio di poter continuare ad impiegare l´infrastruttura esistente. Swisscom propone diversi tipi di collegamento a seconda del grado di sicurezza desiderato per una determinata applicazione. Per esempio, il controllo del funzionamento di impianti tecnici non richiede una sorveglianza permanente, a differenza del controllo di oggetti esposti al rischio di sabotaggio. Il collegamento SecurityPac può essere adattato alle diverse esigenze dei clienti e viene messo a disposizione dietro pagamento di un canone di noleggio mensile.

Telecomando per sirene - grado di sicurezza massimo per la diffusione di allarmi destinati a tutta la popolazione


La sicurezza dipende sempre di più da vie di comunicazione rapide, efficienti e flessibili. La Confederazione, i Cantoni e i Comuni, responsabili della trasmissione degli allarmi in caso di catastrofe, hanno bisogno di un sistema affidabile e tecnicamente all´avanguardia. Il sistema SFI 457 appartiene alla nuova generazione di dispositivi di telecomando ed è stato concepito per rispondere a esigenze specifiche. Grazie ad un´architettura di sistema aperta, alla struttura modulare e ad un ampio ventaglio di funzioni e interfacce, l´SFI 457 offre molteplici possibilità: ad esempio, l´attivazione a distanza di allarmi da parte della protezione civile, delle centrali nucleari, degli stabilimenti industriali o dei pompieri a livello comunale, regionale, cantonale e nazionale.
La nuova postazione di comando KSI 457 costituisce l´interfaccia tra l´utente e il sistema. Per dare l´allarme basta cliccare il mouse. Le sirene possono essere attivate singolarmente, a livello regionale, interregionale o addirittura cantonale. La KSI 457 è collegata ad uno o più moduli di distribuzione VMI 457. La postazione di comando può essere impiegata da sola o in combinazione con il sistema di mobilitazione KST-NT.

Sistema di mobilitazione KST®NT


In caso di incendi di ampie dimensioni, di inondazioni, di valanghe, di danni causati dal maltempo o di attentati ed ogni volta che se ne presenta la necessità, i servizi di soccorso devono essere facilmente raggiungibili e poter essere informati in modo esaustivo. A tal fine è stato sviluppato il sistema di mobilitazione KST®NT. La denominazione del sistema è composta da due elementi di cui il primo, KST®, designa la comprovata postazione di comando responsabile della pianificazione degli interventi e il secondo, la sigla NT, indica che per realizzare il sistema si è fatto ricorso alla moderna tecnologia del sistema operativo Windows NT. Le due componenti sono compatibili con tecnologie di mobilitazione analogiche e digitali e contribuiscono al raggiungimento di un nuovo standard nel settore della sicurezza. Il sistema può essere ampliato o trasformato a seconda delle esigenze individuali. Ad esempio possono esservi integrati i più svariati mezzi di mobilitazione quali SMT®, paging, ISDN, telefonia mobile, SMS, radioricevitori o sirene. Ma questo sistema non è adatto soltanto per la mobilitazione: una delle sue funzioni principali è infatti la sorveglianza degli interventi. Le squadre in servizio vengono sorvegliate per garantire che la ripetizione di un dato allarme o la diffusione di ulteriori allarmi vengano effettuate in modo tempestivo.

A "Sicurezza 01" saranno disponibili funzioni della nuova release 4, come la mobilitazione tramite internet, il paging DynGo® e double (due reti), l´interfaccia utente adattata ecc. I visitatori di Sicurezza ´01 potranno ricevere informazioni dettagliate sul sistema di mobilitazione KST®NT ed osservarne il funzionamento durante dimostrazioni che si terranno regolarmente per tutta la durata della fiera.

NOVITÀ: sistema di mobilitazione SNA10/200


Le centrali cantonali delle chiamate d´emergenza dispongono di un numero limitato (1-4) di postazioni di comando KST-NT per la diffusione di allarmi a organizzazioni di salvataggio. In caso di eventi di vaste proporzioni, come inondazioni, uragani, forti nevicate con elevato rischio di caduta di valanghe ecc., si verificano dei ritardi nell´elaborazione delle chiamate di emergenza che causano delle code d´attesa.

In linea di principio, nei piani cantonali si predilige perciò l´autonomia di quartiere che permette di sgravare la centrale delle chiamate di emergenza. Ciò significa che se tutti i membri di una base o di una caserma di pompieri sono impegnati, le ulteriori mobilitazioni dovrebbero essere effettuate da queste organizzazioni d´intervento locali.

Per affrontare tali compiti in modo efficace, il sistema di mobilitazione SNA 10/200 offre equipaggiamenti tecnici che consentono di allarmare il personale in modo rapido, sicuro e adeguato. Quali mezzi di mobilitazione possono essere integrati telefoni, Natel/SMS, pager e fax. Il sistema di mobilitazione SNA10/200 permette di raggiungere la piena autonomia nell´ambito della trasmissione di allarmi per eventi locali o della ripetizione degli allarmi in caso di eventi di maggiore portata.

Il sistema è in grado di soddisfare le esigenze di organizzazioni di pronto intervento piccole e medie e può essere facilmente adattato alle particolari necessità della clientela.

Berna, 7. november 2000

Kontakt

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com