Meta-navigazione

Comunicato stampa

La Commissione Europea approva la prevista acquisizione di Fastweb da parte di Swisscom

Berna, 10 maggio 2007

Swisscom ha superato un altro ostacolo nel processo di acquisizione di Fastweb: oggi la Commissione Europea ha concesso la sua approvazione incondizionata, consentendo a Swisscom di assumere il controllo di Fastweb. In tal modo, è stata soddisfatta un'altra importante condizione prevista nel documento di offerta. Il periodo di offerta terminerà il 15 maggio 2007.

La Commissione Europea ha comunicato a Swisscom di non avere alcuna obiezione in merito alla prevista acquisizione del controllo da parte di Swisscom sulla società italiana Fastweb S.p.A. mediante un'offerta pubblica di acquisto avente per oggetto 78'128'095 azioni Fastweb in circolazione.

L'approvazione incondizionata da parte della Commissione Europea rappresenta un ulteriore importante passo in avanti per Swisscom. In aggiunta a quanto sopra, sono già state soddisfatte le seguenti condizioni: il Dott. Silvio Scaglia ha conferito in sede di offerta l'intera quota di partecipazione da lui stesso detenuta in Fastweb, pari a circa il 18,7% del capitale azionario della società. Il 12 aprile 2007, l'Autorità nazionale svizzera di tutela della Concorrenza ha dato il suo benestare alla prevista acquisizione in quanto la stessa non determinerebbe né rafforzerebbe una posizione dominante sul mercato di riferimento.

 

Swisscom offre 47 Euro per ogni azione Fastweb; il periodo di offerta scade il 15 maggio 2007

L'offerta rimane soggetta alle condizioni descritte nel documento di offerta, qualora le stesse non siano già state soddisfatte. Come indicato nel documento di offerta, Swisscom potrebbe rinunciare ad alcune di queste condizioni e si riserva il diritto, da esercitarsi entro le ore 8.00 del giorno successivo alla scadenza del periodo di offerta, di rinunciare alla condizione secondo cui più del 50% delle azioni di Fastweb siano detenute dal Gruppo Swisscom al completamento dell'offerta di acquisto, avvalendosi della facoltà di acquistare un numero inferiore di azioni Fastweb, tale da consentire di  esercitare un controllo de facto su Fastweb. Il periodo di offerta terminerà il 15 maggio 2007.

Infine, considerando che, secondo quanto stabilito dalla legge e dalla normativa regolamentare italiana, un'offerta concorrente avrebbe potuto essere pubblicata fino a cinque giorni prima della scadenza del periodo di adesione, il termine per la pubblicazione del relativo documento  di offerta concorrente è scaduto l'8 maggio scorso.

In conformità a quanto contenuto nel documento di offerta, Swisscom verserà a ciascun azionista che  porterà in adesione all'offerta le proprie azioni Fastweb un corrispettivo pari a 47 Euro per azione. In qualità di partner strategico impegnato a lungo termine, Swisscom sta investendo in Fastweb con il chiaro obiettivo di sfruttare ulteriormente i vantaggi competitivi e l'innovazione tecnologica di Fastweb, nonché di ampliare il proprio portafoglio di offerte. Dopo aver ascoltato l'opinione imparziale dei propri consulenti finanziari, il Consiglio di Amministrazione di Fastweb ha espresso parere favorevole riguardo all'offerta pubblica di acquisto promossa da Swisscom.

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com