Meta-navigazione

Comunicato stampa

Attività solida - televisione e comunicazione di dati mobile quali vettori di crescita trainanti- gli effetti straordinari riducono l'utile netto

Berna, 04 agosto 2010

Nel primo semestre del 2010 il fatturato netto di Swisscom è progredito dello 0,5% raggiungendo 5,95 miliardi di CHF. Sulla base di valute costanti, l'aumento è stato dell'1,8%. L'affiliata italiana Fastweb ha incrementato il fatturato netto nella valuta locale dell'1,7% a 935 milioni di EUR. Il fatturato netto senza Fastweb è salito dell'1,9% attestandosi a 4,62 miliardi di CHF. La crescita è riconducibile soprattutto alla ripresa congiunturale, agli acquisti aziendali operati da Swisscom IT Services, alla crescita registrata nel settore della telefonia mobile e alle offerte combinate. A causa dell'accantonamento nell'ambito della procedura relativa all'imposta sul valore aggiunto di Fastweb, effettuato nel primo trimestre 2010 e pari a 102 milioni di CHF, il risultato d'esercizio (EBITDA) è sceso del 2,4% a 2,29 miliardi di CHF. Depurato dell'accantonamento e degli effetti valutari, l'EBITDA è aumentato del 2,8%. L'utile netto è diminuito del 14,4% a 873 milioni di CHF, soprattutto in conseguenza all'accantonamento e agli effetti valutari. A prescindere dall'accantonamento per la procedura concernente l'imposta sul valore aggiunto riguardante Fastweb, si prevede che per l'esercizio 2010 la situazione finanziaria resterà invariata.

 

1° semestre 2009

1° semestre 2010

Variazione

Fatturato netto (in milioni di CHF)

5917

5946

0,5%

EBITDA (in milioni di CHF)

2343

2287

-2,4%

EBIT (in milioni di CHF)

1391

1297

-6,8%

Utile netto (in milioni di CHF)

1020

873

-14,4%

Operating free cash flow*

(in milioni di CHF)

1359

1416

4,2%

Collegamenti a banda larga in Svizzera (al 30.6 in migliaia)

1800

1790

-0,6%

Clienti di Swisscom TV in Svizzera (al 30.6 in migliaia)

165

317

92,1%

Utenti di comunicazione mobile in Svizzera (al 30.6 in migliaia)

5472

5691

4,0%

Clienti di servizi a banda larga in Italia (al 30.6 in migliaia)

1575

1694

7,6%

Investimenti (in milioni di CHF)

860

814

-5,3%

Collaboratori del Gruppo (posti a tempo pieno al 30.6)

19970

19480

-2,5%

* EBITDA - spese per investimenti +/- variazioni del capitale circolante netto - distribuzione degli utili agli azionisti di minoranza

 

Nel primo semestre del 2010 il fatturato netto di Swisscom è progredito di 29 milioni di CHF, pari allo 0,5%, raggiungendo 5'946 milioni di CHF. Sulla base di valute costanti, l'aumento è stato dell'1,8%. L'affiliata italiana Fastweb ha incrementato il fatturato netto nella valuta locale dell'1,7% a 935 milioni di EUR. Il fatturato netto senza Fastweb è salito dell'1,9% attestandosi a 4'623 milioni di CHF. La crescita è riconducibile soprattutto alla ripresa congiunturale, agli acquisti aziendali operati da Swisscom IT Services, alla crescita registrata nel settore della telefonia mobile e alle offerte combinate di clienti privati.


Nel primo trimestre 2010 è stato contabilizzato un accantonamento di 70 milioni di EUR (102 milioni di CHF) per la procedura relativa all'imposta sul valore aggiunto che riguarda Fastweb. Nel primo semestre il risultato d'esercizio al lordo di ammortamenti (EBITDA) è diminuito di 56 milioni di CHF, pari al 2,4%, attestandosi a 2'287 milioni di CHF. Depurato dell'accantonamento sopra menzionato e degli effetti valutari, l'EBITDA è aumentato del 2,8% rispetto all'anno precedente.


L'utile netto è calato di 147 milioni di CHF, ovvero del 14,4%, a 873 milioni di CHF. La riduzione è dovuta soprattutto all'accantonamento di 70 milioni di EUR per la procedura relativa all'imposta sul valore aggiunto concernente Fastweb. Inoltre, questo calo è imputabile a un aumento degli ammortamenti e agli effetti valutari negativi. Gli investimenti sono diminuiti di 46 milioni di CHF, o del 5,3%, a 814 milioni di CHF, una flessione che va ricondotta ad attività d'investimento con scadenze temporali diverse. Depurati degli effetti valutari, gli investimenti sono diminuiti del 3,4%.


Rispetto al periodo dell'anno precedente, l'operating free cash flow è progredito di 57 milioni di CHF, o del 4,2%, raggiungendo 1'416 milioni di CHF. Ad aver determinato tale crescita sono state in particolare le inferiori spese stagionali per gli investimenti e i minori dividendi corrisposti agli azionisti di minoranza delle società affiliate. Nell'arco di un anno è stato possibile ridurre di 985 milioni di CHF l'indebitamento netto facendolo scendere a 9'227 milioni di CHF. Il numero dei collaboratori è diminuito del 2,5% a 19'480 posti a tempo pieno; rispetto alla fine del 2009 l'organico è rimasto pressoché stabile.

