Meta-navigazione

Comunicato stampa

Prosegue l’estensione della rete in fibra ottica nel Canton Friburgo

Berna/Friburgo, 27 giugno 2012

In seguito alla pubblicazione nel mese di febbraio del rapporto finale della Segreteria della Commissione della concorrenza (ComCo), le aziende elettriche Groupe E, Gruyère Energie e IB-Murten hanno deciso d’intesa con Swisscom di adattare il loro modello di cooperazione, permettendo così la realizzazione della rete in fibra ottica nel Canton Friburgo. Da parte sua, il Consiglio di Stato friburghese ha deciso di sostenere la partecipazione dello Stato a questa cooperazione al fine di garantire l’estensione della fibra ottica in città e in campagna e ha trasmesso il dossier al Gran Consiglio affinché deliberi in merito. I partner friburghesi si riuniranno in una coimpresa denominata FTTH Fribourg e assieme a Swisscom procederanno in modo accelerato alla posa della fibra ottica secondo il modello di cooperazione già collaudato in altre parti della Svizzera. Questa collaborazione dovrà permettere, a lungo termine, di collegare tutto il Canton Friburgo alla rete in fibra ottica.

Nel febbraio 2012 la Segreteria della Commissione della concorrenza (ComCo) ha pubblicato il suo rapporto finale sulla cooperazione nel settore della fibra ottica (Fiber to the Home, FTTH) nel Canton Friburgo, nel quale critica in particolare alcune disposizioni contrattuali relative alla coimpresa che riunisce i partner friburghesi e Swisscom. In seguito al rapporto, i partner contrattuali hanno ripreso rapidamente le trattative allo scopo di adeguare il modello di cooperazione e rendere così possibile l’estensione della rete in fibra ottica nel Canton Friburgo in maniera conforme al diritto della concorrenza, secondo quanto scaturito dalle discussioni che hanno avuto luogo con la Segretaria della ComCo. Senza una soluzione comune il progetto rischiava di dover essere abbandonato. La futura cooperazione tra Swisscom e la nuova società che sarà creata dai partner friburghesi scongiura questo pericolo e la realizzazione della rete in fibra ottica può dunque procedere come previsto.

 

Sulla base di quanto sopra, il Consiglio di Stato friburghese ha deciso in occasione della sua seduta del 26 giugno 2012 di sostenere finanziariamente il progetto e di partecipare al capitale della costituenda società FTTH Fribourg con le aziende elettriche friburghesi partner dell’iniziativa. In tal modo lo sviluppo della rete in fibra ottica sarà garantito in tutto il Cantone, comprese le zone con la minor densità di collegamenti. Il Consiglio di Stato ha trasmesso il dossier al Gran Consiglio.

 

La cooperazione tra FTTH Fribourg e Swisscom mira a collegare progressivamente e a condizioni vantaggiose l’intero Canton Friburgo alla rete in fibra ottica. I due partner assicurano la pianificazione e l’attribuzione dei mandati di costruzione nonché la manutenzione e la gestione della nuova rete in fibra ottica fino alle abitazioni. Nell’ambito del progetto pilota FTTH condotto nel villaggio di Neyruz (FR) e nel quartiere Torry della città di Friburgo, circa 2’500 abitazioni e 100 aziende sono già state allacciate alla rete in fibra ottica aperta («Open Access») realizzata dai partner friburghesi e da Swisscom. Concepita per favorire la concorrenza, la rete FTTH è a disposizione di tutti i fornitori di servizi senza alcuna discriminazione. Swisscom e FTTH FR hanno la possibilità, di comune accordo, di introdurre delle tecnologie alternative a FTTH per procedere più rapidamente alla realizzazione della rete a banda molto larga nell’intero Cantone.

 

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com