Meta-navigazione

Comunicato stampa

Lancio del progetto pilota Torry relativo alla rete in fibra ottica nel Canton Friborgo

Friborgo, 30 novembre 2009

Questa mattina Claude Lässer, Presidente del Consiglio di Stato friborghese, Carsten Schloter, CEO di Swisscom, e Philippe Virdis, Direttore generale di Groupe E, hanno dato il primo colpo di piccone al progetto pilota relativo alla posa della fibra ottica nel Canton Friborgo. Frutto di una collaborazione inedita tra un cantone, un produttore e distributore di energia elettrica e una società di telecomunicazioni, questo progetto si basa su un'infrastruttura aperta, multi fibra (open access) e permette di evitare un monopolio strutturale sulla rete in fibra ottica. Se i risultati di questo progetto pilota nel quartiere di Torry a Friborgo e in una parte del villaggio di Neyruz (FR) si riveleranno positivi, il modello potrà essere esteso progressivamente a tutto il Canton Friborgo per ottenere una copertura globale nel 2025.

La realizzazione di una rete in fibra ottica in Svizzera è oramai necessaria per coprire le crescenti esigenze di larghezza di banda delle aziende e dei privati. Impegnandosi per un modello aperto e non discriminatorio in grado di garantire una copertura completa del territorio nazionale, Groupe E e Swisscom creano le basi per un ampliamento dell'infrastruttura che potrà diventare un modello a livello nazionale. Per questa ragione lo Stato di Friborgo ha voluto dare il proprio sostegno al progetto.

 

Il modello friborghese

La costruzione della nuova rete in fibra ottica sarà effettuata in comune allo scopo di realizzare i lavori nel modo più rapido ed economico possibile e utilizzando le esistenti infrastrutture sotterranee dei partner. Le fibre saranno distribuite ai partner e agli altri clienti interessati su base non discriminatoria. Ogni economia domestica o impresa disporrà di un collegamento a quattro fibre. Swisscom offrirà i suoi servizi a tutti i clienti privati, commerciali e wholesale. Da parte sua, Groupe E proporrà il trasporto delle informazioni a tutti i fornitori di servizi interessati che potranno così vendere i loro servizi senza dover effettuare degli investimenti nell'infrastruttura. Le fibre restanti sono riservate alle necessità future. Inoltre, Groupe E coglierà l'occasione per collegare ogni stabile a una fibra ottica dedicata all'offerta di futuri servizi di gestione intelligente dell'energia. Con il suo investimento, il cantone vuole garantire che la rete copra il proprio territorio in maniera capillare.

 

Il progetto pilota

Nel quartiere di Torry a Friborgo, i primi clienti avranno la possibilità di usufruire delle nuove offerte basate sulla fibra ottica nel febbraio 2010 e le 2'600 economie domestiche e 150 aziende saranno collegate alla fibra ottica entro la prossima estate. Il cablaggio interno degli edifici dalla cantina agli appartamenti, che rientra nelle responsabilità dei proprietari degli edifici, sarà realizzato principalmente utilizzando i tubi disponibili. Anche per la posa della fibra ottica fino alle cantine, la tiratura dei cavi sarà effettuata nell'infrastruttura sotterranea esistente. Nei punti in cui le canalizzazioni cambiano direzione, sarà necessario eseguire alcuni lavori di genio civile.

I clienti potranno scegliere tra offerte comprendenti la telefonia fissa, la televisione digitale e un accesso Internet highspeed a banda larga. VTX e Swisscom saranno i primi due fornitori di servizi.

A Neyruz i lavori partiranno a gennaio 2010 e le 300 economie domestiche dei quartieri di Marchet e Colombettes dovranno essere collegate alla fibra ottica entro fine maggio 2010.

Inizialmente le due reti di telecomunicazione e di distribuzione dell'energia elettrica sono state costruite separatamente per evitare gli eventuali problemi legati alla trasmissione vocale. Grazie alla fibra ottica, i cavi per la telecomunicazione e quelli elettrici possono essere collocati nella stessa infrastruttura sotterranea di canalizzazione, rendendo i lavori più semplici e permettendo di ottenere importanti risparmi.

Dopo l'analisi dei risultati di questo progetto pilota, i tre partner prenderanno la decisione finale in merito alla posa della fibra ottica in tutto il Canton Friborgo. Groupe E ha anche intenzione di offrire la fibra ottica su tutto il territorio servito dalle sue reti elettriche, cioè il Canton Neuchâtel e una parte del Canton Vaud.

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com