Meta-navigazione

Comunicato stampa

Swisscom stringe alleanze per la commercializzazione della fibra ottica

Berna, 27 novembre 2008

Swisscom ha convenuto una collaborazione con quattro partner per la commercializzazione di offerte in fibra ottica. In una prima fase i quattro fornitori di servizi Internet VTX, green, netstream e init7 testeranno la nuova infrastruttura in fibra ottica di Swisscom e offriranno i propri servizi a clienti privati e PMI.

Gli Internet Service Provider VTX, green, netstream e init7 sono considerati dei precursori fra i fornitori di servizi di telecomunicazione alternativi e attualmente propongono interessanti offerte DSL soprattutto per clienti privati e PMI. Ora i quattro provider collaborano con Swisscom alla tecnologia di rete del futuro, sfruttando l'offerta di rivendita proposta loro dall'azienda di telecomunicazioni. Durante la fase pilota, che prenderà avvio a inizio marzo e diventerà operativa a livello commerciale nell'autunno 2009, l'offerta sarà circoscritta alle aree di Zurigo, Basilea e Ginevra già servite dalla fibra ottica. Swisscom prevede di collegare alla rete in fibra ottica circa 100'000 economie domestiche entro la fine del 2009.

Francis Cobbi, condirettore di VTX, è fermamente convinto dell'importanza della rete in fibra ottica: "Siamo lieti di partecipare a questo progetto pilota. Ci offre l'opportunità di testare la rete ad alta velocità del futuro in condizioni reali. Nel 2000 offrivamo già la tecnologia ADSL. Nel 2007, dopo la liberalizzazione dell'ultimo miglio, VTX è stata la prima azienda a lanciare sul mercato una propria offerta ADSL2+.  La partecipazione a questo importante progetto costituisce pertanto un ulteriore e logico passo per VTX." E Franz Grueter, CEO di green, aggiunge: "Quale fornitore innovativo di servizi di telecomunicazione e Internet, la nostra azienda intende offrire anche in futuro ai propri clienti i servizi più moderni, avvalendosi delle infrastrutture più efficienti. L'ottima collaborazione già instaurata con Swisscom viene ora estesa a nuove offerte basate sulla fibra ottica."

 

L'offerta di rivendita genera concorrenza a livello di servizi

Nell'ambito della collaborazione, i partner verificano innanzitutto l'attuazione tecnica e l'accoglienza delle singole offerte da parte del mercato. Sia VTX che green, netstream e init7 sono libere di impostare a piacimento le proprie offerte per i clienti finali e di rivendita. netstream sfrutterà ad esempio questa partnership per certificare le proprie offerte wholesale relative alla TV su IP, mentre init7 ne approfitterà per ampliare ulteriormente l'assortimento di prodotti che ruota attorno al suo backbone Internet internazionale, facendo capo a collegamenti DSL e in fibra ottica.

All'inizio di novembre Swisscom ha sottoposto la propria offerta di rivendita a tutti gli Internet Service Provider. L'offerta, che si fonda su principi non discriminatori ed equi, nella prima fase comprenderà larghezze di banda da 30 a 50 megabit/secondo per il download (ricezione di dati) e fino a 10 megabit/secondo per l'upload (invio di dati).

 

La concorrenza fra le reti procura vantaggi ai fornitori alternativi

Indipendentemente dall'offerta di rivendita proposta in novembre, Swisscom ha invitato potenziali partner di cooperazione del settore delle telecomunicazioni, delle reti via cavo e dell'elettricità a costruire insieme la rete in fibra ottica. L'obiettivo di queste cooperazioni consiste nello stimolare una forte concorrenza a livello di reti in modo da promuovere gli investimenti e le innovazioni e offrire così i massimi vantaggi ai clienti. Della concorrenza beneficiano non da ultimo Internet Service Provider alternativi che in questo modo possono scegliere fra più gestori di reti e diverse tecnologie.

 

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com