Meta-navigazione

Comunicato stampa

Crescita per Fastweb - calo sul mercato svizzero in seguito a riduzioni dei prezzi - aumento dell'utile netto

Berna, 06 maggio 2009

Nel primo trimestre del 2009 il fatturato netto di Swisscom è sceso dello 0,6% a 2'916 milioni di CHF e il risultato d'esercizio (EBITDA) del 2,3% a 1'134 milioni di CHF. A parità di corsi di cambio, il fatturato netto del Gruppo è aumentato dello 0,9% e l'EBITDA è diminuito soltanto dell'1,4% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. L'affiliata italiana Fastweb ha incrementato il fatturato nella valuta locale del 14,1% e in CHF del 7,4%. La crescita del numero di clienti e il contenimento dei costi non hanno permesso di compensare pienamente la persistente erosione dei prezzi sul mercato svizzero e ciò ha provocato una flessione del fatturato netto e dell'EBITDA. Nel settore dei progetti e dei servizi di outsourcing offerti dalle divisioni Grandi Aziende e IT Services è stato registrato un considerevole volume di mandati, pari a circa 370 milioni di CHF nel primo trimestre del 2009 (+163% rispetto all'anno precedente). Minori ammortamenti e un miglior risultato finanziario hanno contribuito all'incremento dell'utile netto del Gruppo, cresciuto di 60 milioni di CHF (+14,1%) a 485 milioni di CHF. Malgrado la difficile situazione congiunturale, le previsioni finanziarie per l'esercizio 2009 rimangono invariate: Swisscom prospetta, senza l'apporto di Fastweb, un fatturato netto compreso fra i 9,2 e i 9,3 miliardi di CHF, un EBITDA di 3,8 - 3,9 miliardi di CHF, nonché investimenti per circa 1,35 miliardi di CHF. Per Fastweb si prevede un fatturato di circa 1,8 miliardi di EUR, un EBITDA attorno ai 560 milioni di EUR e investimenti per approssimativi 415 milioni di EUR. L'operating free cash flow del Gruppo, inclusa Fastweb, dovrebbe collocarsi tra i 2,6 e i 2,7 miliardi di CHF.

 

   1.1.-31.3.2008

  1.1.-31.3.2009

  Variazione

Fatturato netto (in milioni di CHF)

2'933

2'916

-0,6%

EBITDA (in milioni di CHF)

1'161

1'134

-2,3%

EBIT (in milioni di CHF)

654

662

1,2%

Utile netto (in milioni di CHF)

425

485

14,1%

Operating free cash flow (OpFCF) agli azionisti di Swisscom SA*

751

693

-7,7%

Collegamenti a banda larga
in Svizzera (al 31.3, in migliaia)

1'655

1'783

7,7%

Clienti di Bluewin TV
in Svizzera (al 31.3, in migliaia)

64

139

117,2%

Utenti di comunicazione mobile in Svizzera (al 31.3, in migliaia)

5'100

5'414

6,2%

Clienti in Italia (al 31.3, in migliaia)

1'338

1'542

15,2%

Investimenti (in milioni di CHF)

420

351

-16,4%

Collaboratori (posti a tempo pieno al 31.3)

19'718

20'102

1,9%

* EBITDA - spese per investimenti +/- variazioni del capitale circolante netto - distribuzione degli utili ad azionisti di minoranza


Nel primo trimestre del 2009 il fatturato netto del Gruppo Swisscom è diminuito di 17 milioni di CHF, pari allo 0,6%, rispetto all'anno precedente, attestandosi a 2'916 milioni di CHF. Il risultato d'esercizio (EBITDA) è sceso di 27 milioni di CHF (-2,3%) a 1'134 milioni di CHF. A parità di corsi di cambio, il fatturato netto è aumentato di 25 milioni di CHF, pari allo 0,9%, mentre il risultato d'esercizio ha accusato un calo di 16 milioni di CHF, pari all'1,4%. Fastweb ha incrementato il fatturato netto e il risultato d'esercizio (EBITDA) in EUR rispettivamente del 14,1% e dell'8,0%. La crescita in CHF è stata rispettivamente del 7,4% e dell'1,7%.

Sul mercato svizzero, la costante erosione dei prezzi dovuta alla pressione della concorrenza e agli interventi dell'autorità di regolamentazione, come ad esempio la liberalizzazione dell'ultimo miglio, hanno provocato un calo del fatturato netto e dell'EBITDA di circa 100 milioni di CHF. Tale contrazione ha potuto essere compensata soltanto in parte attraverso la continua crescita del numero di clienti nel settore della comunicazione mobile e dei collegamenti a banda larga nonché misure di contenimento dei costi.

A un minor fatturato di IT Services soprattutto in relazione alla gestione delle piattaforme software per banche fa da contraltare nel primo trimestre del 2009 un volume di ordini da record, pari a 324 milioni di CHF (anno precedente: 76 milioni di CHF) che tuttavia si rifletterà nel fatturato soltanto con ritardo. Nella divisione Grandi Aziende di Swisscom, il volume di ordini per progetti e outsourcing, equivalente a 42 milioni di CHF, non ha però raggiunto i 63 milioni di CHF registrati l'anno precedente.

L'utile netto del Gruppo è cresciuto di 60 milioni di CHF, ovvero del 14,1%, a 485 milioni di CHF grazie ai minori ammortamenti e a un miglior risultato finanziario. Su quest'ultimo hanno influito soprattutto un'evoluzione più favorevole delle valute estere così come degli interessi più bassi. Nel primo trimestre del 2009 l'operating free cash flow è sceso del 7,7% a 693 milioni di CHF. Gli investimenti in immobilizzazioni e in altre immobilizzazioni immateriali, pari a 351 milioni di CHF, sono diminuiti del 16,4% rispetto all'anno precedente in seguito ad attività d'investimento con scadenze temporali diverse. Nell'arco di un anno il numero dei collaboratori è cresciuto dell'1,9% raggiungendo quota 20'102 impieghi a tempo pieno. Tale incremento è riconducibile essenzialmente al potenziamento del servizio alla clientela e al rilevamento della catena di filiali di The Phone House, nel luglio 2008.

