Meta-navigazione

Comunicato stampa

Agire nell'interesse degli azionisti

25 novembre 2005

Swisscom SA ha preso atto che il Consiglio federale ha incaricato il proprio rappresentante in seno al Consiglio d'amministrazione dell'azienda di esprimere un voto contrario a un eventuale acquisto di una quota di partecipazione all'estero da parte di Swisscom e di caldeggiare la distribuzione dei fondi propri disponibili ai fornitori di capitale. Il Consiglio d'amministrazione di Swisscom SA esaminerà nel quadro del suo consueto iter decisionale le proposte del rappresentante della Confederazione, unitamente a tutte le altre problematiche d'ordine imprenditoriale, finanziario e giuridico connesse.

La disposizione del rappresentante della Confederazione non esime né il Consiglio d'amministrazione né la Direzione aziendale dall'obbligo legale e dalla responsabilità di esplicare le proprie funzioni nell'interesse dell'azienda e di tutti gli azionisti.

Swisscom ha definito alcuni anni or sono una politica di distribuzione a lungo termine nell'ambito della quale ogni anno vengono versati agli azionisti tutti i fondi disponibili (Equity Free Cash Flow). Il dividendo ammonta a circa la metà dell'utile normalizzato. Quest'anno verranno distribuiti complessivamente circa 2,9 miliardi di CHF sotto forma di dividendi e di riacquisto di azioni.

Kontakt

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com