Meta-navigazione

Comunicato stampa

Salari 2014 e 2015: accordo fra Swisscom e le parti sociali

Berna, 12 febbraio 2014

Swisscom e le parti sociali syndicom e transfair hanno raggiunto un accordo sullo sviluppo dei salari nei prossimi due anni (2014/2015). La somma salariale viene aumentata complessivamente del 3 per cento.

Swisscom e le parti sociali hanno raggiunto un accordo sui salari per i prossimi due anni. Nel 2014 la somma salariale cresce dell'1,2 per cento, mentre nel 2015 il suo incremento sarà dell'1,8 per cento. L'aumento dello stipendio del singolo collaboratore si basa sulla sua prestazione e sull'ammontare del suo attuale salario. Per la maggioranza dei collaboratori è stato fissato un incremento salariale minimo annuo dello 0,3 per cento. «Grazie all'accordo siglato per il prossimo biennio possiamo premiare le buone prestazioni dei collaboratori e assicurare uno sviluppo dei salari in linea con il mercato» sottolinea Hans Werner, responsabile Human Resources e membro della Direzione del Gruppo di Swisscom, «nel contempo offriamo ai nostri collaboratori una garanzia per il futuro».

Soddisfatte anche le parti sociali: «La ripartizione secondo criteri stabiliti congiuntamente permette un'attuazione trasparente ed equa dell'accordo salariale», precisa Giorgio Pardini, responsabile del settore Telecomunicazioni/IT del sindacato syndicom. Anche Robert Métrailler, responsabile di settore del sindacato transfair, considera gli esiti delle trattative equilibrati e conformi alle aspettative.

L'accordo si applica all'insieme dei circa 13'700 collaboratori assoggettati al contratto collettivo di lavoro di Swisscom e di Swisscom IT Services. Gli aumenti salariali entrano in vigore il 1° aprile.

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com