Meta-navigazione

Comunicato stampa

Swisscom dimostra la propria competenza alla Patrouille des Glaciers

Berna, 16 aprile 2008

Per la seconda volta Swisscom collabora alla Patrouille des Glaciers mettendo a disposizione, durante la gara d'alta montagna, una rete di telefonia mobile capillare sull'intero percorso. Swisscom consegna inoltre un cellulare alle 1'400 pattuglie, agli organizzatori e alle postazioni di controllo lungo il tracciato.

Swisscom ha iniziato a occuparsi della rete temporanea di telefonia mobile un anno fa. Sei elementi di rete sono stati progettati al computer e definiti dopo le misurazioni sul posto. A tale fine Swisscom è stata assistita dall'esercito. La realizzazione di una rete temporanea nelle alpi vallesane non è infatti un lavoro di routine e rappresenta una grande sfida: il terreno complica il trasporto dell'equipaggiamento e le basse temperature ne possono compromettere il funzionamento.

 

Collaborazione tra Swisscom e l'esercito svizzero

Per lo svolgimento di questo difficile compito, Swisscom lavora a stretto contatto con il comando della Patrouille des Glaciers. L'alimentazione elettrica e il trasporto sono garantiti, ad esempio, dall'esercito. Un team centrale di otto collaboratori di Swisscom si è occupato della pianificazione ed è stato assistito nella realizzazione da una quarantina di militari. Per sorvegliare la rete di telefonia mobile vengono impiegate, durante la corsa, 34 persone del distaccamento d'esercizio della Brigata Telecom.

 

Maggiore sicurezza con postazioni di controllo e priorità

L'infrastruttura del posto di comando di Arolla consente il controllo della rete di telefonia mobile 24 ore su 24. Si localizzano rapidamente sovraccarichi e problemi e si possono adottare subito le misure adeguate. L'aspetto relativo alla sicurezza è di particolare importanza per Swisscom. Per questo anche le chiamate dai cellulari delle pattuglie vengono trattate con priorità nella rete, ovvero interconnesse prima. La rete di comunicazione mobile di Swisscom sostituisce dal 2006 il vecchio sistema di radiocomunicazione militare SE-125.

 

Rete temporanea

Quest'anno, per la Patrouille des Glaciers, sono state realizzate tre stazioni di base GSM temporanee. Sul Dent Blanche (3'507m), sul "Barma" (2'458m) e presso la funivia di Mont Fort (3'308m). Queste tre stazioni di base dispongono di un collegamento tramite ponti radio militari. Al "Tête Blanche" (3'724 m) , "Bertol" (3311m) e "La Rosablanche" (3'277m) sono stati inoltre installati tre ripetitori per la corsa, per deviare i segnali ricevuti. Le due sedi di "Unterrothorn" presso Zermatt e Arolla sono ora permanentemente in esercizio. Di questo beneficiano sia la popolazione, sia i turisti.

 

Presenza sul posto

Gli appassionati della Patrouille des Glaciers possono rinfrescare le proprie conoscenze su questa gara d'alta montagna unica nel suo genere e sullo sviluppo delle telecomunicazioni presso lo stand di Swisscom a Verbier, dove possono anche beneficiare di interessanti offerte.

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com