Meta-navigazione

Comunicato stampa

Prezzi decisamente inferiori per i clienti - forte incremento della clientela a fronte di un minor fatturato

10 maggio 2006

Nel primo trimestre 2006 il fatturato netto del Gruppo Swisscom è diminuito del 2,9%, attestandosi a 2,38 miliardi di CHF e il risultato d'esercizio (EBITDA) è sceso a 1,03 miliardi di CHF, con una flessione del 5,3%. Come nella seconda metà del 2005, tale evoluzione è stata fortemente influenzata da effetti straordinari. Se si fa astrazione da questi effetti speciali, nel periodo preso in esame il fatturato è aumentato dell'1,7% e il risultato d'esercizio è diminuito dell'1,1%. Swisscom ha registrato un forte incremento della clientela per quanto concerne i collegamenti ADSL di rete fissa e la telefonia mobile a fronte di prezzi al minuto decisamente inferiori. Per l'esercizio 2006, l'azienda prevede ancora di raggiungere un fatturato netto di ca. 9,5 miliardi di CHF e un EBITDA di ca. 4 miliardi di CHF.

 

1.1.-31.3.2005

1.1.-31.3.2006

Variazione

Fatturato netto (in milioni di CHF)

 2445

 2375

 -2,9%

EBITDA (in milioni di CHF)

 1092

 1034

 -5,3%

EBIT (in milioni di CHF)

 735

 686

 -6,7%

Utile netto* (in milioni di CHF)

 520

 460

 -11,5%

Utile netto per azione

(in milioni di CHF)

 8,46

 8,11

 -4,1%

Collegamenti Fixnet (al 31.3, in milioni)

 4,78

 5,00

 4,6%

Di cui collegamenti ADSL

(al 31.3, in milioni)

 0,88

 1,19

 35,4%

Numero di clienti Mobile

(al 31.3, in milioni)

 3,98

 4,37

 9,7%

Collaboratori

(posti a tempo pieno al 31.3)

 15'397

 16'544**

 7,4%

* utile netto dopo la detrazione delle quote di minoranza
** aumento dovuto soprattutto all'acquisizione di Antenna Hungária

 

Rispetto all'anno precedente, il fatturato netto al 31 marzo 2006 ha subito un calo di 70 milioni di CHF (-2,9%), attestandosi a quota 2'375 milioni di CHF, mentre il risultato d'esercizio (EBITDA) si è attestato a 1'034 milioni di CHF, con un calo del 5,3% ovvero di 58 milioni di CHF. Le flessioni sono dovute soprattutto agli effetti straordinari già citati. La seguente tabella fornisce una panoramica delle variazioni.

Cifre in milioni di CHF

Fatturato

EBITDA

Effetto dovuto alla riduzione delle tariffe di terminazione Mobile

 -72

 -72

Effetto dovuto al trasferimento delle attività relative agli International Carrier Services

 -51

 -

Effetto dovuto all'adeguamento retroattivo delle tariffe di roaming

 -28

 12

Effetto dovuto all'acquisizione di Antenna Hungária

 41

 13

Totale effetti straordinari

 -110

 -47

Evoluzione delle attività senza gli effetti straordinari sopra menzionati

 40

 -11

Variazione totale rispetto all'anno precedente

 -70

 -58

Senza considerare gli effetti straordinari sopraindicati e a parità di base di calcolo, nel periodo in esame il fatturato netto è aumentato di 40 milioni di CHF, ovvero dell'1,7%. L'EBITDA è invece sceso di 11 milioni di CHF, con una diminuzione dell'1,1%.

Nell'ambito di un'indagine concernente il mercato della telefonia mobile, il Segretariato della Commissione della concorrenza aveva chiesto a Swisscom Mobile di prendere posizione in merito alla bozza di disposizione relativa a una sanzione di ca. 489 milioni di CHF legata a una presunta imposizione di tasse di terminazione troppo elevate. Come già comunicato il 10 aprile 2006, Swisscom ritiene di non aver abusato di una posizione predominante sul mercato e di non aver applicato tariffe di terminazione scorrette. In base a chiarimenti giuridici, Swisscom ha molte possibilità di far valere il proprio diritto di impugnazione. Per questo motivo non sono stati previsti accantonamenti in tal senso.

L'utile netto del Gruppo Swisscom, dopo la detrazione delle quote di minoranza, è sceso a 460 milioni di CHF, con una diminuzione dell'11,5%. Ciò è dovuto al calo del risultato d'esercizio e alla riduzione del risultato finanziario netto. In seguito al riacquisto di azioni dello scorso anno e alla conseguente riduzione del numero delle azioni, la flessione dell'utile per azione a CHF 8,11, pari al 4,1%, è stata inferiore a quella dell'utile netto.

