Meta-navigazione

Comunicato stampa

Crescita della base di clienti, aumento degli investimenti nelle reti e rialzo del dividendo - contrazione dell'utile a causa di oneri straordinari nel primo semestre

Berna, 13 marzo 2007

Swisscom ha chiuso l'anno d'esercizio 2006 con un fatturato contenuto di 9,65 miliardi di CHF e un risultato d'esercizio (EBITDA) di 3,79 miliardi di CHF conseguente a un calo del 9,2%. Gli accantonamenti per le procedure d'interconnessione e per progetti di outsourcing IT, sommati alla forte riduzione delle tariffe di terminazione per la telefonia mobile attuata dal giugno 2005, hanno esercitato effetti straordinari negativi sul risultato nel primo semestre del 2006. Il secondo semestre è stato contraddistinto da un andamento stabile che ha visto il fatturato salire a 4,88 miliardi di CHF, frutto di un rialzo del 1,2% rispetto allo stesso periodo del 2005, e l'EBITDA attestarsi ai livelli dell'anno precedente con 1,97 miliardi di CHF. L'utile netto previa detrazione delle quote di minoranza è sceso, sempre nel secondo semestre, del 7,3% a 840 milioni di CHF. Ha per contro segnato un forte incremento il numero di clienti nella telefonia mobile e nel settore ADSL. All'Assemblea generale viene proposto di nuovo un aumento del dividendo, segnatamente a CHF 17 (anno precedente: CHF 16) per singola azione. Per l'esercizio 2007 Swisscom prospetta una crescita del fatturato netto a circa 9,7 miliardi di CHF e dell'EBITDA a 3,9 miliardi di CHF.

  1.7.-31.12.2006 Variazione* 1.1.-31.12.2006 Variazione*
Fatturato netto (milioni di CHF) 4880 1,2% 9653 -0,8%
EBITDA (milioni di CHF) 1973 0,1% 3787 -9,2%

Utile netto

(milioni di CHF)**

840 -7,3% 1599 -20,9%
Utile netto per azione (CHF) 15,54 -0,3% 28,92 -14,4%

*Variazione rispetto al periodo dell'anno precedente; **utile netto previa detrazione della quote di minoranza.

 

  Al 31.12.2005 Al 31.12.2006 Variazione
Collegamenti Fixnet (in milioni) 4,92 5,12 4,0%

Di cui collegamenti a banda larga

(in milioni)

1,10 1,37 24,6%
Numero di clienti Mobile (in milioni) 4,28 4,63 8,2%
Collaboratori (a tempo pieno) 16'088 17'068 6,1%

 

Crescita nel settore ADSL e della telefonia mobile - elevati investimenti nella comunicazione a banda larga

Prosegue il forte aumento dei collegamenti a banda larga registrato nel segmento Fixnet: il numero dei clienti è salito a 1,37 milioni di unità, con un aumento del 24,6%. 936'000 collegamenti sono intestati a clienti di Bluewin e 432'000 a clienti di altri operatori. Il numero dei collegamenti analogici e digitali è invece sceso a 3,75 milioni di unità, con una riduzione del 2,0%, in seguito alla forte concorrenza a livello di infrastruttura dei gestori di reti via cavo e alla sostituzione con collegamenti mobili. Con l'ampliamento della tecnologia a banda larga VDSL gli investimenti di Fixnet sono aumentati del 23,5%, raggiungendo la cifra di 610 milioni di CHF. La tecnologia VDSL è già disponibile per oltre il 65% delle economie domestiche svizzere. Dal novembre 2006 Swisscom dispone di un'offerta Triple Play completa, grazie a Bluewin TV: per CHF 29 al mese i clienti hanno accesso a oltre 100 canali televisivi e 70 emittenti radio. Il lancio di Bluewin TV ha generato una domanda elevata, inducendo, in soli due mesi, oltre 20'000 clienti a optare per la nuova offerta.

