Meta-navigazione

Comunicato stampa

Prima svizzera: pagare il parcheggio con il cellulare

14 ottobre 2003

I vantaggi offerti dal pagamento attraverso il telefono cellulare sono evidenti: non bisogna più cercare le monetine né si deve ricorrere a biglietti di grosso taglio o a carte di credito. Il cellulare si presta perfettamente al pagamento di piccoli importi di denaro ed è quasi sempre a portata di mano. Swisscom Mobile mette a disposizione delle aziende che hanno punti vendita automatizzati l'infrastruttura necessaria; anche i distributori automatici di bevande, ad esempio, possono essere gestiti in questo modo.

Per il cliente finale l'impiego è semplice, come dimostra l'esempio del parcheggio della stazione ferroviaria di Lucerna: prima di uscire dal parcheggio si inserisce il biglietto in una delle due casse automatiche utilizzate per la prova pilota. Le tasse vengono pagate immettendo un codice sul cellulare e dando la conferma con il tasto "Invio" del cellulare. In seguito viene inviato ai clienti NATEL® un SMS come ricevuta; l'importo è addebitato sulla successiva fattura del cellulare oppure viene detratto dal credito di conversazione (nel caso di NATEL® easy). Il servizio è a disposizione di tutte le clienti e tutti i clienti di Swisscom Mobile; il costo è pari alle tasse di parcheggio più 25 centesimi di supplemento.

Con il servizio di automazione dei POS, Swisscom Mobile assume un ruolo pionieristico nell'ambito dell'm-payment per i gestori di distributori automatici. I partner di Swisscom Mobile usufruiscono di un'elevata disponibilità della rete e del servizio, dispongono di una procedura di pagamento sicura e possono ridurre l'impiego dei contanti.

La prova pilota nel parcheggio della stazione ferroviaria P1+2 di Lucerna durerà circa sei mesi; i gestori dovranno quindi decidere se introdurre il pagamento con il cellulare anche in altri luoghi. I partner di Swisscom Mobile dell?attuale prova pilota sono le aziende Bucher Bewirtschaftungssysteme, Tiefgarage Bahnhofplatz AG, Ballmoos (produttore di distributori automatici) e Smarcom (software modulare).


Berna, 14 ottobre 2003

Kontakt

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com