Meta-navigazione

Comunicato stampa

Swisscom e le parti sociali si accordano per un nuovo contratto collettivo di lavoro

Berna, 14 giugno 2012

Swisscom e le parti sociali hanno raggiunto un accordo per un nuovo contratto collettivo di lavoro (CCL) e un nuovo piano sociale dal 2013, i quali saranno validi per almeno tre anni. Le condizioni di assunzione, già ottime, sono state puntualmente migliorate. Sulla base del contesto economico e concorrenziale particolare, le divisioni operative Swisscom IT Services e cablex disporranno ora di un proprio CCL. Il risultato dei negoziati deve ancora essere confermato dagli organi decisionali delle parti sociali.

Il sindacato syndicom e il sindacato transfair hanno raggiunto un accordo con Swisscom per un nuovo contratto collettivo di lavoro (CCL) che sarà valido per almeno tre anni. Sebbene i collaboratori di Swisscom beneficino già oggi di ottime condizioni di assunzione, il CCL per Swisscom (senza IT Services e cablex) prevede miglioramenti per tutti i collaboratori. Attualmente al CCL sono assoggettati circa 14’000 collaboratori.

 

Il CCL comporta miglioramenti per tutti i collaboratori

Tra le principali novità vi è il fatto che i collaboratori a partire dal 50° anno di età usufruiranno di 27 giorni di vacanza (dal 2015 i collaboratori dai 45 anni in su). Il congedo di maternità è stato prolungato di una settimana passando ora a 17 settimane, il congedo sindacale è stato aumentato. Gli apprendisti sono ora assoggettati al CCL. Il salario minimo annuale dei collaboratori è ora pari a CHF 52'000. Per quanto concerne l’orario di lavoro sono stati apportati miglioramenti per i collaboratori a tempo parziale e quelli dai 58 anni in su. In caso di malattia e infortunio, Swisscom ora riconoscerà la continuazione del versamento del salario al 100% per due anni. Swisscom offre inoltre ai collaboratori la possibilità di impegnarsi per interventi di Corporate Volunteering durante un giorno di assenza retribuito.

Per consentire la crescita in settori di attività affini o nuovi, in futuro le società appena acquisite potranno negoziare una soluzione per il CCL con le parti sociali solo dopo una fase di transizione di due-tre anni. Mediante apposite misure di perfezionamento, il nuovo piano sociale, che in caso di soppressione di posti di lavoro continua a prevedere ottime prestazioni, punta sempre più a una migliore idoneità al mercato del lavoro dei collaboratori.

 

Contratto collettivo di lavoro proprio per Swisscom IT Services e cablex

In futuro, le divisioni operative IT Services e cablex saranno assoggettate a un proprio CCL, che terrà conto delle peculiarità di questi rami di attività. Importante nel caso del CCL per IT Services è un sistema salariale semplificato e armonizzato nell’ambito del gruppo IT Services. Nel caso di cablex, attiva nella costruzione di reti, le condizioni di assunzione sono state adeguate al settore, in particolare per quanto concerne l’orario di lavoro.

In futuro, IT Services e cablex condurranno trattative salariali proprie. Entrambe le aziende aderiscono al piano sociale di Swisscom.

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com