Meta-navigazione

Comunicato stampa

Le aziende svizzere eleggono Swisscom come miglior fornitore di servizi ICT

Berna, 11 aprile 2011

Per le aziende Svizzere Swisscom è il miglior fornitore di servizi ICT a livello nazionale. Questo risultato emerge dallo studio rappresentativo "Swiss IT 2011" che viene svolto ogni anno dalla società specializzata in ricerche di mercato International Data Corporation (IDC) in collaborazione con la pubblicazione specialistica Computerworld. Più di 600 aziende svizzere hanno valutato le competenze dei principali fornitori di servizi IT con riferimento a prezzo, qualità e affidabilità, servizio, innovazione e know-how tecnico e/o di processo. Swisscom è risultata essere la migliore in tutti gli ambiti.

Negli ultimi anni la complessità del contesto ICT è aumentata enormemente. Al contempo cresce la pressione sui costi: le aziende svizzere sono sempre di più alla ricerca di soluzioni con le quali rimanere aggiornate nel settore dell'ICT a costi sostenibili. Il fatto che Swisscom si distingua come migliore fornitore di servizi sul concorrenziale mercato svizzero dell'ICT dimostra che l'azienda, con la sua offerta ICT completa, che va dalle soluzioni per la rete e di telefonia, passando attraverso la gestione dell'infrastruttura IT, fino alle soluzioni Workpalce o SAP, soddisfa le esigenze del mercato. "Si tratta di una grande dimostrazione di fiducia e di una conferma estremamente motivante dell'ottimo lavoro che ogni giorno i nostri collaboratori svolgono per i clienti" dichiara soddisfatto Eros Fregonas, CEO di Swisscom IT Services e membro della Direzione del Gruppo Swisscom. I risultati dello studio confermano che Swisscom con l'orientamento degli ultimi anni al servizio, alla qualità e alla vicinanza ai clienti sta procedendo sulla giusta strada.

 

Alla pari con i clienti

Swisscom conosce per esperienza i compiti dei clienti. È la principale utente SAP ed è stata la prima azienda a introdurre "Unified Communications and Collaborations" (UCC) a livello nazionale. "Determinanti sono da un lato l'offerta proveniente da un'unica fonte, e dall'altro la rappresentanza a livello nazionale  - elementi straordinari per un fornitore di servizi ICT in Svizzera", afferma Fregonas, valutando i risultati dello studio.

Swisscom tuttavia non si accontenterà di mantenere i buoni risultati ottenuti. Infatti l'azienda desidera aumentare ulteriormente la sua forza innovativa e il suo portafoglio di prodotti nel settore del Cloud Computing, potenziare il know-how di processo e quello relativo all'attività oltre a favorire l'offerta di prezzi più convenienti attraverso ulteriori effetti di scala. Per Eros Fregonas è chiaro: "Continueremo a lavorare in modo che i nostri clienti si sentano in qualsiasi momento in "buone mani" e possano concentrarsi al meglio su ciò che conoscono di più: la loro attività principale."

 

Informazioni sullo studio "Swiss IT 2011"

Lo studio "Swiss IT 2011" viene svolto ogni anno da IDC, uno dei fornitori leader di informazioni di mercato, servizi di consulenza e manifestazioni nel settore ICT e dalla principale pubblicazione specialistica Computerworld. Per lo studio sono stati intervistati i responsabili IT di circa 650 aziende svizzere con un numero minimo di 50 collaboratori, su temi quali budget e innovazioni nel segmento IT. Oltre ai risultati del sondaggio, lo studio contiene anche dati fondati relativi al mercato IT svizzero, tra l'altro anche sui vari segmenti IT e sui principali settori dell'economia svizzera. Ulteriori informazioni possono essere richieste a Norman-René Schwalme di IDC Central Europe all'indirizzo nschwalme@idc.com.

 

 

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com