Grazie soprattutto all'introduzione di nuovi modelli tariffari (quali ad es. la tariffa oraria Liberty di 50 centesimi all'ora) e al lancio di M-Budget-Mobile, nel segmento Mobile il numero di clienti ha raggiunto quota 4,63 milioni, con un aumento di 351'000 unità, ovvero dell'8,2%. A fine anno i clienti che utilizzavano i prodotti della gamma Liberty erano circa 1,6 milioni e gli utenti del prodotto prepaid M-Budget-Mobile raggiungevano le 278'000 unità. I nuovi modelli tariffari hanno comportato un aumento dell'utilizzazione: il numero medio di minuti mensili per cliente (AMPU) è salito da 120 a 124 unità. In seguito alla diminuzione dei prezzi e all'aumento degli utenti prepaid, il fatturato medio per cliente è sceso da CHF 74 a CHF 65.

Non sono stati effettuati accantonamenti in relazione alla sanzione di 333 milioni di CHF che la Commissione della concorrenza (ComCo) ha comminato il 5 febbraio 2007 per abuso di posizione dominante sul mercato riguardo alle tariffe di terminazione per la telefonia mobile. Swisscom respinge sia l'accusa d'abuso di posizione dominante sul mercato sia la sanzione e intende impugnare in giudizio la decisione della ComCo.

Swisscom IT Services e Swisscom Solutions hanno registrato anche nel 2006 un andamento soddisfacente sul fronte degli ordini pervenuti nel settore dei progetti e dell'outsourcing. Sono stati stipulati contratti pluriennali con clienti commerciali per un volume complessivo di commesse pari a circa 600 milioni di CHF.

L'organico del Gruppo Swisscom è salito a 17'068 posti a tempo pieno, con una progressione del 6,1% pari a 980 unità nette rispetto all'anno precedente, grazie soprattutto alle acquisizioni aziendali e alla crescita in nuovi settori di attività. L'apporto delle acquisizioni (in particolare di Comit e del settore operativo di Siemens Svizzera) è stato di circa 660 posti supplementari.

 

Sospensione dei riacquisti di azioni - aumento del dividendo

All'Assemblea generale viene proposto di nuovo un aumento del dividendo, segnatamente a CHF 17 (anno precedente: CHF 16) per singola azione. In data 12 marzo 2007, Swisscom ha comunicato la propria intenzione di rilevare l'azienda italiana Fastweb. Se la transazione verrà effettuata, Swisscom sospenderà la sua attuale politica dei dividendi (riacquisto di azioni più dividendi) per ridurre i debiti: eccezion fatta per un riacquisto straordinario di 500 milioni di CHF nel 2008, per il periodo in questione la società non riacquisterà più azioni e modificherà la sua attuale politica di distribuzione in una semplice politica dei dividendi. Il dividendo annuale ammonterà sempre a circa la metà dell'utile netto e garantirà così un rendimento attrattivo agli azionisti di Swisscom.

 

Inasprimento della concorrenza nel 2007

Swisscom pronostica per il 2007 un fatturato di circa 9,7 miliardi di CHF e un risultato d'esercizio al lordo di interessi, imposte e ammortamenti (EBITDA) attorno ai 3,9 miliardi di CHF. La flessione che la concorrenza provoca nel settore della rete fissa dovrebbe essere controbilanciata dalla crescita in altri ambiti. Gli investimenti si aggireranno attorno agli 1,4 miliardi di CHF.

 

Link al rapporto annuale

 

www.swisscom.com/rapporto2006

 

Cautionary statement regarding forward-looking statements

This communication contains statements that constitute "forward-looking statements". In this communication, such forward-looking statements include, without limitation, statements relating to our financial condition, results of operations and business and certain of our strategic plans and objectives. Because these forward-looking statements are subject to risks and uncertainties, actual future results may differ materially from those expressed in or implied by the statements. Many of these risks and uncertainties relate to factors which are beyond Swisscom's ability to control or estimate precisely, such as future market conditions, currency fluctuations, the behavior of other market participants, the actions of governmental regulators and other risk factors detailed in Swisscom's past and future filings and reports filed with the SWX Swiss Exchange and the U.S. Securities and Exchange Commission and posted on our websites. Readers are cautioned not to put undue reliance on forward-looking statements, which speak only of the date of this communication. Swisscom disclaims any intention or obligation to update and revise any forward-looking statements, whether as a result of new information, future events or otherwise.

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com