Meta-navigazione

Comunicato stampa

Swisscom acquisisce Entris Operations rafforzando la propria competenza bancaria

Berna, 03 giugno 2013

Swisscom IT Services acquisisce Entris Operations con tutti i 220 collaboratori da RBA-Holding e la Banca cantonale di Berna. Con l’acquisizione dell’impresa specializzata in soluzioni bancarie, Swisscom si assicura un volume di elaborazione supplementare. «Portiamo ulteriormente avanti l’espansione del centro di elaborazione del futuro» commenta Andreas König, CEO Swisscom IT Services.

Swisscom IT Services rileva Entris Operations dai vecchi proprietari RBA-Holding (RBA) e Banca cantonale di Berna (BEKB). L’impresa con sede a Gümligen conta 220 collaboratori ed è specializzata in particolare nel traffico dei pagamenti e nelle operazioni su titoli di circa 50 banche. Nel 2012 Entris Operations ha elaborato oltre 65 milioni di transazioni di pagamento per un volume di deposito di circa CHF 35,2 miliardi. Entris Operations si avvale del sistema bancario IBIS3G della Banca cantonale di Berna e della piattaforma di business con sistema centrale Finnova, che Swisscom aveva già rilevato in precedenza attraverso l’acquisto dell’attività di IT Outsourcing di Entris Banking.

Grazie a quest’ultima acquisizione, Swisscom consolida la propria competenza nel cosiddetto Business Process Outsourcing (BPO), completa il portafoglio bancario e integra volumi supplementari di elaborazione. In futuro i servizi completi di IT Outsourcing e di BPO saranno erogati da un’unica fonte. «In questo modo Swisscom rafforza il suo centro di elaborazione e porta avanti l’industrializzazione ai sensi delle banche. Con l’acquisizione di Entris Operations, Swisscom IT Services prosegue con la sua strategia in qualità di leader e partner privilegiato nell’ambito del sourcing per il settore bancario», spiega Andreas König, CEO Swisscom IT Services.

I vecchi proprietari di Entris Operations, RBA e BEKB, considerano la vendita come un passo coerente della loro strategia: raggruppare i volumi e beneficiare di economie di scala. L’esecuzione di backoffice continuerà a essere svolta con le soluzioni bancarie principali Finnova e IBIS3G. Sulla scia della costruzione di una piattaforma di elaborazione standardizzata, in futuro è previsto il collegamento con altri sistemi bancari principali.

La transazione sarà perfezionata entro la fine di giugno 2013. Le parti hanno concordato di mantenere il riserbo sul prezzo d’acquisto. Swisscom rileva tutti i 220 collaboratori. La sede di Gümlingen viene mantenuta. A partire dal mese di luglio 2013, l’impresa acquisita si presenterà sul mercato con il marchio Swisscom. La nuova unità sarà integrata in Swisscom IT Services nell‘ambito di Banking Services la cui direzione è affidata a Philipp Perego.

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com