Meta-navigazione

Comunicato stampa

Il Cantone di Friburgo, Groupe E e Swisscom collaborano alla costruzione di una rete in fibra ottica

Friburgo, 25 marzo 2009

Il Cantone di Friburgo, il produttore e distributore di elettricità della Svizzera romanda Groupe E e Swisscom collaboreranno alla costruzione di una rete d'accesso in fibra ottica (FTTH). Scopo di questa partnership è di ridurre i costi per le due aziende, di offrire a tutti i fornitori di servizi interessati la possibilità di utilizzare questa infrastruttura e di evitare così doppi investimenti. Si tratta di realizzare una sola rete d'accesso multifibra in un'infrastruttura sotterranea esistente che permetta uno sano sviluppo della concorrenza a livello delle reti e dei servizi di telecomunicazione. Groupe E e i suoi partner distributori di energia metteranno a punto servizi legati all'energia allo scopo di raggiungere l'efficacia energetica. Dal canto suo, il Consiglio di Stato di Friburgo s'impegna chiaramente nella propria strategia "High Tech in the Green" sostenendo un progetto che rende il Cantone ancora più attraente, sia in città, sia in campagna. Si tratta della prima collaborazione in Svizzera tra un fornitore d'energia, un operatore e un Cantone.

La realizzazione di una rete in fibra ottica in Svizzera è oramai necessaria per coprire i bisogni futuri di banda passante delle aziende e dei privati e assicurare così la competitività del nostro Paese. Il modello scelto da Groupe E e Swisscom permetterà di realizzare un'infrastruttura aperta (open access) e di evitare un monopolio strutturale sulla rete a fibre ottiche. Inoltre, unendo le forze si accelera la costruzione della rete e soprattutto si riducono i costi per i partner. Forti di questa collaborazione, le due aziende potranno allacciare alla fibra ottica anche le zone rurali, che risulteranno maggiormente attraenti grazie a un accesso rapido a Internet e a servizi di dati nettamente innovativi. La combinazione del modello "open access" da una parte, sostenuto da Groupe E, e delle offerte wholesale di Swisscom dall'altra, permetterà uno sviluppo maggiore della concorrenza garantendo a tutti i fornitori di servizi un accesso non discriminatorio e attraente. La clientela dovrebbe beneficiare appieno di questa collaborazione sia sul piano dell'offerta, sia per quanto attiene all'aspetto economico.

Groupe E e i suoi partner distributori di energia beneficeranno di questa infrastruttura per introdurre soluzioni innovative a livello di efficacia energetica. Renderanno possibile un utilizzo razionale dell'energia migliorando la qualità e la sicurezza di approvvigionamento di energia elettrica dell'area di competenza di Groupe E.

 

Interamente all'insegna del concetto "High Tech in the Green" del Cantone di Friburgo

Partecipando al finanziamento del progetto con uno stanziamento di 5 milioni di franchi, presi dal fondo di rilancio, ai quali si aggiunge un prestito senza interessi di 15 milioni di franchi, (fatta salva l'approvazione da parte del Gran Consiglio), il Cantone di Friburgo s'impegna nettamente nella propria strategia "High Tech in the Green". L'installazione, sull'intero territorio cantonale, di questa rete a fibra ottica renderà di fatto più interessante ancora il Cantone di Friburgo, garantendo al contempo pari trattamento tra le città e le aree periferiche. Altro vantaggio notevole: lo Stato ne approfitterà al volo per allacciare i Comuni, le scuole e tutti i servizi ripartiti nel Cantone.

 

Anche Neuchâtel e Vaud

Sono già stati avviati i primi contatti con le autorità dei Cantoni di Neuchâtel e Vaud in vista di un'estensione del progetto alle aree servite dalle reti elettriche di Groupe E in questi Cantoni.

 

La concorrenza va a vantaggio dei clienti

Il cliente si vedrà proporre offerte di servizi attraenti di diversi fornitori e cambiare operatore sarà semplice e rapido. Basteranno un clic col mouse o una nuova presa. Le due aziende s'impegnano in favore di una norma che regola il cablaggio interno degli immobili residenziali e commerciali. Le prese e i tipi di fibra ottica, in particolare, devono essere oggetto di una definizione comune al fine di fornire ai proprietari degli immobili e alle associazioni di elettricisti chiare raccomandazioni per l'installazione.

