Meta-navigazione

Comunicato stampa

Swisscom Mobile: offensiva tariffaria e maggiore trasparenza

03 maggio 2005

Il 1° giugno 2005 Swisscom Mobile procederà a importanti riduzioni dei prezzi per incentivare il consumo telefonico dei suoi clienti. L'azienda introdurrà una nuova tariffa con la quale vengono fatturati soltanto 50 centesimi per chiamata, indipendentemente dalla durata della conversazione. Nel caso di chiamate di una certa durata, quindi, i prezzi risultano per la prima volta paragonabili a quelli della rete fissa. Oltre a questa novità, Swisscom Mobile diminuirà a 20 centesimi i prezzi per l'inoltro delle chiamate alla sua rete. Grazie a questa riduzione del 40%, le telefonate che implicano il passaggio da una rete all'altra potranno diventare più convenienti.

I fattori che hanno determinato questi adeguamenti tariffari sono la flessione del consumo telefonico dei clienti NATEL® e la pressione esercitata dai clienti commerciali sulle tariffe elevate applicate alle comunicazioni dalla rete fissa alla rete mobile. Lo scorso anno la durata media di conversazione sulla rete NATEL® per cliente (AMPU - Average Margin per User, postpaid) è ad esempio diminuita di 7,2 minuti a 153,4 minuti al mese. Il numero medio dei minuti delle comunicazioni stabilite dalla rete fissa verso la rete di Swisscom Mobile è sceso del 3% nel corso dell'anno. Secondo i sondaggi, ciò è dovuto principalmente ai prezzi della comunicazione mobile, considerati troppo elevati e troppo poco trasparenti. Con le nuove riduzioni tariffarie, Swisscom Mobile soddisfa questa esigenza dei clienti e prevede di stimolare sia il consumo telefonico sia la crescita del mercato della telefonia mobile.

 

Telefonare con il cellulare a tariffe di rete fissa

NATEL® swiss liberty è il nome del nuovo prodotto con il quale i clienti di Swisscom Mobile potranno conversare al telefono senza dover più badare all'orologio. Infatti, per le chiamate verso la rete di Swisscom Mobile, le reti fisse svizzere e il Combox non vengono più conteggiati prezzi al minuto, bensì soltanto una tassa di 50 centesimi per telefonata (fino a un'ora; per ogni successiva ora vengono fatturati altri 50 centesimi). Questo prezzo è valido ogni giorno della settimana e indipendentemente dall'ora. Dal profilo puramente matematico, nel caso di una chiamata di un'ora, il prezzo al minuto risulta perciò inferiore a un centesimo. Le telefonate verso altre reti mobili svizzere costano, indistintamente e a prescindere dall'ora, 50 centesimi al minuto, mentre tutti gli altri servizi costano esattamente come con le altre tariffe.

Pagando un canone di base di CHF 25 al mese, i clienti NATEL® beneficiano perciò della massima trasparenza a livello di costi e di elevati potenziali di risparmio. In base al consumo telefonico odierno, con la nuova tariffa il cliente NATEL® swiss medio risparmia il 17%, l'abbonato NATEL® international tipico il 23% e un cliente NATEL® pro in media addirittura il 33%. Coloro che, grazie alle condizioni molto vantaggiose offerte da NATEL® swiss liberty, in futuro telefoneranno di più con il cellulare, risparmieranno in ogni caso ulteriore denaro.
 
NATEL® swiss liberty sarà ottenibile dal 1° giugno 2005. Coloro che sono già clienti possono usufruire di una consulenza sugli abbonamenti e passare gratuitamente alla nuova tariffa. Tutti i clienti NATEL® ai quali conviene effettuare il cambiamento saranno informati attivamente da Swisscom Mobile.

 

Tariffa di terminazione ridotta del 40% a partire dal 1° giugno 2005

Il secondo cambiamento riguarda la riduzione della tariffa wholesale per la terminazione sulla rete NATEL® dagli attuali 33,5 centesimi a 20 centesimi al minuto. La cosiddetta tariffa di terminazione è il prezzo che gli altri fornitori di servizi di telecomunicazione devono pagare per l'inoltro di una chiamata a una rete di telefonia mobile. Anche in questo ambito negli scorsi mesi si è assistito a un calo del consumo telefonico. La riduzione del 40% della tariffa dovrebbe contrastare questa tendenza. A parità di potere di acquisto, con la nuova tariffa Swisscom Mobile si colloca nella seconda metà della classifica dei Paesi europei paragonabili.

Con questa decisione, Swisscom Mobile offre agli altri operatori la possibilità di far beneficiare della riduzione della tariffa di terminazione i propri clienti, consentendo così alla popolazione svizzera di telefonare sulla rete NATEL® a prezzi notevolmente più convenienti.

L'effetto negativo della riduzione della tariffa di terminazione sul fatturato e sull'EBITDA di Swisscom Mobile per i rimanenti mesi del 2005 è quantificato in 165 milioni di CHF al massimo. Le ripercussioni verrebbero attenuate se altri operatori diminuissero a loro volta le tariffe di terminazione. Anche se la riduzione tariffaria genererà presumibilmente volumi maggiori, questi non compenseranno la differenza di prezzo a breve termine.

Berna, 3 maggio 2005

Kontakt

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com