Meta-navigazione

Comunicato stampa

Ampliamento della rete in fibra ottica a Basilea assicurato grazie al nuovo contratto

Berna, 09 novembre 2011

In seguito alla decisione negativa della Commissione della concorrenza (COMCO) relativa all’ampliamento della rete in fibra ottica a Basilea, nel corso di intensi colloqui Swisscom e IWB hanno adattato alcuni punti essenziali del contratto di cooperazione. Grazie all’eliminazione e all’adattamento di singole clausole è ora possibile proseguire con l’ampliamento della rete in fibra ottica a Basilea in modo rapido e senza rallentamenti. Il contratto adattato è già stato discusso con la segreteria della COMCO.

Grazie alla disponibilità dimostrata da entrambe le parti contrattuali si è potuto procedere in brevissimo tempo a modifiche essenziali del contratto, in modo da poter proseguire rapidamente nell'ampliamento della rete in fibra ottica a Basilea. Sia la protezione dell'investimento che l'esclusiva per la costruzione del livello 1 sono state completamente eliminate. IWB e Swisscom offrono ormai la cosiddetta fibra ottica passiva, o "spenta", adempiendo così una richiesta sostanziale della segreteria della COMCO.

Al contempo è stato precisato il meccanismo del pagamento compensativo. Se un partner usa l'infrastruttura creata insieme in misura considerevolmente superiore di quanto non gli spetti in base alla quota d'investimento, deve corrispondere all'altro partner contrattuale un pagamento compensativo. Tale meccanismo verrà tuttavia attivato solo dopo la conclusione dell'ampliamento di base a Basilea, probabilmente nel 2018. Swisscom è soddisfatta dell'accordo raggiunto: l'ampliamento può ora procedere infatti rapidamente e con rischi aziendali sopportabili. L'investimento di Swisscom nell'ampliamento della fibra ottica a Basilea supera CHF 100 milioni.

Dopo la relazione dello scorso settembre della segreteria della Commissione della concorrenza sugli accordi di cooperazione nell'ampliamento della fibra ottica, Swisscom ha esaminato insieme ai partner di tutti i contratti già stipulati quali adattamenti sono attuabili con un rischio sostenibile per l'azienda. Questo procedimento è stato necessario in quanto il modello di cooperazione alla base è stato messo in discussione in seguito alla relazione finale della segreteria della COMCO. Quest'ultima si dimostra lieta della soluzione comune raggiunta con i partner della cooperazione. Le trattative tra Swisscom e gli ulteriori partner di cooperazione sono tuttora in corso.

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com