Meta-navigazione

Comunicato stampa

Expo.02 a Bienne - Il padiglione "Empire of Silence" di Swisscom è pronto

19 marzo 2002

"Empire of Silence" è il nome del padiglione di Swisscom ubicato sull'arteplage di Bienne. Chi vi entra vive per una ventina di minuti un'avventura straordinaria: viene rapito dall'affascinante ma anche inquietante forza del silenzio alla quale può sfuggire soltanto con l'aiuto dei ribelli della comunicazione. L'obiettivo perseguito da Swisscom con questa rappresentazione è quello di mostrare al pubblico l?importanza della comunicazione interpersonale.

Secondo Jens Alder, CEO di Swisscom, "il padiglione "Empire of Silence" di Swisscom da solo vale sicuramente la visita dell´arteplage di Bienne". Dal canto suo, Martin Heller, direttore artistico di Expo.02, afferma: "Non ho mai visto un´esposizione come questa."
A due mesi dall´apertura di Expo.02 la struttura dedicata all´"Empire of Silence" (Impero del silenzio) è praticamente già pronta. Il padiglione, che misura circa 1´000 m2 ed è stato allestito sulla nuova area portuale di Bienne, assomiglia ad una casa di fantasmi: un cubo nero ricoperto da una rete. Davanti ad esso, i passanti potranno ammirare 100 occhi di vari colori che faranno loro l´occhiolino su una parete lunga 40 metri con un grande schermo interattivo. I visitatori potranno entrare nel padiglione in gruppi di 66 persone e seguiranno un percorso preciso, suddiviso in quattro tappe.
Per "Empire of Silence" Swisscom ha preso spunto dalla storia del giornalista francese Jean-Dominique Bauby che, dopo essere rimasto completamente paralizzato (locked-in-syndrome) in seguito ad un ictus, ha imparato a comunicare con la palpebra dell´occhio sinistro. Con questo sistema, egli ha dettato il suo libro "Lo scafandro e la farfalla". Bauby è morto nel 1997, poco dopo la pubblicazione del libro.

Swisscom sostiene Expo.02


La costruzione del padiglione "Empire of silence" costa 12 milioni di franchi, ai quali se ne aggiungono altri 3 per il funzionamento della struttura durante l´esposizione. Circa 600 collaboratrici e collaboratori di Swisscom si sono messi a disposizione volontariamente per garantire l´esercizio del padiglione. Ognuno di loro lavorerà a Bienne per otto giorni. Swisscom partecipa inoltre con 6 milioni di franchi quale partner ufficiale dell´esposizione nazionale ed è responsabile dell´infrastruttura di telecomunicazione su tutte le arteplage.

Telesinfonia


Infine, Swisscom Mobile sostiene le 16 esecuzioni di telesinfonia sull´arteplage mobile del Giura. Chi assisterà a questi concerti di suonerie potrà prendervi parte con i cellulari. Per la telesinfonia, Swisscom Mobile equipaggerà il battello dell´arteplage mobile con una propria infrastruttura e durante il concerto metterà a disposizione degli spettatori dei cellulari appositamente configurati.

Berna, 19 marzo 2002 

Kontakt

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com