 

Persiste la forte crescita nel settore dei collegamenti a banda larga e di Bluewin TV

Rispetto all'anno precedente, il numero dei collegamenti a banda larga in Svizzera è aumentato di 128'000 unità a 1,78 milioni, ciò che equivale a un incremento del 7,7%. Nel contempo, il numero dei collegamenti di rete fissa liberalizzati è salito a 57'000. L'effettivo dei clienti Bluewin TV è stato più che raddoppiato rispetto all'anno precedente e alla fine del primo trimestre del 2009 ammontava a 139'000 unità. Le modalità d'installazione semplificate introdotte lo scorso anno stanno riscuotendo un notevole successo: circa il 90% dei nuovi clienti installa Bluewin TV senza ricorrere all'assistenza di un tecnico di Swisscom.

Il numero degli utenti di telefonia mobile in Svizzera ha denotato una progressione netta di 314'000 unità (+6,2%) rispetto all'anno precedente, raggiungendo quota 5,41 milioni. Il fatturato generato dall'utilizzo dei nuovi servizi dati della telefonia mobile (senza SMS) da parte della clientela di Swisscom è aumentato del 17% a 91 milioni di CHF nell'arco di un anno. In seguito a riduzioni dei prezzi e a nuovi modelli tariffari, il fatturato medio al mese per cliente di telefonia mobile (ARPU) è sceso del 7,7% a 48 CHF, sebbene il numero medio di minuti fatturati mensilmente per ogni cliente di telefonia mobile (AMPU) sia rimasto praticamente stabile a 111.

 

Fastweb aumenta il fatturato soprattutto nel settore delle grandi aziende

Fastweb ha registrato una crescita di fatturato, EBITDA e clienti anche nel primo trimestre del 2009. Rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente il fatturato netto è salito del 14,1% a 444 milioni di EUR, di cui 12 milioni di EUR nel settore dei clienti privati (+7,3%), 9 milioni di EUR in quello delle piccole e medie imprese (+9,7%) e 34 milioni di EUR in quello delle grandi aziende (+25,8%). L'incremento è ascrivibile alla crescita operativa di Fastweb. Nell'arco di un anno il numero dei clienti è progredito del 15,2% raggiungendo quota 1,54 milioni. I costi d'esercizio sono aumentati in misura sovraproporzionale rispetto al fatturato (+16,4%); ciò è dovuto al forte incremento della cifra d'affari nel comparto dei grandi clienti abbinato a un margine più esiguo. Rispetto all'anno precedente l'EBITDA è salito dell'8,0% attestandosi a 122 milioni di EUR. Grazie a minori ammortamenti, nel primo trimestre del 2009 è stato registrato un risultato del segmento (EBIT) positivo, pari a 28 milioni di EUR (senza ammortamenti derivanti dall'allocazione del prezzo di acquisto), che è più che raddoppiato rispetto all'anno precedente. Gli investimenti in immobilizzazioni e in altre immobilizzazioni immateriali sono scesi dai 101 milioni di EUR dell'anno passato agli attuali 83 milioni di EUR, soprattutto in seguito ad attività d'investimento con scadenze temporali diverse.

 

Previsioni finanziarie invariate per il 2009

Nell'anno in corso Swisscom si attende ancora un calo sul mercato svizzero conseguente al persistere di una forte pressione della concorrenza, alla liberalizzazione dell'ultimo miglio e a un rallentamento della crescita nel mercato della telefonia mobile e della banda larga. Per l'esercizio 2009 Swisscom prospetta, senza l'apporto di Fastweb, un fatturato netto tra i 9,2 e i 9,3 miliardi di CHF, inferiore di al massimo 300 milioni di CHF rispetto all'anno precedente, un EBITDA tra i 3,8 e i 3,9 miliardi di CHF e investimenti per approssimativi 1,35 miliardi di CHF. Per Fastweb si prevede un fatturato di circa 1,8 miliardi di EUR, un EBITDA attorno ai 560 milioni di EUR e investimenti per un ammontare di 415 milioni di EUR. L'operating free cash flow del Gruppo, Fastweb inclusa, dovrebbe collocarsi tra i 2,6 e i 2,7 miliardi di CHF.

 

 

Il rapporto intermedio in dettaglio

 

http://www.swisscom.ch/q1-report-2009

 

 

Disclaimer

This communication contains statements that constitute "forward-looking statements". In this communication, such forward-looking statements include, without limitation, statements relating to our financial condition, results of operations and business and certain of our strategic plans and objectives.

Because these forward-looking statements are subject to risks and uncertainties, actual future results may differ materially from those expressed in or implied by the statements. Many of these risks and uncertainties relate to factors which are beyond Swisscom's ability to control or estimate precisely, such as future market conditions, currency fluctuations, the behaviour of other market participants, the actions of governmental regulators and other risk factors detailed in Swisscom's and Fastweb's past and future filings and reports, including those filed with the U.S. Securities and Exchange Commission and in past and future filings, press releases, reports and other information posted on Swisscom Group Companies' websites.

Readers are cautioned not to put undue reliance on forward-looking statements, which speak only of the date of this communication.

Swisscom disclaims any intention or obligation to update and revise any forward-looking statements, whether as a result of new information, future events or otherwise.

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com