Meta-navigazione

Comunicato stampa

Swisscom accelera il potenziamento della rete in fibra ottica al di fuori degli agglomerati urbani

Berna, 26 giugno 2012

Swisscom doterà prima di quanto inizialmente previsto abitazioni e locali commerciali al di fuori degli agglomerati urbani di collegamenti Internet di rete fissa ultraveloci. Nei prossimi anni, Swisscom punterà, oltre che sull’estensione della rete in fibra ottica fino alle abitazioni e ai locali commerciali (FTTH), anche sull’ampliamento fino all’area antistante agli edifici (Fibre to the Street, FTTS).

Swisscom ha equipaggiato già l’90% della popolazione con fibre ottiche fino nei quartieri (FTTC). Inoltre, nel 2008, con la costruzione di reti in fibra ottica fino agli appartamenti e ai locali commerciali (FTTH), Swisscom ha iniziato un progetto generazionale ed è ora in grado di collegare a una rete di questo tipo un abitazione o un esercizio commerciale in circa 40 città e in media ogni due minuti. In collaborazione con i suoi partner di cooperazione, entro la fine del 2015 Swisscom allaccerà alla rete in fibra ottica circa un terzo delle economie domestiche svizzere.

 

Fibre to the Street (FTTS) accelera l’ampliamento della rete nelle aree regionali

D’ora in avanti, Swisscom offrirà un accesso Internet ultraveloce e servizi multimediali anche nelle aree che nei prossimi anni non saranno ancora dotate della tecnologia FTTH, procedendo a un potenziamento della rete in fibra ottica fino all’area antistante agli edifici (Fibre to the Street, FTTS). A fine 2013 prenderanno il via i lavori per la posa delle fibre fino a circa 200 metri dinanzi alle case, e si avvicinerà cosi notevolmente ai clienti. Per il tratto rimanente fino alle abitazioni verranno impiegati i cavi di rame già esistenti. Questo sistema ibrido a fibre ottiche permette di ottenere larghezze di banda fino a 100 megabit al secondo, che fra tre-cinque anni raggiungeranno i 400 megabit al secondo e potenzialmente anche oltre. Quest’estate, Swisscom lancerà tre prove pilota per la soluzione FTTS nei comuni di Charrat (VS), Grandfontaine (JU) e Flerden (GR), dove, a partire da novembre, i primi clienti potranno avvalersi della nuova tecnologia.

Swisscom proporrà anche per la nuova tecnologia di accesso offerte per la rivendita destinate agli altri fornitori di servizi di telecomunicazione e Internet, favorendo così la concorrenza.
 
Per consentire anche ai clienti di beneficiare in futuro di larghezze di banda sempre maggiori e vivere esperienze multimediali, Swisscom continua a privilegiare un mix di tecnologie e testa possibilità alternative, ad esempio l’ampliamento della rete in fibra ottica fino agli edifici o miglioramenti dell’attuale infrastruttura FTTC. Anche per quanto riguarda la rete mobile si prevede uno sviluppo costante della tecnologia, ad esempio con 4G. Solo nel 2012 gli investimenti di Swisscom per potenziare l’infrastruttura in Svizzera si aggirano attorno a 1,7 miliardi di CHF, vale a dire circa 400 milioni di CHF in più rispetto al 2010.

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com