Meta-navigazione

Comunicato stampa

Donazione di Swisscom per le vittime delle inondazioni

Berna, 21 maggio 2014

Il numero delle vittime dopo le devastanti inondazioni in Bosnia, Serbia e Croazia continua a salire inesorabilmente. I danni alle coltivazioni e alle infrastrutture sono incalcolabili. Swisscom ha pertanto deciso di donare mezzo milione di franchi e ha invitato anche i suoi collaboratori a fare una donazione per tutte le persone in difficoltà.

Sono più di un milione le persone colpite dalle conseguenze delle inondazioni estreme nei Balcani – la situazione è drammatica. «Vogliamo dimostrare la nostra solidarietà a queste persone; molti colleghi e colleghe di Swisscom provengono originariamente da questa regione», ha dichiarato Stefan Nünlist, Responsabile Comunicazione aziendale. «La Direzione del Gruppo ha deciso di donare 500’000 franchi oltre alle donazioni spontanee dei collaboratori».

Il denaro sarà versato nelle casse della Catena della Solidarietà, alla quale Swisscom aderisce da oltre 60 anni e che Swisscom supporta in occasione di tutte le giornate nazionali di raccolta fondi fornendo la necessaria infrastruttura. Swisscom è inoltre in contatto con i gestori telefonici locali (bh telecom e Telecom Srbija) per offrire supporto tecnico.

L’aiuto alle persone in difficoltà fa parte della tradizione di Swisscom. Ogniqualvolta si è verificata in passato una grande catastrofe naturale, il Gruppo ha partecipato con considerevoli contributi finanziari alle campagne di donazioni indette dalla Catena della Solidarietà.

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com