Meta-navigazione

Comunicato stampa

La rete in fibra ottica di domani viene realizzata a Losanna

Berna/Losanna, 04 luglio 2012

I Services industriels de Lausanne (SiL) e Swisscom si sono accordati sulla posa congiunta a Losanna della rete in fibra ottica fino nelle abitazioni e nei locali commerciali. Dopo avere firmato una dichiarazione d’intenti nel settembre 2009, i due partner hanno sottoscritto il contratto finale di collaborazione. Si tratta del primo contratto di cooperazione FTTH (fibre to the home) tra un operatore via cavo e Swisscom. In questo contesto la Città di Losanna creerà una società destinata a realizzare e gestire tale rete. Le prestazioni di Citycable continueranno a essere fornite da SiL. Il progetto nel suo insieme deve ancora essere ratificato dal Consiglio comunale di Losanna.

Entro la fine del 2017, i Services industriels de Lausanne (SiL) e Swisscom collegheranno alla rete rapida in fibra ottica l’insieme degli edifici cittadini. Swisscom realizzerà tutti i lavori previsti dalla collaborazione, fatta eccezione per il quartiere di Chailly già collegato da SiL nell’ambito del progetto pilota che è servito da base per l’accordo. La collaborazione riguarda solo una parte della rete: quella che collega gli armadi di distribuzione del quartiere, o punti di distribuzione, agli edifici, oltre al cablaggio interno. Il collegamento dei quartieri, o punti di distribuzione, alle centrali viene effettuato in modo autonomo da ciascun partner.

La Città di Losanna creerà una società al 100% losannese che sarà proprietaria della nuova rete. Nell’ambito della collaborazione, le sarà trasferito il 50% della parte di rete realizzata da Swisscom. Questo trasferimento avrà luogo nell’arco di 5 anni entro la fine del 2017. Al termine, il Comune di Losanna sarà proprietario, tramite la sua nuova società, della rete costruita congiuntamente nelle zone di Chailly, Ouchy, St-François e Vernand, mentre Swisscom sarà proprietaria della rete nelle zone di Bergières, Chalet-à-Gobet, Maladière e Sallaz. I partner si concedono reciprocamente un diritto d’uso irrevocabile (IRU) per una durata minima di 70 anni sulle fibre nella zona in cui non sono proprietari della rete.

I principali punti della collaborazione sono stati presentati alla Segreteria della Commissione della concorrenza (COMCO) che non ha fatto obiezioni di principio.

Questo progetto congiunto permetterà alla popolazione di evitare costi e disagi supplementari. Swisscom e SiL si assumono in parti uguali le spese necessarie alla costruzione della parte di rete oggetto della collaborazione. Le abitazioni e i locali commerciali di Losanna già collegati alla rete in fibra ottica durante le prove pilota nelle zone di Chailly e Praz-Séchaud sono parte integrante della cooperazione.

Per Losanna, questo progetto è condizionato dall’adozione da parte del suo Consiglio comunale del «rapporto-preavviso 2012/27». Si attende una decisione prima della fine dell’anno.

Concorrenza grazie a quattro fibre per collegamento
I due partner poseranno almeno quattro fibre ottiche per abitazione e locale commerciale, conformemente alle raccomandazioni della ComCom (Commissione federale delle comunicazioni). Con la rete in fibra ottica, il cliente potrà scegliere tra i servizi di Swisscom, Citycable o di altri operatori di telecomunicazioni che, grazie alle quattro fibre installate, avranno a loro volta accesso alla nuova rete.

In Svizzera, ogni due minuti circa un’abitazione o un locale commerciale vengono collegati alla rete in fibra ottica. A fine marzo 2012, Swisscom e i suoi partner di cooperazione avevano proceduto al collegamento di circa 388’000 abitazioni e locali commerciali alla fibra ottica fino in cantina. Entro la fine del 2015 questa cifra dovrebbe salire a un milione, pari a un terzo delle economie domestiche, considerato che oggi è collegato circa il 10% delle abitazioni svizzere.

Il rapporto-preavviso 2012/27 è disponibile in Internet all’indirizzo www.lausanne.ch

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com