Meta-navigazione

Comunicato stampa

Crescita grazie a Fastweb - attività principale stabile con forte aumento della clientela - utile netto influenzato da effetti straordinari

Berna, 05 novembre 2008

Nei primi nove mesi del 2008 il fatturato di Swisscom è aumentato del 12,4% a 9'085 milioni di CHF, mentre il risultato d'esercizio (EBITDA) è salito del 10,4% a 3'615 milioni di CHF, grazie soprattutto all'acquisto, nel maggio del 2007, dell'operatore italiano Fastweb. Nel periodo in rassegna Fastweb ha contribuito con 1'991 milioni di CHF al fatturato netto e con 644 milioni di CHF all'EBITDA. Depurato dell'acquisizione di Fastweb e dell'alienazione di società affiliate avvenuta l'anno scorso, il fatturato netto di Swisscom è cresciuto di 35 milioni di CHF (+0,4%) a fronte di un EBITDA che ha denotato una lieve flessione di 38 milioni di CHF (-1,2%) in seguito a un'accentuata attività d'acquisizione di nuovi clienti. Nel terzo trimestre il lancio dell'iPhone, l'11 luglio 2008, ha incrementato del 44% il numero di nuovi abbonati di telefonia mobile rispetto a quelli precedenti. I maggiori costi connessi all'acquisizione di nuova clientela hanno influenzato l'EBITDA-di complessivi 45 milioni di CHF. Considerando soprattutto che nel primo semestre del 2008 è stato avviato lo scioglimento anticipato di alcuni accordi di leasing a lungo termine e che il guadagno proveniente dalla vendita di Antenna Hungária è stato allibrato l'anno precedente, l'utile netto del Gruppo è sceso di 317 milioni di CHF (-19,4%) a 1'316 milioni di CHF. Nei trimestri in rassegna l'operating free cash flow ha potuto essere incrementato del 32,6% a 2 124 milioni di CHF. Gli obiettivi prefissati per il 2008 potranno essere onorati salvo in relazione al fatturato netto per il quale era stato originariamente stabilito un traguardo di 12,3 miliardi di CHF, che non sarà pienamente conseguibile a causa degli attuali andamenti valutari. Swisscom mantiene invariato il suo pronostico per un risultato d'esercizio (EBITDA) di 4,8 miliardi di CHF. Stando alle sue previsioni, gli investimenti dovrebbero situarsi tendenzialmente nella fascia inferiore, fra 2,1 e 2,2 miliardi di CHF, mentre l'operating free cash flow, quale base per la distribuzione di dividendi agli azionisti, si aggirerebbe piuttosto nella fascia superiore compresa fra 2,4 e 2,5 miliardi di CHF.

   1.1.-30.9.2007 1.1.-30.9.2008  Variazione
Fatturato netto (in milioni di CHF) 8082 9085 12,4%
EBITDA (in milioni di CHF) 3275 3615 10,4%
EBIT (in milioni di CHF) 1963 2066 5,2%
Utile netto (in milioni di CHF) 1633 1316 -19,4%
Operating free cash flow (OpFCF) agli azionisti di Swisscom SA* 1602 2124 32,6%
Collegamenti di rete fissa a banda larga di Swisscom (al 30.9 in milioni) 1,558 1,721 10,5%
Clienti Bluewin TV (al 30.9) 52000 95000 82,7%

Collegamenti di rete mobile

(al 30.9 in milioni)

4,894 5,284 8,0%

Numero di clienti Fastweb

(al 30.9 in milioni)**

1,201 1,441 20,0%
Investimenti (in milioni di CHF) 1343 1365 1,6%

Collaboratori

(posti a tempo pieno al 30.9)

19658 19995 1,7%

* EBITDA - spese per investimenti +/- variazioni del capitale circolante netto - distribuzione degli utili agli azionisti di minoranza
** Dal valore dell'anno precedente sono stati stralciati 50'000 clienti inattivi nel secondo trimestre del 2008 previa intesa con Telecom Italia

 

Il fatturato netto cumulato, pari a 9'085 milioni di CHF, supera del 12,4%, ovvero di 1'003 milioni di CHF, i valori dell'anno precedente e questo, soprattutto grazie all'acquisto di Fastweb. Tenuto conto dell'acquisizione di Fastweb avvenuta il 22 maggio 2007 (incremento del fatturato di 1'124 milioni di CHF rispetto all'esercizio precedente) e della vendita, nel 2007, delle affiliate Antenna Hungária, Accarda e Infonet (fatturato dell'anno precedente pari a 156 milioni di CHF), il fatturato netto ha registrato un rialzo di 35 milioni di CHF (+0,4%) su base comparabile.

