Meta-navigazione

Comunicato stampa

La riscossione dei canoni radiotelevisivi è affidata per altri sette anni a Billag

11 aprile 2006

Una buona notizia per Billag: il DATEC ha assegnato all'azienda l'incarico di riscuotere i canoni radiotelevisivi anche per gli anni 2008 - 2014. Questa decisione permette all'azienda di mantenere i suoi posti di lavoro. Billag occupa 260 collaboratori, di cui circa 160 a Friburgo.

Il Dipartimento federale dell'Ambiente, dei Trasporti, dell'Energia e delle Comunicazioni (DATEC) ha deciso di assegnare l'incarico di riscuotere i canoni radiotelevisivi per altri sette anni a Billag SA, una società del Gruppo Swisscom con sede a Friburgo. Billag è così riuscita ad imporsi sulla concorrenza nella procedura mediante invito. Dal 1998 l'azienda si occupa con grande successo della riscossione dei canoni radiotelevisivi su mandato del DATEC riuscendo a migliorare continuamente la registrazione dei potenziali contribuenti. Attualmente il grado di penetrazione di mercato per la ricezione televisiva è del 96% mentre per quella radiofonica è del 92%. Si tratta di valori di punta anche dal punto di vista internazionale. Poiché è riuscita a registrare pressoché tutti i contribuenti, Billag contribuisce a stabilire un'equità nell'ambito del pagamento dei canoni. Il volume annuale delle riscossioni ammonta a più di 1,2 miliardi di CHF. I 12 milioni di fatture allestite ogni anno vengono spediti a 3 milioni di clienti.

Il Consiglio di amministrazione, la Direzione aziendale e i collaboratori di Billag prendono atto della decisione con orgoglio e molta soddisfazione. Il successo ottenuto è prova del riconoscimento per il lavoro svolto e nel contempo è un incentivo a continuare a migliorare la riscossione a favore del servizio pubblico in ambito radiotelevisivo.

Kontakt

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com