Meta-navigazione

Comunicato stampa

Swisscom si orienta in modo sistematico alle esigenze dei suoi clienti: semplicemente tutto da un'unica fonte

Berna, 22 maggio 2007

Dal 1° agosto 2007 Swisscom si orienta in modo sistematico alle esigenze dei suoi clienti: le società del Gruppo Fixnet, Mobile e Solutions vengono infatti sostituite dai settori aziendali Clienti privati, Piccole e medie imprese nonché Grandi aziende. Al contempo, le infrastrutture della rete fissa e di quella mobile come pure le piattaforme IT verranno riunite in un unico settore aziendale. La nuova struttura del Gruppo consentirà ai clienti di ricevere per la prima volta l'intera gamma di offerte Swisscom da un'unica fonte. La modifica della struttura organizzativa e l'acquisizione di Fastweb comporteranno dei cambiamenti nella direzione di Swisscom. La riorganizzazione, giuridicamente in vigore dal 1° gennaio 2008, sarà attuata sul piano dirigenziale il 1° agosto 2007.

Swisscom vanta oggi una posizione di rilievo sul mercato svizzero. L'azienda dispone di una rete capillare, propone un'offerta completa, è ben radicata nel mercato e può contare sulla fiducia di milioni di clienti. Tuttavia, i progressi tecnologici caratterizzati dalla fusione di comunicazione fissa e mobile, media e intrattenimento proseguono incessantemente e i clienti richiedono sempre più spesso un unico interlocutore all'interno dell'azienda e soluzioni semplici. In un contesto del genere è importante proporre un'offerta da un'unica fonte e avere un sistematico approccio empatico nei confronti delle esigenze dei clienti.

 

Alla nuova strategia segue l'organizzazione adattata - al servizio dei clienti

Negli ultimi anni la comunicazione su rete fissa e quella mobile si sono sviluppate in mercati perlopiù separati con esigenze e dinamismi diversi. La struttura del Gruppo valida finora pone dei limiti a Swisscom nell'orientamento alla clientela e nella convergenza dei mercati.

Swisscom ha approvato la nuova strategia già nel marzo 2006, quale risposta alle numerose sfide con cui è confrontata: l'inasprimento della concorrenza, le nuove tecnologie e le estese esigenze dei clienti. In seguito, Swisscom ha migliorato l'approccio alla clientela e la collaborazione tra le società del Gruppo introducendo un'organizzazione adattata. Con la fusione di Fixnet, Mobile e Solutions segue ora il secondo passo in direzione di un'organizzazione sistematicamente orientata

 

Orientamento ai segmenti di clientela ??- un'unità integrata di rete e IT

L'elemento chiave della nuova organizzazione è la fusione delle attività di Fixnet, Mobile e Solutions che vengono sostituite da tre settori aziendali orientati ai clienti privati, alle piccole e medie imprese nonché alle grandi aziende. Ognuno di questi settori è responsabile della concretizzazione unitaria dell'esperienza del cliente, della presentazione dell'offerta, della vendita, della consulenza e del servizio. Poiché anche le piattaforme tecniche per le offerte nella comunicazione fissa e mobile tendono a convergere sempre di più (all-IP), Swisscom crea un'unità integrata di rete e IT, atta a promuovere la migrazione verso una moderna piattaforma di rete IT e IP. Tale nuovo orientamento consente di riunire le funzioni di supporto Finanze, Gestione del personale e Strategia.

Swisscom IT Services e le diverse partecipazioni del Gruppo continueranno invece ad essere gestite come società indipendenti. Il dinamismo del mercato e le esigenze poste all'organizzazione nonché la vendita in ambito IT si differenziano infatti nettamente dalle tradizionali attività del settore delle telecomunicazioni.
Swisscom IT Services, Fastweb e le altre aziende detenute da Swisscom rappresentano i settori in crescita del Gruppo che rivestono un'importanza strategica.

Cambiamenti a livello di personale nella direzione del Gruppo

Oltre alle misure adottate a livello organizzativo, il Consiglio di amministrazione ha deciso anche la composizione della direzione del Gruppo, alla cui testa vi è il CEO Carsten Schloter.

Christian Petit (1963), finora CEO di Hospitality Services Plus SA, assumerà la direzione del settore aziendale Clienti privati. Il francese Christian Petit ha lavorato presso debitel in Francia prima di approdare a Swisscom Mobile nel 2000, dapprima rivestendo la carica di COO e in seguito quella di responsabile del Product Marketing.

Heinz Herren (1962) è stato nominato responsabile del settore aziendale Piccole e medie imprese. Vanta un'esperienza lavorativa più che ventennale nel settore informatico e delle telecomunicazioni e tra i suoi precedenti datori di lavoro figurano Ascom e 3Com. Nel 2001 ha assunto la funzione di responsabile marketing del settore Wholesale presso Swisscom Fixnet nonché di responsabile dell'unità Piccole e medie imprese.

Urs Schaeppi, finora CEO di Swisscom Solutions, dirigerà il settore aziendale Grandi aziende.

Non è ancora stato nominato il responsabile del settore aziendale Rete & IT, la cui conduzione è stata affidata ad interim a Patrice Haldemann.