Nei primi nove mesi del 2008, il risultato d'esercizio (EBITDA) è cresciuto di 340 milioni di CHF (+10,4%) raggiungendo la quota di 3'615 milioni di CHF, di cui 409 milioni di CHF sono l'apporto di Fastweb. Su base comparabile l'EBITDA è diminuito di 38 milioni di CHF (-1,2%). La flessione aggiustata dell'EBITDA è riconducibile anzitutto al riuscito lancio dell'iPhone nel terzo trimestre 2008 che ha influenzato l'EBITDA per complessivi 45 milioni di CHF. Si tratta di un investimento nel futuro traffico dati.

I costi d'esercizio si sono attestati a 5'793 milioni di CHF, con un rialzo di 716 milioni di CHF (+14,1%) rispetto all'anno scorso. Depurati dell'acquisizione di Fastweb (834 milioni di CHF) e della vendita di alcune società del Gruppo, essi superano di 9 milioni di CHF (+0,2%) l'ammontare dell'anno precedente.

Nel periodo in rassegna gli ammortamenti e i deprezzamenti sono saliti di 237 milioni CHF (+18,1%) a 1'549 milioni di CHF soprattutto in seguito all'acquisizione di Fastweb (384 milioni di CHF). In controtendenza, l'adeguamento già comunicato in primavera delle durate di utilizzo per i canali e i pozzetti ha prodotto nei primi nove mesi del 2008 un effetto cumulato di 90 milioni di CHF.

Gli oneri finanziari netti hanno subito un rialzo di 269 milioni di CHF rispetto all'anno precedente attestandosi a 395 milioni di CHF. L'incremento è imputabile da un lato a un aumento degli interessi passivi per l'acquisizione di Fastweb, pari a 71 milioni di CHF, e, dall'altro, alla registrazione di un accantonamento di 126 milioni di CHF nel secondo trimestre del 2008 per lo scioglimento anticipato di accordi di crossborder-lease. Nel secondo trimestre 2007 è stato inoltre allibrato un guadagno netto di 72 milioni di CHF da coperture valutarie in relazione all'acquisto di Fastweb.

Nei primi nove mesi del 2008 l'utile netto è sceso di 317 milioni di CHF (-19,4%) a 1'316 milioni di CHF malgrado il maggiore EBITDA. Le cause della contrazione sono da ricercare soprattutto nel guadagno straordinario su valute estere di 72 milioni di CHF conseguito l'anno precedente, nell'accantonamento di 126 milioni di CHF registrato nel secondo trimestre del 2008 per il recesso anticipato da accordi di crossborder-lease oltre che nel guadagno di 157 milioni di CHF allibrati l'anno precedente per l'alienazione di Antenna Hungária.

 

Attività solida in Svizzera - grande successo dell'iPhone

Il fatturato generato da Swisscom Svizzera con clienti esterni è rimasto praticamente stabile nel primi nove mesi del 2008, attestandosi a 6 422 milioni di CHF con una lieve contrazione dello 0,1% (nel terzo trimestre +0,7%). Depurato della vendita dell'affiliata Infonet alla fine del 2007, il fatturato ha segnato un incremento dello 0,3% (nel terzo trimestre: +1,1%).

A metà luglio 2008 si è dato il via con grande successo alla distribuzione dell'iPhone. In soli due mesi e mezzo ne sono stati venduti più di 100 000. La forte domanda dell'iPhone ha contribuito in maniera determinante alla crescita della clientela e del fatturato nel terzo trimestre, cui hanno però fatto da contraltare maggiori costi per il sussidio degli apparecchi e per le provvigioni ai rivenditori. Il calo del fatturato conseguente alla riduzione dei prezzi, per un ammontare cumulato di oltre 300 milioni di CHF, potrà essere ulteriormente controbilanciato quasi integralmente dal costante aumento del portafoglio clienti, dalla maggiore fruizione dei nuovi servizi di trasmissione mobile di dati oltre che dalla crescita del numero di collegamenti a banda larga e degli utenti dell'offerta televisiva.

