Meta-navigazione

Comunicato stampa

Swisscom garantisce la sorveglianza degli accessi di 19 casinò svizzeri

Berna, 20 settembre 2010

Ogni cliente che si reca in una casa da gioco viene sottoposto a un controllo all'entrata. Se il suo nome figura sulla lista dei diffidati, gli sarà impedito l'accesso. Dalla fine di quest'anno, Swisscom gestirà la relativa applicazione, incluso lo scambio dei dati con gli altri casinò.

Dal mese di marzo per alcuni clienti è già chiaro all'entrata della casa da gioco che "rien ne va plus". Se il loro nome figura su una lista di diffidati locale o nazionale, l'accesso viene loro negato. I motivi di una diffida sono molteplici: divieto da parte del casinò, truffa, ma anche richiesta volontaria in caso di dipendenza dal gioco.

Per confrontare in modo semplice e rapido i dati sulla lista dei diffidati delle 19 case da gioco che fanno capo alla Federazione Svizzera dei Casinò con il documento di identificazione del cliente, Swisscom IT Services ha sviluppato un software applicativo e si occuperà della relativa manutenzione per i prossimi tre anni. Swisscom garantisce l'interconnessione fra i vari casinò. La nuova soluzione è importante per le case da gioco. "Permette di evitare che i giocatori diffidati giochino negli altri casinò e ci consente di adempiere le disposizioni di legge", spiega Marc Friedrich, direttore della Federazione Svizzera dei Casinò. La Federazione ha scelto Swisscom poiché fornisce tutti i servizi da un'unica fonte e garantisce un esercizio sicuro.

Il progetto è iniziato nel mese di marzo e a fine anno verrà esteso ai 19 casinò della Svizzera. Il contratto è stato siglato per una durata iniziale di tre anni e ha un volume complessivo di quasi un milione di franchi svizzeri.

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com