 

Prezzi nettamente inferiori nei settori della telefonia fissa e mobile - aumento dei clienti ADSL e Mobile

Rispetto all'anno precedente, nel primo trimestre 2006 i clienti hanno usufruito non soltanto di sostanziali riduzioni dei prezzi, ma anche di un ampliamento dell'offerta e di migliori prestazioni. Swisscom continua ad investire nella propria infrastruttura di telecomunicazione, per renderla sempre più capillare.

Nel segmento Fixnet si è nuovamente registrato un forte incremento dei collegamenti a banda larga: il numero dei clienti è salito a 1,19 milioni di unità, con un aumento del 35,4%. 775'000 collegamenti sono intestati a clienti di Bluewin e 414'000 a clienti di altri operatori. Il numero dei collegamenti analogici e digitali è invece sceso a 3,81 milioni di unità, con una riduzione del 2,4%, in seguito alla forte concorrenza a livello di infrastruttura dei gestori di reti via cavo e alla sostituzione con collegamenti mobili. Il forte incremento nel settore ADSL ha permesso di compensare quasi totalmente la diminuzione delle attività tradizionali di rete fissa. A parità di costi, i clienti possono usufruire di larghezze di banda ADSL che, a seconda dell'offerta, risultano più che triplicate. A causa della realizzazione forzata di infrastrutture a banda larga più efficienti (VDSL), gli investimenti di Fixnet sono saliti a 119 milioni di CHF, con un aumento del 52,6%.

Grazie soprattutto all'introduzione di nuovi modelli tariffari (quali ad es. la tariffa oraria Liberty di 50 centesimi all'ora) e al lancio di M-Budget-Mobile, nel segmento Mobile il numero di clienti ha raggiunto quota 4,37 milioni, con un aumento di 387'000 unità, ovvero del 9,7%. A fine marzo i clienti che utilizzavano i prodotti della gamma Liberty erano già ben 880'000 e gli utenti di M-Budget-Mobile 165'000. I nuovi modelli tariffari hanno comportato un aumento dell'utilizzazione: il numero medio di minuti mensili per cliente (AMPU) è infatti salito da 112 a 120 unità. In seguito alla diminuzione dei prezzi e all'aumento degli utenti Prepaid, il fatturato medio per cliente è sceso da CHF 77 a CHF 65. In mancanza di una riduzione delle tasse di terminazione, l'EBITDA di Mobile sarebbe aumentato leggermente.

Per quanto concerne il settore dei clienti commerciali (aziende), Swisscom IT Services e Swisscom Solutions hanno conseguito un fatturato di 115 milioni di CHF, grazie all'acquisizione di nuovi clienti e al rinnovo dei contratti esistenti. Le attività di Solutions sono state caratterizzate da una forte pressione sui prezzi e da un'elevata concorrenza, con conseguente diminuzione del fatturato e dell'EBITDA. Le tecniche attuali vengono sostituite in misura crescente da nuove e più convenienti tecnologie (IP). Il segmento "Altri" ha fatto segnare un incremento del fatturato di Swisscom IT Services sulla scia del successo conseguito sul mercato dell'outsourcing, nonché dell'acquisizione di Comit e Antenna Hungária. L'EBITDA del segmento è sceso a 36 milioni di CHF, con una diminuzione di 3 milioni di CHF, in seguito agli elevati costi iniziali legati alle attività di outsourcing.

 

Aspettative immutate per il 2006

Nonostante la forte concorrenza e le diminuzioni dei prezzi nei segmenti Mobile e Fixnet, per l'esercizio 2006 Swisscom prevede ancora di conseguire un fatturato di circa 9,5 miliardi di CHF e un risultato d'esercizio al lordo di interessi, imposte e ammortamenti (EBITDA) pari a circa 4,0 miliardi di CHF. Gli investimenti si aggireranno attorno agli 1,4 miliardi di CHF.

 

Il rapporto intermedio dettagliato può essere consultato in internet:

 

http://www.swisscom.com/q1-report-2006

Berna, 10 maggio 2006

 

Cautionary statement regarding forward-looking statements

 

This communication contains statements that constitute "forward-looking statements". In this communication, such forward-looking statements include, without limitation, statements relating to our financial condition, results of operations and business and certain of our strategic plans and objectives. Because these forward-looking statements are subject to risks and uncertainties, actual future results may differ materially from those expressed in or implied by the statements. Many of these risks and uncertainties relate to factors which are beyond Swisscom's ability to control or estimate precisely, such as future market conditions, currency fluctuations, the behavior of other market participants, the actions of governmental regulators and other risk factors detailed in Swisscom's past and future filings and reports filed with the SWX Swiss Exchange and the U.S. Securities and Exchange Commission and posted on our websites. Readers are cautioned not to put undue reliance on forward-looking statements, which speak only of the date of this communication. Swisscom disclaims any intention or obligation to update and revise any forward-looking statements, whether as a result of new information, future events or otherwise.

Kontakt

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com