Meta-navigazione

Comunicato stampa

Il periodo di presentazione delle richieste di vendita relativo alle azioni Fastweb si è concluso con successo

Berna, 14 marzo 2011

Swisscom detiene attualmente il 98,152% del capitale di Fastweb. Il 18 marzo 2011, Swisscom pagherà il corrispettivo di Euro 18,00 per ciascuna azione, per un ammontare complessivo di Euro 45,1 milioni. In aggiunta, Swisscom procederà, in data 22 marzo 2011, ad acquistare le azioni Fastweb rimaste sul mercato, in concomitanza con la revoca della società dalla quotazione. Il prezzo complessivo per l'acquisto delle totalità delle azioni Fastweb residue è pari ad Euro 71,6 milioni.

Si rende noto che la procedura di acquisto di azioni Fastweb S.p.A. ("Fastweb" o l'"Emittente") ai sensi dell'articolo 108, comma 2, del TUF (la "Procedura") si è conclusa in data odierna.


Sulla base degli attuali dati provvisori risultano offerte in vendita n. 2.508.209 azioni ordinarie Fastweb, pari al 63,059% del totale delle azioni oggetto della Procedura e pari al 3,155% del capitale sociale dell'Emittente.


Il corrispettivo delle suddette azioni pari ad Euro 18,00 per azione, sarà pagato in data 18 marzo 2011 da Swisscom Italia S.r.l. ("Swisscom Italia") a fronte del trasferimento della loro titolarità in favore dell'offerente medesimo.


Sommando a tali azioni le n. 75.530.553 azioni Fastweb già detenute da Swisscom Italia prima dell'avvio della Procedura, alla data di pagamento relativa alla Procedura, Swisscom Italia deterrà complessivamente n. 78.038.762 azioni rappresentative del 98,152% del capitale sociale di Fastweb.


Avendo superato quindi la soglia del 95% al capitale sociale dell'Emittente, Swisscom Italia segnala che, così come dichiarato nel Documento Integrativo e nel comunicato stampa diffuso in data 14 febbraio 2011, adempierà l'obbligo di acquisto previsto all'articolo 108, comma 1, del TUF ed eserciterà il diritto di acquisto ai sensi dell'articolo 111 del TUF, attraverso una procedura congiunta concordata con CONSOB e Borsa Italiana.


Il prezzo per ogni azione Fastweb offerto nella Procedura Congiunta corrisponderà, come previsto dagli articoli 111, comma 2, e 108, comma 3, del TUF al corrispettivo della precedente Procedura e pertanto sarà pari ad Euro 18,00 per azione.


In data 22 marzo 2011, al fine dell'adempimento della Procedura Congiunta, Swisscom Italia comunicherà all'Emittente l'avvenuto deposito e la disponibilità delle somme per il pagamento del Corrispettivo della Procedura Congiunta. Da tale giorno avrà efficacia il trasferimento della proprietà delle azioni residue Fastweb in circolazione in capo a Swisscom Italia con conseguente annotazione nel libro dell'Emittente in conformità a quanto prescritto dall'art. 111, comma 3, del TUF.


In data 15 febbraio 2011, Borsa Italiana ha disposto la revoca dalla quotazione delle azioni Fastweb, a partire dalla seduta del 22 marzo 2011, previa sospensione del titolo nelle sedute del 17, 18 e 21 marzo 2011.


Le modalità di svolgimento della Procedura Congiunta verranno confermate nell'avviso contenente i risultati definitivi della procedura di adempimento dell'obbligo di acquisto ai sensi dell'art. 108, comma 2, del TUF che verrà pubblicato il prossimo 17 marzo 2011 sui seguenti quotidiani a diffusione nazionale "Corriere della Sera", "Sole 24 Ore" e "MF/Milano Finanza".

 

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com