Meta-navigazione

Comunicato stampa

Avanzamento dell’estensione della rete in fibra ottica a Ginevra

Berna/Ginevra, 31 agosto 2012

Swisscom e Services Industriels de Genève (SIG) hanno raggiunto un’intesa in merito alla prosecuzione del progetto comune di estensione della rete in fibra ottica di Ginevra. A tale proposito, in questi ultimi mesi sono stati rinegoziati alcuni punti importanti del contratto di cooperazione. È stato necessario infatti eliminare e adattare alcune clausole in seguito alla decisione negativa presa dalla Commissione della concorrenza (ComCo) sulla collaborazione nel settore della fibra ottica. L’estensione della rete in fibra ottica nella città di Ginevra e nel suo agglomerato* può continuare senza ulteriori ritardi.

Il compromesso trovato dai due partner contrattuali ha consentito di procedere nel modo più rapido possibile a importanti modifiche del contratto. La protezione degli investimenti è stata completamente soppressa. Sia SIG che Swisscom propongono la fibra nera, detta passiva (strato 1), che va incontro a una delle principali richieste della ComCo. Contemporaneamente è stato precisato il meccanismo dei pagamenti compensatori.

Swisscom e SIG sono soddisfatte dell’accordo, poiché ora si potrà procedere rapidamente all’estensione, con rischi imprenditoriali sostenibili. Swisscom si accollerà circa il 60% degli investimenti necessari per estendere la rete in fibra ottica della città di Ginevra e del suo agglomerato, mentre SIG si occuperà del resto. Ogni parte potrà accedere alle fibre necessarie su tutto il perimetro realizzato.

I due partner intendono collegare la maggior parte delle economie domestiche e delle aziende dei comuni interessati entro tre-quattro anni. Già oggi quasi tutta la città di Ginevra risulta collegata e migliaia di clienti privati e commerciali beneficiano di servizi di telefonia, Internet ad alta velocità e della televisione in qualità HD grazie alla nuova connessione alla fibra ottica.

Swisscom ha già concordato modifiche contrattuali simili per Basilea, Berna, Friburgo, Lucerna, Losanna e Zurigo. Tali variazioni si sono dimostrate necessarie in seguito al rapporto finale della Segretaria della ComCo di settembre 2011 che ha rimesso in questione alcuni elementi fondamentali del modello di collaborazione. Grazie a questa intesa tra Swisscom e SIG, sono stati rinegoziati tutti i contratti inizialmente interessati dalla decisione della ComCo.

In Svizzera, ogni due minuti circa un’abitazione o un locale commerciale vengono collegati alla rete in fibra ottica. Quest’anno Swisscom investirà 1,7 miliardi nell’infrastruttura in Svizzera, ovvero circa 400 milioni in più rispetto al 2010. Fino a giugno 2012, Swisscom e i suoi partner di cooperazione hanno collegato circa 420 000 abitazioni e locali commerciali, compresi gli scantinati. Entro il 2015, il numero di economie domestiche collegate alla rete dovrebbe raggiungere il milione, ovvero un terzo di tutte le economie domestiche svizzere. Attualmente la percentuale di economie domestiche collegate è di circa il 10%.


* L’agglomerato rappresenta i comuni di Carouge, Chêne-Bourg, Chêne-Bougeries, Grand-Saconnex, Lancy, Onex, Vernier, Thônex e Meyrin.

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com