Meta-navigazione

Comunicato stampa

Swisscom rende possibile l'istituzione di una nuova cattedra per la sicurezza delle informazioni al Politecnico di Zurigo

Berna, 30 maggio 2012

Swisscom sostiene una nuova cattedra nell'ambito della sicurezza delle informazioni al Politecnico di Zurigo con una donazione dell'ammontare di CHF 10 milioni. Scopo della partnership è di rafforzare la Svizzera come piazza di ricerca nell'ambito della sicurezza delle informazioni, di consolidarla a livello mondiale e di creare una piattaforma per lo scambio specifico tra scienza ed economia.

Alla guida della nuova cattedra è stato nominato il professore Adrian Perrig, eccellente specialista di fama internazionale. Lo svizzero quarantenne ha studiato informatica all'EPFL di Losanna e alla Carnegie Mellon University di Pittsburgh, USA. Dal 2002 è professore alla Carnegie Mellon, dove dirige anche uno dei più grandi centri di ricerca al mondo per la sicurezza delle informazioni e dei computer. Dal 1° dicembre 2012, Adrian Perrig inizierà la sua attività al Politecnico di Zurigo. La nuova cattedra è integrata nel Dipartimento di Informatica del Politecnico di Zurigo.

Il mandato di insegnamento e ricerca della nuova cattedra comprende tutte le questioni scientifiche riguardanti la sicurezza delle informazioni ed è pertanto di grande rilievo anche per Swisscom in quanto azienda leader nella sicurezza ICT. Secondo Roland Siegwart, vicepresidente della ricerca e delle relazioni economiche del Politecnico di Zurigo, e Stéphane Dufour, responsabile del settore Strategia e Innovazione di Swisscom, occorre promuovere uno scambio tra scienza ed economia nelle questioni di rilievo ai fini della sicurezza. I giovani talenti possono così verificare presso Swisscom le possibilità di applicazione dei più recenti risultati della ricerca scientifica e acquisire ulteriori esperienze.

Il tema della sicurezza delle informazioni assume un'importanza sempre maggiore: con il Cloud Computing, Internet e le applicazioni mobili cresce infatti ulteriormente la digitalizzazione. «La sicurezza nel salvataggio, nell'elaborazione e nella trasmissione dei dati diventa un elemento sempre più decisivo», dice Stéphane Dufour. Per questo specialisti con una formazione eccellente nell'ambito della sicurezza delle informazioni svolgono un ruolo centrale per consentire di offrire ai clienti servizi ICT affidabili e sicuri. «Con la nuova cattedra rafforziamo la Svizzera come piazza di ricerca e contribuiamo a fare in modo che il mondo digitale sia più sicuro», afferma Dufour.

Con la nuova cattedra si rafforza la partnership tradizionale tra il Politecnico di Zurigo, una delle principali università tecniche a livello internazionale, e Swisscom in quanto azienda leader in Svizzera nell'ambito di ICT e telecomunicazioni. Swisscom sostiene il Politecnico di Zurigo con una donazione di CHF 10 milioni alla ETH Zürich Foundation per l'istituzione della cattedra di sicurezza delle informazioni al fine di promuovere la scienza e la Svizzera come sede del sapere.

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com