 

Swisscom ha acquisito 85'000 nuovi clienti TV nel primo semestre

Nel mercato svizzero la tendenza a optare per offerte combinate, nuovi modelli tariffari e tariffe forfettarie non si è arrestata. Già 111'000 clienti hanno scelto l'offerta combinata Casa Trio, che comprende un collegamento di rete fissa con telefonia, Internet e TV. L'effettivo dei clienti Swisscom TV è stato quasi raddoppiato nel giro di un anno e alla fine di giugno 2010 ammontava a 317'000 unità. Nel primo semestre Swisscom ha acquisito complessivamente 85'000 nuovi clienti TV.


L'effettivo dei collegamenti di rete fissa liberalizzati è salito nell'arco di un anno di 137'000 unità, raggiungendo quota 219'000. In seguito alla liberalizzazione dell'ultimo miglio, il numero dei collegamenti a banda larga con i clienti Wholesale è sceso di 130'000 unità, attestandosi a quota 260'000. Per contro, nell'arco di un anno il numero dei collegamenti a banda larga per i clienti finali è aumentato di 120'000 unità, ovvero dell'8,5%, passando a oltre 1,5 milioni di collegamenti. Nel complesso è risultato un lieve calo dello 0,6% dei collegamenti a banda larga DSL, che hanno raggiunto quota 1,79 milioni.

 

L'erosione dei prezzi nella telefonia mobile persiste - forte crescita nel traffico di dati mobile

Rispetto all'anno precedente, il numero dei clienti di telefonia mobile in Svizzera è salito di 219'000 unità (+4%) a 5,7 milioni. L'erosione dei prezzi nel settore della telefonia mobile prosegue e, rispetto allo scorso esercizio, è stata all'incirca dell'8% (prezzi riferiti al volume). Questa flessione ha potuto però essere compensata con l'aumento del numero di clienti e i maggiori volumi, in particolare nel traffico di dati mobile.

 


Nel primo semestre 2010 Swisscom ha venduto 585'000 apparecchi per la telefonia mobile, di cui quasi la metà era costituita da smartphone. La cifra d'affari riguardante il traffico di dati mobile generato da clienti di Swisscom, è aumentato del 33% rispetto all'anno precedente, salendo a quasi 200 milioni di CHF.

 

Aumento del fatturato e della clientela Fastweb rispetto all'anno precedente

Rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, il fatturato netto di Fastweb è aumentato di 16 milioni di EUR, ovvero dell'1,7%, attestandosi a 935 milioni di EUR. Nell'arco di un anno il numero dei clienti dei servizi a banda larga ha denotato una progressione netta di 119'000 unità, pari al 7,6% e raggiungendo così quota 1,7 milioni. In seguito alla procedura relativa all'imposta sul valore aggiunto, nel bilancio del Gruppo Swisscom è stato contabilizzato un accantonamento pari a 70 milioni di EUR (102 milioni di CHF) alla voce "Altri costi d'esercizio" nel primo trimestre 2010. Nel bilancio di Fastweb, l'accantonamento è stato registrato già nel quarto trimestre del 2009.


Nel bilancio del Gruppo Swisscom l'accantonamento ha comportato una riduzione del risultato del segmento al lordo degli ammortamenti (EBITDA) di Fastweb del 24,5% a 200 milioni di EUR (285 milioni di CHF) nel primo semestre del 2010. Depurato di questo effetto straordinario, l'EBITDA è aumentato di 5 milioni di EUR, ovvero dell'1,9%, a 270 milioni di EUR. Tenuto conto di un adeguamento nell'allibramento del fatturato e di cifre d'affari uniche nel secondo trimestre 2009, a parità di base di calcolo la crescita del fatturato è del 5,5% mentre quella dell'EBITDA del 14,2%.


Gli investimenti di Fastweb sono diminuiti di 11 milioni di EUR, o del 5,1%, a 206 milioni di EUR. Il 42% degli investimenti effettuati è direttamente correlato con la crescita del numero di clienti.

 

Previsione finanziaria invariata per il 2010

A prescindere dall'accantonamento per la procedura relativa all'imposta sul valore aggiunto riguardante Fastweb, si prevede che per l'esercizio 2010 la situazione finanziaria resterà invariata. Per l'esercizio 2010 Swisscom prevede un fatturato netto di circa 9,15 miliardi di CHF, senza Fastweb, un EBITDA di circa 3,75 miliardi di CHF così come investimenti pari a circa 1,3 miliardi di CHF. Per Fastweb sono attesi una cifra d'affari di circa 1,95 miliardi di EUR, un EBITDA (senza l'accantonamento per la procedura relativa all'imposta sul valore aggiunto) di circa 580 milioni di EUR e investimenti pari a circa 410 milioni di EUR. L'operating free cash flow del Gruppo, Fastweb inclusa, si aggirerà sui 2,6 miliardi di CHF (senza gli eventuali pagamenti straordinari destinati agli accantonamenti per procedimenti giudiziari).

 

 

Il rapporto intermedio in dettaglio:


http://www.swisscom.com/q2-report-2010

 

 

L'ulteriore documentazione relativa al risultato semestrale di Swisscom è disponibile su:

www.swisscom.ch/ir

 

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com