Meta-navigazione

Comunicato stampa

Swisscom affida la competenza dei centri di informazione e collocamento a una ditta esterna

Berna, 02 aprile 2007

Il 1° aprile 2007 Swisscom cede la società affiliata PersPec, di cui detiene il 100% del capitale, con i suoi 13 collaboratori a Rainer Titze, attuale Presidente del Consiglio di amministrazione, Michel Golliard, attuale direttore, e Adrian Kempf, membro dei quadri di Swisscom di lunga data. Ciò consente di mantenere inalterato il know-how acquisito da PersPec nel corso di otto anni.

PersPec sostiene i collaboratori nell'ambito del riorientamento professionale. Dalla sua fondazione ad oggi ha già assistito circa 4'500 ex collaboratori di Swisscom e dal 2003, anno in cui è diventata indipendente, si è pure occupata di alcune centinaia di collaboratori di ditte esterne. Per l'80 percento delle persone che hanno seguito il relativo programma è stato possibile trovare una soluzione socialmente sostenibile. Al momento attuale, Swisscom è in grado di offrire una nuova occupazione interna a circa la metà dei collaboratori colpiti da una riduzione dei posti di lavoro.

Per quanto riguarda l'attuazione delle misure del piano sociale, PersPec rimane partner di Swisscom. L'offerta di prestazioni per i collaboratori interessati resta invariata. Grazie al Management buy-out, PersPec acquisisce la necessaria flessibilità per offrire ancora meglio le proprie prestazioni sul mercato.

 

PersPec amplia la propria offerta di prestazioni

Anche la nuova PersPec Partners AG si prefigge di sostenere le aziende e le organizzazioni nell'attuare i cambiamenti a livello di personale: essa offre prestazioni di consulenza nell'ambito della gestione dei progetti di ristrutturazione e cambiamento, allestisce programmi per la promozione e il mantenimento dell'idoneità al mercato del lavoro dei dipendenti e assiste persone singole o gruppi di persone durante la fase del riorientamento professionale. L'azienda mantiene la propria sede principale a Berna. L'assistenza ai clienti viene assicurata in quattro sedi con 13 collaboratori.

 

Sostegno da parte dello Swisscom Venture Fund

Il Management buy-out rappresenta il 22° progetto dello Swisscom Venture Fund, il cui obiettivo è di offrire la consulenza e i prestiti necessari ai settori di Swisscom che non rientrano o non rientrano più nel core business aziendale, per consentire loro di svolgere un'attività indipendente. Lo scopo è quello di assicurare il mantenimento delle conoscenze acquisite e del personale di questi settori specialistici.

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com