Meta-navigazione

Comunicato stampa

Swisscom si oppone alla decisione della ComCom

14 giugno 2005

Nell'ambito di una procedura di interconnessione, la Commissione federale delle comunicazioni (ComCom) riduce retroattivamente i prezzi di interconnessione nei confronti di TDC Switzerland AG (sunrise) e MCI WorldCom per gli anni 2000 - 2003 e conferma in tal modo pienamente la decisione presa il 6 novembre 2003. Swisscom ricorrerà contro le due decisioni della ComCom presso il Tribunale federale.

Le due decisioni della ComCom stabiliscono retroattivamente che Swisscom deve applicare una riduzione dei prezzi d'interconnessione del 30% circa. I provvedimenti riguardano i prezzi d'interconnessione per gli anni 2000 - 2003 e si applicano unicamente a sunrise e MCI Worldcom, le due società che nel 2000 avevano contestato presso la ComCom le condizioni d'interconnessione.

Il 6 novembre 2003, la ComCom aveva deciso che Swisscom doveva ridurre retroattivamente i prezzi d'interconnessione nei confronti dei due concorrenti per gli anni 2000 - 2003 del 25-30%. Swisscom aveva inoltrato ricorso contro le due decisioni al Tribunale federale. L'istanza suprema aveva quindi soppresso le disposizioni ComCom in data 1° ottobre 2004 e chiesto alla stessa ComCom di rivalutare la pratica.

I prezzi di interconnessione si situano nella media europea

Swisscom ritiene che i prezzi d'interconnessione corrispondono alle disposizioni giuridiche. Il calcolo dei prezzi è sempre avvenuto sulla base del metodo dei costi long-run invcremental costs (LRIC) previsto dalla legge. Il modello di calcolo è stato sviluppato con un onere non indifferente e costantemente migliorato. Per questa ragione, Swisscom impugnerà le decisioni presso il Tribunale federale mediante un ricorso di diritto amministrativo. Dal 2000, Swisscom ha costantemente ridotto i prezzi per i servizi d'interconnessione, cosa che è avvenuta ad es. anche all'inizio del 2005 con una diminuzione fino al 7%. I prezzi si situano nella media europea.

I concorrenti approfittano dei servizi di rete di Swisscom

Il concetto d'interconnessione non riguarda la liberalizzazione dell'ultimo miglio (ULL). L'interconnessione consente ai fornitori alternativi di servizi di telecomunicazione di utilizzare parti della rete di Swisscom per offrire servizi di telefonia alla propria clientela. I prezzi d'interconnessione comprendono soltanto i costi rilevanti. LRIC (Long-Run Incremental Costs) è il metodo prescritto dalla legge per il calcolo dei costi.

Un esempio concernente l'interconnessione: i prezzi d'interconnessione per la rete fissa vigenti dal 1° gennaio 2005 ammontano a soli 1,12 centesimi al minuto; ciò vale per la terminazione regionale in base all'effettiva suddivisione del traffico (tariffa normale 42%, tariffa ridotta 58%) e una durata media di conversazione pari a 4 minuti (vedere comunicato stampa del 12 ottobre 2004).

Berna, 14 giugno 2005

Kontakt

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com