Meta-navigazione

Comunicato stampa

Nessun ricorso al TAF contro la decisione COMCO sul progetto di cooperazione a Friburgo

Berna, 31 maggio 2011

Swisscom e Groupe E non impugneranno dinanzi al Tribunale amministrativo federale (TAF) la decisione pronunciata dalla Commissione federale della concorrenza (COMCO) in merito al progetto di cooperazione a Friburgo. Alla fine di aprile, dopo un esame durato mesi, la COMCO è giunta alla conclusione che la prevista società comune fra Swisscom e Groupe E non poteva essere vagliata nel quadro di un controllo di una concentrazione d'imprese.

I due partner di cooperazione Swisscom e Groupe E non impugneranno dinanzi al Tribunale amministrativo federale la decisione della COMCO relativa alla rete in fibra ottica a Friburgo. Con la sua decisione la COMCO ha fondamentalmente messo in discussione la prevista società comune. Una procedura di ricorso non ridurrebbe l'incertezza giuridica risultante da questo responso. E non contribuirebbe neppure a un sostanziale miglioramento delle già fragili opportunità di successo di una cooperazione. Swisscom e Groupe E stanno studiando se e in quale forma avrà luogo l'ampliamento congiunto della rete ottica a Friburgo.

 

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com