Meta-navigazione

Comunicato stampa

Swisscom presenta il prospetto per l'offerta pubblica d'acquisto delle quote di minoranza di Fastweb

Berna, 20 settembre 2010

L'8 settembre 2010 Swisscom ha annunciato pubblicamente la sua intenzione di rilevare le quote di minoranza di Fastweb pari al 17,918% attraverso la propria affiliata Swisscom Italia e di voler ottenere il delisting di Fastweb dalla borsa. Oggi Swisscom Italia ha depositato il documento d'offerta, il cosiddetto prospetto, all'autorità italiana di vigilanza Consob (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa). Swisscom prevede che il periodo per la presentazione dell'offerta inizierà nella seconda settimana di ottobre e terminerà presumibilmente verso la metà di novembre. Non appena la Consob avrà approvato il prospetto, Swisscom comunicherà le date precise per il periodo d'offerta.

Il prezzo di acquisto proposto agli azionisti di minoranza è di Euro 18 per azione (in contanti). L'importo complessivo dell'operazione ammonta a 256 milioni di Euro. Swisscom, che è già titolare dell'82,082% delle azioni di Fastweb attraverso la propria affiliata Swisscom Italia, finanzierà il prezzo di acquisto con crediti bancari già esistenti o con mezzi propri. Inoltre, l'UniCredit Bank AG di Monaco di Baviera ha assicurato la propria disponibilità a fornire una garanzia per l'intero prezzo d'acquisto.

Swisscom, in qualità di partner strategico e lungimirante, investe in Fastweb con l'obiettivo dichiarato di incrementare ulteriormente gli attuali vantaggi rispetto alla concorrenza e la superiorità a livello tecnologico di Fastweb, nonché di ampliare la gamma di offerte.

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com