Jürg Rötheli, finora CEO di Related Businesses, rivestirà la carica di nuovo CEO del settore aziendale Swisscom Partecipazioni.

Ueli Dietiker, sostituto del CEO, sarà il nuovo responsabile delle finanze del Gruppo Swisscom. Ueli Dietiker ha già svolto tale funzione dal 2002 al 2006 ed è attualmente CEO di Swisscom Fixnet.

Non subiranno alcun cambiamento le funzioni dirigenziali di Eros Fregonas (CEO di Swisscom IT Services), Stefan Nünlist (Comunicazione aziendale), Günter Pfeiffer (Affari del personale) e Daniel Ritz (Sviluppo e strategia aziendale).

Mario Rossi passa a Fastweb in qualità di responsabile delle finanze

Nell'ambito di un'offerta pubblica di acquisto, Swisscom ha rilevato la maggioranza di Fastweb, fornitore italiano di servizi a banda larga. In qualità di partner strategico e lungimirante, Swisscom investe in Fastweb con l'obiettivo dichiarato di incrementare ulteriormente gli attuali vantaggi rispetto alla concorrenza e la superiorità a livello tecnologico di Fastweb, di ampliare la gamma di offerte e di partecipare alla crescita nel settore della banda larga in Italia. Le attività operative di Fastweb vengono proseguite autonomamente sotto la direzione dell'attuale CEO Stefano Parisi: Fastweb rimane Fastweb. Swisscom intende continuare a collaborare con il management competente di Fastweb. Anche il marchio Fastweb, che in Italia detiene un'ottima posizione, sarà mantenuto.

Presidente del Consiglio di amministrazione di Fastweb diventa Carsten Schloter, CEO di Swisscom SA. Mario Rossi si occuperà della conduzione finanziaria di Fastweb in seno alla direzione in qualità di CFO. Mario Rossi opera nel settore finanze presso Swisscom dal 1998 e dal 2006 è CFO.

 

Adrian Bult, CEO di Swisscom Mobile, lascia Swisscom

Dopo dieci anni di attività durante i quali ha rivestito varie cariche, Adrian Bult, attuale CEO di Swisscom Mobile, lascia Swisscom di propria iniziativa a fine settembre per raccogliere una nuova sfida al di fuori dell'azienda. Adrian Bult ha iniziato la sua carriera nel 1997 nell'allora Telecom PTT come responsabile del reparto Informatica. Nel 2000 ha assunto la direzione della divisione Consumer Communications, ovvero l'odierna Swisscom Fixnet, di cui è stato nominato CEO nell'ottobre 2001. Nel marzo 2006 Adrian Bult è passato a Swisscom Mobile in qualità di CEO, portando avanti il suo impegno in vari Consigli di amministrazione, fra cui quelli di Cinetrade e Swisscom Fixnet.

Nella funzione di CEO di Swisscom Fixnet, Adrian Bult è stato in grado di incrementare costantemente l'efficienza e la redditività delle attività di rete fissa e di posizionare Swisscom come leader del mercato nel settore dei collegamenti a banda larga. Adrian Bult ha inoltre integrato con successo il fornitore internet Bluewin nel settore della rete fissa di Swisscom, facendo maturare così lo sviluppo di Bluewin TV per il lancio sul mercato. Nel periodo in cui è stato CEO di Swisscom Mobile, il numero di clienti nel 2006 è aumentato dell'8%, il fatturato dei servizi di dati ha registrato un incremento del 25% ed è stato lanciato il telegiornale in 100 secondi su SF DRS. Il Consiglio di amministrazione e il CEO di Swisscom ringraziano Adrian Bult per lo straordinario impegno profuso - di cui nove anni in seno alla direzione del Gruppo Swisscom - e gli augurano un futuro ricco di soddisfazioni sia in ambito privato che professionale.

Nuova struttura dirigenziale dal 1° agosto 2007 - continua l'evoluzione strutturale

I cambiamenti organizzativi saranno implementati in due fasi: in una prima fase che si concluderà il 1° agosto 2007 le unità organizzative verranno trasferite globalmente nella nuova struttura dirigenziale. Il 1° gennaio 2008 la riorganizzazione si estenderà anche al livello giuridico; inoltre, all'interno della nuova struttura saranno adottate ulteriori ottimizzazioni.

Con la nuova ripartizione di intere unità al 1° agosto 2007 verranno eliminate solo poche funzioni dirigenziali. Del resto, si prevede che l'organico dei settori aziendali Clienti privati, Piccole e medie imprese nonché Grandi clienti subirà soltanto lievi ripercussioni. L'armonizzazione degli ambienti IT e l'unificazione delle due reti in una rete all-IP (rete integrata basata sul protocollo internet) dureranno diversi anni.

Stando alle previsioni, l'unificazione delle organizzazioni e gli sviluppi in ambito di rete e IT comporteranno nei prossimi anni una diminuzione dei posti di lavoro nelle unità in Svizzera dell'ordine del 3-5% all'anno, il che corrisponde all'incirca alla tendenza degli ultimi anni. I collaboratori e i quadri i cui impieghi saranno soppressi beneficeranno del sostegno previsto dal valido piano sociale rispettivamente dai relativi regolamenti per i quadri.

 

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com