La dichiarazione d'intenti firmata tra il Cantone di Friburgo, Groupe E e Swisscom dovrebbe sfociare, dopo una fase di valutazione, nella firma di un contratto di collaborazione. Due progetti pilota saranno realizzati ancora quest'anno nel quartiere di Torry a Friburgo e a Neyruz, zona a minore densità, allo scopo di validare il modello scelto. A medio termine tutta la zona servita da Groupe E sarà dotata della fibra ottica.

 

Groupe E

Groupe E è il leader della distribuzione di energia elettrica in Svizzera romanda e il numero 6 in Svizzera. Costituito il 1° gennaio 2005 in occasione della fusione di Entreprises Electriques Fribourgeoises (EEF) e Electricité Neuchâteloise SA (ENSA), Groupe E ha la sede principale a Friburgo e dà lavoro a circa 780 tra collaboratrici e collaboratori. Groupe E serve 460'000 abitanti, distribuisce 3 TWh/anno e produce direttamente 1,8 TWh/anno di energia elettrica con le proprie installazioni, ovvero: 10 centrali idroelettriche, 8 dighe e 4 centrali termiche.

Groupe E è membro fondatore, insieme ad altre sei società elettriche svizzere, di "openaxs", un'associazione per la promozione delle reti di telecomunicazione fondate sulla tecnologia a fibra ottica. Suo obiettivo è di sviluppare in Svizzera delle reti a banda larga pur garantendo ai clienti e agli utenti un accesso indiscriminato e una totale libertà di scelta.

 

Swisscom

Con 5,4 milioni di clienti di telefonia mobile e 1,8 milioni di collegamenti a banda larga, Swisscom è l'azienda di telecomunicazioni leader in Svizzera. 19'943 collaboratori hanno generato nel 2008 un fatturato di 12,2 miliardi di CHF. Swisscom è presente a livello nazionale con tutti i servizi e prodotti destinati alla comunicazione di dati e voce, basata sulla rete mobile, fissa e IP. Per garantirli anche in futuro investe molto nell'infrastruttura di rete. Assieme al provider italiano Fastweb, Swisscom è presente in uno dei mercati dei collegamenti a banda larga più interessanti d'Europa. Opera inoltre nell'outsourcing dell'infrastruttura IT e nella gestione delle infrastrutture di comunicazione.

 

Cantone di Friburgo

Friburgo conta 260 000 abitanti, due terzi dei quali sono francofoni e un terzo germanofoni, e svolge chiaramente un ruolo di ponte tra le due culture. Il Cantone è del resto idealmente servito da autostrade e linee ferroviarie, e ai suoi abitanti occorrono al massimo 100 minuti (1 ora 40) per recarsi a Basilea, Berna, Ginevra o Zurigo. Friburgo ha un'altra particolarità, che non si ritrova in nessun'altra parte d'Europa: tutte le scuole, dalla materna all'università, sono garantite in tedesco e in francese, e propone inoltre un'offerta molto importante in materia di formazioni bilingui. Montagne, laghi, foreste e praterie coprono gran parte dei 1670,8 km2 del Cantone - che conta di preservare il proprio patrimonio naturale occupandosi di uno sviluppo sostenibile. I due elementi sono contenuti nella formula "high-tech in the green", in cui l'economia può fiorire senza compromettere l'ambiente. Aziende multinazionali di grande fama hanno scelto di installare la sede delle loro attività mondiali ed europee nel Cantone di Friburgo, che svolge così il ruolo di piattaforma per attività tanto diverse quanto la ricerca e lo sviluppo, la produzione industriale di punta, la gestione internazionale e le attività di holding.

 

Contatto Swisscom

Swisscom SA
Media Relations
CH-3050 Berna
Tel. +41 31 342 91 93
Fax +41 31 342 07 30
E-mail media@swisscom.com
www.swisscom.ch

 

 

Contatto Groupe E

Laurent Widmer
Responsabile Comunicazione Corporate
Tel. +41 26 352 54 33
Fax  +41 26 352 54 09
communication@groupe-e.ch
www.groupe-e.ch

 

 

Contatto Stato di Friburgo

Marc Valloton
Responsabile dell'ufficio di informazione
Tel.  +41 26 305 10 75
marc.valloton@fr.ch
www.fr.ch

 


Friburgo, 25 marzo 2009 / 14:30

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com