Meta-navigazione

Comunicato stampa

Swisscom Games: 2'700 collaboratori si sfidano in competizioni sportive

10 giugno 2005

Swisscom promuove lo sport non soltanto attraverso le sue attività di sponsorizzazione, ma anche in modo attivo all'interno della propria azienda: il 10 e l'11 giugno 2005, circa 2'700 collaboratori si ritrovano a Macolin, Büren a/A e St. Blaise per partecipare alle finali della prima edizione degli Swisscom Games, competizioni sportive che coinvolgono il personale dell'intero Gruppo. Nel pomeriggio di oggi (venerdì), soltanto allo Swisscomathlon con partenza da Büren an der Aare prendono parte 1'700 attivi, fra i quali anche il CEO Jens Alder. In altre dieci discipline sportive, oggi e domani si contendono la vittoria, suddivisi nelle rispettive squadre, 1'000 collaboratori qualificatisi per le finali. Durante le due giornate, circa 300 dipendenti prestano servizio in qualità di ausiliari.

Per aumentare il più possibile l'attrattiva degli Swisscom Games, a suo tempo l'azienda aveva aperto le iscrizioni per undici diversi sport di squadra, fra cui anche discipline per le quali la prestanza fisica è meno importante dell'intelligenza o di un polso fermo, come gli scacchi e le freccette. Ogni squadra deve inoltre essere composta per almeno un terzo da donne. Gli Swisscom Games hanno dato vita a una grande mobilitazione all'interno dell'azienda: da quando è iniziato il countdown nell'aprile dell'anno scorso, oltre 5'000 collaboratori hanno partecipato con le rispettive squadre alle gare di selezione, contendendosi la qualificazione alle finali, disputate da circa 2'700 dipendenti. Al termine delle finali, sabato mattina, è prevista la consegna delle medaglie ai vincitori di ogni disciplina. Tutti i partecipanti attivi e i dipendenti di Swisscom dell'intera Svizzera e i loro familiari si ritroveranno in seguito a Macolin per la festa conclusiva e la premiazione della migliore società del Gruppo.

Obiettivo primario: promuovere lo spirito di squadra all'interno di Swisscom

 "Attraverso gli Swisscom Games desideriamo rafforzare nei collaboratori lo spirito di squadra, l'agonismo e il legame con l'azienda", spiega Jens Alder, promotore dell'iniziativa e CEO di Swisscom. Questa manifestazione interna funge da complemento all'importante sostegno che l'azienda fornisce al calcio e agli sport sulla neve, nonché alle infrastrutture sportive e agli eventi di ampia portata. In questo contesto, l'obiettivo è puntato sulla sostenibilità sia verso l'interno sia verso l'esterno. Il ricavato della lotteria organizzata a favore dell'Aiuto allo Sport Svizzero sarà ad esempio devoluta alle giovani leve. E la scelta del luogo della manifestazione, Macolin, ha una forte valenza simbolica. "L'ottima collaborazione con l'Ufficio federale dello sport conferma che abbiamo operato la scelta giusta", ha sottolineato il CEO.

Un'infrastruttura completa con un grande tendone

I lavori di allestimento per questa manifestazione sono durati circa tre settimane: sono stati costruiti un grande tendone - il più grande mai realizzato in Svizzera - e infrastrutture in grado di accogliere almeno 5'000 persone. Inoltre, le postazioni delle gare sono state munite di insegne e sono stati predisposti appositi spazi per il deposito delle attrezzature sportive. Oggi e domani occorre inoltre fornire il vitto ai partecipanti attivi e agli spettatori. Nel "villaggio" vengono pure offerte consulenza e attività di intrattenimento in ambito sportivo. Lì i partner degli Swisscom Games presentano i loro servizi.

Tutti i circa 3'000 partecipanti, sia in qualità di attivi che di ausiliari, pernottano nei comuni di Bienne, Grenchen, Lengnau, Saint-Blaise, nonché nell'alloggio per gli sportivi e in una tendopoli a Macolin. Ad essi si aggiungono dai 1'500 ai 2'500 spettatori, familiari e ospiti attesi sabato che avranno a disposizione, oltre agli attuali ristoranti, anche ulteriori possibilità di ristoro.

La sicurezza è garantita dai corpi pompieri locali, dalla polizia della città di Bienne e dalla polizia cantonale in collaborazione con gli organizzatori. Durante la pianificazione della manifestazione è stata rivolta un'attenzione particolare al traffico e ai trasporti. Un servizio navetta trasporta i partecipanti e i visitatori tra Bienne, le infrastrutture sportive e i luoghi di pernottamento decentrati. Swisscom si è qualificata per il "Prix Ecosport" e si avvale nel limite del possibile di risorse locali.

Ospiti illustri e personalità sportive

Agli Swisscom Games di Macolin saranno presenti in qualità di ospiti Adolf Ogi, consulente speciale dell'UNO per lo sport, e l'ex Consigliera federale Ruth Metzler-Arnold, che nella sua nuova funzione di Presidente dell'Aiuto allo Sport Svizzero riceverà un assegno destinato al sostegno delle sue attività. Agli Swisscom Games sono attese anche personalità sportive come Silvan Zurbriggen e Simon Ammann. Uno dei momenti di maggiore interesse dal punto di vista sportivo è rappresentato dalla partita dimostrativa di scacchi tra il campione svizzero Joe Gallagher e Yannick Pelletier, che fra i giocatori svizzeri detiene il miglior piazzamento nella classifica mondiale.

Berna, 10 giugno 2005

Kontakt

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com