Meta-navigazione

Comunicato stampa

Belgacom SA e Swisscom Fixnet AG annunciano la fusione delle rispettive attività wholesale internazionali

23 febbraio 2005

Belgacom e Swisscom Fixnet hanno sottoscritto un accordo per la fusione delle rispettive attività carrier internazionali in una joint venture. Questa operazione consentirà all'azienda appena creata di rinforzare la propria posizione e competitività sul mercato wholesale internazionale, realizzando nel contempo importanti sinergie. Belgacom SA possiederà il 72% e Swisscom Fixnet AG il 28% delle quote della nuova società, che avrà la sua sede centrale in Belgio.

Belgacom SA e Swisscom Fixnet AG istituiranno una joint venture in cui Belgacom deterrà il 72% delle azioni, mentre Swisscom Fixnet fornirà il suo contributo all'impresa congiunta con la propria attività di carrier internazionale in cambio di una partecipazione del 28%. La sede centrale si troverà a Bruxelles, con un ufficio satellite in Svizzera. Gli uffici Belgacom a Dubai, New York e Singapore verranno mantenuti. Ai collaboratori Swisscom verranno offerte opportunità d'impiego nella nuova azienda; tuttavia, circa 100 dei 124 impieghi in Svizzera verranno progressivamente ridotti nel corso dei prossimi tre anni. I collaboratori interessati beneficeranno dell'efficace piano sociale Swisscom, che è già in vigore.

 

Uno dei principali carrier di telefonia voce a livello internazionale

L'attività wholesale internazionale deve affrontare una competizione agguerrita, una sovraccapacità sul mercato e, di conseguenza, una forte pressione sui prezzi. Questa fusione darà origine a un nuovo, forte interlocutore nell'attività wholesale internazionale. Grazie alla joint venture, Belgacom e Swisscom Fixnet trarranno vantaggio dai propri punti di forza attuali nell'ambito dell'attività wholesale internazionale nel campo della telefonia voce, consolidando nel contempo le rispettive offerte nei confronti degli operatori di telefonia mobile per le proprie esigenze voce e dati. Tutti gli impegni e gli obblighi finanziari assunti da clienti e fornitori verranno rilevati dalla joint venture. Le maggiori dimensioni della nuova azienda miglioreranno la forza competitiva della joint venture sul mercato internazionale.

Si prevede che l'operazione sia cash-flow positive per entrambi gli azionisti fin dal suo perfezionamento. I Consigli di amministrazione di Belgacom e Swisscom hanno approvato all'unanimità questa operazione, il cui perfezionamento è soggetto all'approvazione delle autorità antitrust.

Bridget Cosgrave, CEO dei servizi carrier internazionali di Belgacom, sostiene: "I nostri clienti beneficeranno del consolidamento in termini di importanza e dimensioni di questa nuova entità, continuando a trarre vantaggio dalla nostra reputazione per l'elevata qualità dei nostri servizi. Con la fusione, abbiamo realizzato uno degli obiettivi strategici del Gruppo Belgacom. Abbiamo fatto un primo passo verso il consolidamento del mercato wholesale internazionale, e siamo orgogliosi di essere uno dei principali carrier internazionali del mondo".

Christoph Brand, responsabile di Swisscom Fixnet Wholesale preposto alle reti wireline e all'attività wholesale a livello nazionale e internazionale, afferma: "La joint venture rafforza la competitività del Gruppo Swisscom, mentre Swisscom Fixnet può al tempo stesso continuare a focalizzare la propria attenzione sulla nostra rete e attività wholesale nazionale principale. Ciò consentirà alle società del Gruppo Swisscom di ottenere prezzi migliori per i servizi di terminazione in Paesi stranieri grazie al maggiore potere d'acquisto della joint venture sul mercato, mantenendo al tempo stesso lo standard di elevata qualità che contraddistingue Swisscom".

Bruxelles/Berna, 23 febbraio 2005

Kontakt

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com