La comunicazione a banda larga ha evidenziato un forte incremento rispetto all'anno precedente.Il numero dei collegamenti broaband di rete fissa ha raggiunto quota 1'721 milioni di CHF (nel terzo trimestre: +22'000), con un aumento di 163'000 unità, ovvero del 10,5%. Il servizio Bluewin TV, dal canto suo, a fine settembre contava 95'000 clienti paganti, in seguito a una crescita netta di 36'000 unità (nel terzo trimestre: 15'000) dalla fine del 2007.

L'effettivo degli abbonati a servizi mobili ha denotato un incremento netto di 390'000 unità (+8,0%) raggiungendo quota 5,3 milioni (nel terzo trimestre: +103'000). Il lancio dell'iPhone è stato all'origine di un aumento superiore alla media degli abbonamenti nel terzo trimestre. Il fatturato generato da servizi di trasmissione mobile di dati (SMS esclusi) si è attestato a 277 milioni di CHF nell'arco di un anno, facendo segnare un rialzo del 33%. Il numero medio di minuti utilizzati dal singolo utente di comunicazione mobile al mese (AMPU) è aumentato nello stesso periodo del 2,7% a 114, a fronte di un fatturato medio mensile per abbonato mobile (ARPU) sceso dell'8,6% a CHF 53 a causa della riduzione dei prezzi.

 

I clienti in Svizzera beneficiano di forti riduzioni dei prezzi

I clienti di Swisscom beneficiano di prezzi minori per prestazioni paragonabili. Il prezzo medio per un minuto di conversazione dalla rete fissa è così diminuito del 2,7% nell'arco di un anno. Nel settore della telefonia mobile i prezzi delle chiamate in uscita (senza roaming) sono calati del 12,7%. Nel traffico roaming in uscita i clienti beneficiano in media di prezzi inferiori addirittura del 18,6%. Il traffico dati s'impone sempre più sul mercato di massa, cresce rapidamente e i prezzi per prestazioni paragonabili scendono: rispetto all'anno passato, ad esempio, il prezzo per la trasmissione di un megabyte è diminuito del 25,3% nell'ambito della rete fissa e del 63,7% nel settore della telefonia mobile (roaming incluso). Il volume dei dati trasmessi tramite la rete mobile è più che quadruplicato rispetto all'anno precedente.

 

Forte crescita della clientela di Fastweb

Nei primi nove mesi del 2008 Fastweb ha registrato una forte crescita costante di fatturato, EBITDA e clienti. Depurato degli effetti di una decisione dell'autorità di regolazione adottata nel dicembre del 2007 in merito ai prezzi di interconnessione, il suo fatturato netto è aumentato del 23,1% a 427 milioni di EUR (+18,4% nei primi nove mesi) nel terzo trimestre del 2008 rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Nel terzo trimestre del 2008, Fastweb ha evidenziato un aumento netto della clientela di 43'000 unità rispetto al trimestre precedente (+240'000 clienti in confronto all'anno precedente).

Il risultato d'esercizio (EBITDA) aggiustato si è attestato a 127 milioni di EUR, frutto di un aumento del 25,7% (+21,2% nei primi nove mesi). Nei primi nove mesi del 2008 il margine EBITDA è cresciuto, su base comparabile, dal 29,2% al 29,9%. In un raffronto cumulativo rispetto all'anno precedente, gli investimenti sono scesi da 366 milioni a 327 milioni di EUR (-10,7%) date le minori esigenze in quest'ambito.

 

Il rapporto intermedio in dettaglio:


www.swisscom.com/q3-report-2008 (PDF, tedesco, 378 KB)

 

 

Disclaimer


This communication contains statements that constitute "forward-looking statements". In this communication, such forward-looking statements include, without limitation, statements relating to our financial condition, results of operations and business and certain of our strategic plans and objectives.

 


Because these forward-looking statements are subject to risks and uncertainties, actual future results may differ materially from those expressed in or implied by the statements. Many of these risks and uncertainties relate to factors which are beyond Swisscom's ability to control or estimate precisely, such as future market conditions, currency fluctuations, the behaviour of other market participants, the actions of governmental regulators and other risk factors detailed in Swisscom's and Fastweb's past and future filings and reports, including those filed with the U.S. Securities and Exchange Commission and in past and future filings, press releases, reports and other information posted on Swisscom Group Companies' websites.


Readers are cautioned not to put undue reliance on forward-looking statements, which speak only of the date of this communication.


Swisscom disclaims any intention or obligation to update and revise any forward-looking statements, whether as a result of new information, future events or otherwise

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com