Meta-navigazione

Comunicato stampa

Swisscom Broadcast offre la televisione digitale ai gestori di reti via cavo

16 aprile 2004

Swisscom Broadcast lancia la televisione digitale Premium Digital TV di cui i telespettatori potranno fruire tramite i gestori locali di reti via cavo e beneficiare così di una più ampia offerta di canali nonché di una scelta personalizzata di programmi. I gestori di reti via cavo mantengono la propria autonomia continuando a operare liberamente sul mercato. Swisscom Broadcast SA è controllata al 100% dal Gruppo Swisscom.

I vettori di trasmissione e di ricezione della televisione digitale possono essere di tipo cablare, satellitare o terrestre, come quelli della televisione analogica tradizionale. La diffusione via cavo (DVB-C acronimo di Digital Video Broadcasting Cable) riveste grande importanza anche per Swisscom Broadcast. Oggi, l'85% delle economie domestiche svizzere riceve infatti i programmi televisivi via cavo. Il mercato svizzero del DVB-C presenta un potenziale di circa 3 milioni di economie domestiche, di cui circa 2 nella Svizzera tedesca.

I gestori di reti via cavo rimangono autonomi

Il modello di business adottato permette ai gestori di reti via cavo di mantenere la propria autonomia per quanto concerne il palinsesto dell'offerta e le relazioni con la clientela. "Questo aspetto ha avuto particolare incidenza sulla scelta da noi operata " precisa Giovanni Conti, CEO di Swisscom Broadcast "perché i nostri clienti commerciali attribuiscono grande importanza alla propria autonomia e perché la nostra azienda è in primo luogo un'offerente di infrastrutture destinate al segmento di mercato in questione. Questo modello di business apporta vantaggi a tutti gli interessati."

Offerte di svago e focus sulle lingue

I telespettatori sono interessati a specifici contenuti (sport, film, ecc.). Gli odierni programmi televisivi trattano molteplici temi ma spesso non sono orientati ai ritmi giornalieri dei consumatori. Con Premium Digital TV, Swisscom Broadcast lancia sul mercato un'offerta di svariati prodotti, ciascuno incentrato su di un'unica specifica tematica, come per esempio Premium Entertainment o Premium Lingua. Due cosiddetti "bouquet di lingue" tengono conto della pluralità linguistica. Tramite Premium Lingua, i telespettatori croati, per esempio, possono usufruire di una ricca offerta di canali televisivi nella loro lingua madre. Premium Entertainment offre invece agli appassionati di science fiction la possibilità di godersi SiFi, un canale di Universal su misura per loro. "Con questa partnership abbiamo compiuto un altro importante passo verso il nostro obiettivo di rendere accessibili le nostre emittenti al maggior numero possibile di fruitori nell'area germanofona" precisa Wolfram Winter, direttore operativo di Universal Studios Networks in Germania.

In altri Paesi europei la televisione digitale è già stata lanciata con successo. In Gran Bretagna, per esempio, più del 20% dei telespettatori beneficia già dal 2001 di una ricezione digitale.

Semplici modalità d'installazione grazie al kit Premium Enduser

Per la ricezione televisiva digitale i clienti necessitano di un cosiddetto kit Premium Enduser. È un dispositivo, contenente un set top box e una smart card, che può essere applicato direttamente ad un apparecchio televisivo tradizionale. Il set top box decodifica assieme alla smart card i segnali digitali e li converte in segnali standard che la televisione riproduce sotto forma di immagine e suono.

Essendo tecnicamente molto semplice passare da una televisione analogica a una di tipo digitale, tutti i telespettatori possono usufruire di tale offerta. Dopo il telefono e il computer, anche la televisione entra nell'era digitale.

Swisscom Broadcast SA assicura la diffusione dei programmi radiofonici e televisivi su tutto il territorio elvetico

Swisscom Broadcast, l'allora Telecom PTT, è stata la prima azienda a garantire la diffusione della radio e della televisione in Svizzera. SRG SSR idée suisse produce i contenuti dei programmi e Swisscom Broadcast li rende accessibili a tutte le economie domestiche del Paese. Un binomio che vale sin dai primordi, con l'unica differenza che oggi Swisscom Broadcast riceve incarichi di trasmissione di segnali vettori di programmi non solo da SRG SSR ma anche da radio ed emittenti televisive locali nonché da organizzazioni di pronto intervento. Swisscom Broadcast vanta una rete di circa 500 stazioni emittenti dislocate in tutta la Svizzera. Con l'ingresso nel mondo della televisione digitale via cavo, essa si assicura un altro settore operativo.

A livello svizzero, Swisscom Broadcast è attualmente il principale fornitore di infrastrutture per la diffusione senza fili e di servizi a valore aggiunto affini. Essa è controllata in ragione del 100% da Swisscom SA e dal 1° gennaio 2002 è una società anonima indipendente. Con sede a Berna, vanta alle proprie dipendenze 240 collaboratori, di cui 160 sono a diretta disposizione della clientela sul posto.

Berna, 16 aprile 2004

Kontakt

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com