Meta-navigazione

Comunicato stampa

Swisscom Solutions è il primo fornitore di servizi per firme elettroniche certificate

07 dicembre 2005

Swisscom Solutions è la prima azienda a ricevere la certificazione quale fornitore di servizi per firme elettroniche certificate. Swisscom possiede quindi i massimi requisiti per l'identificazione di legge, l'autenticazione e l'autorizzazione di una persona nel mondo informatico.

Si tratta di una firma elettronica, autenticata che funziona sulla base di una Public Key Infrastructure (PKI). Con PKI s'intende nella criptologia e nella criptografia un sistema che permette di rilasciare, distribuire e controllare i certificati digitali. Questi certificati sono rilasciati principalmente per persone o macchine e vengono utilizzati per proteggere la comunicazione supportata da computer.  Dall'entrata in vigore della legge federale sui servizi di certificazione nel campo della firma elettronica (FiEle) il 1.1.2005 è stata definita la base legale per le transazioni vincolanti, dirette. In questo modo, in determinate condizioni la firma elettronica e la firma manoscritta vengono considerate di pari valore. Sarà così possibile stipulare per via elettronica contratti che in precedenza dovevano essere redatti in forma scritta, ad esempio XX.  Swisscom Solutions è stata certificata da KPMG SA, l'unico ente competente in Svizzera incaricato dal Servizio di accreditamento svizzero (SAS).

"Siamo lieti che siano stati superati i difficili ostacoli alla certificazione per la firma elettronica" ha dichiarato René Fischer, CEO di Swisscom Solutions. "Per i nostri clienti tutto ciò significherà un miglioramento dell'efficienza e la semplificazione dei processi aziendali."

Con questi nuovi servizi sulla certificazione delle firme ("Swisscom Digital Certificate Services") Swisscom Solutions si rivolge ai clienti commerciali, alle autorità e alle istituzioni nel settore sanitario. Swisscom Solutions lancerà i propri certificati e servizi in collaborazione con gli operatori, come soluzioni globali per le transazioni elettroniche, vincolanti e dirette. In questo modo si dovrebbero offrire soluzioni globali, nell'ambito delle quali i certificati digitali sono direttamente legati al processo lavorativo continuo.

La firma elettronica si basa sulla codifica asimmetrica. L'utilizzatore dispone di dati elettronici unici, la cosiddetta chiave criptografica:  la chiave privata, che rimane segreta, e la controparte, denominata chiave pubblica, che viene comunicata.

Con la chiave privata (o chiave della firma) viene firmato un file elettronico, mentre la chiave pubblica (o chiave di controllo della firma) permette al destinatario di verificare la firma elettronica del mittente. Se il risultato del controllo è positivo, il destinatario è sicuro che il contenuto del file non è stato modificato durante la trasmissione.

La chiave pubblica si trova in un certificato elettronico rilasciato da un ente terzo di fiducia, il fornitore dei servizi di certificazione. Swisscom Solutions è ora diventata il primo fornitore. La funzione principale del certificato elettronico consiste nell'assegnare una chiave pubblica a una determinata persona che alla consegna della chiave è stata identificata con l'aiuto del documento d'identità. Il destinatario del file firmato elettronicamente conosce così l'identità del mittente.

Kontakt

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com