Meta-navigazione

Comunicato stampa

Il serbatoio della birra si rifornisce da sé grazie a una soluzione M2M di Swisscom

Berna, 19 giugno 2014

Il Gruppo Feldschlösschen Bibite ha deciso di recente di puntare, per la sua clientela svizzera, su una soluzione M2M completa dello Swisscom M2M Centre of Competence. La manutenzione dei serbatoi di birra per i clienti viene così nettamente semplificata e le nuove forniture vengono commissionate con precisione e tempestività. Perché, quando la birra sta per finire, il relativo serbatoio avvia immediatamente un nuovo rifornimento.

Gli sviluppi tecnologici non influiscono soltanto sul modo di comunicare delle persone, bensì permettono anche alle macchine e agli oggetti di uso quotidiano di rilevare dei dati e di scambiarsi informazioni. Ciò è possibile grazie alla cosiddetta tecnologia Machine-to-Machine (M2M) che consente maggiore efficienza, sostenibilità e sicurezza. Ad avvalersene è anche il Gruppo Feldschlösschen Bibite che rifornisce alberghi ed esercizi gastronomici con vari marchi di birra.


Processo di ordinazione efficiente e controllo tramite i serbatoi di birra

Feldschlösschen impiega M2M presso oltre 300 dei suoi maggiori clienti in Svizzera. I sensori misurano il livello di riempimento, la temperatura nonché la pressione dei serbatoi in loco presso i clienti. Mediante la tecnologia M2M, i dati raccolti vengono sincronizzati periodicamente con «myBeer», un’applicazione sviluppata appositamente per Feldschlösschen. Al ristoratore basta un solo sguardo al suo tablet o smartphone per controllare la situazione del suo impianto e poter subito reagire in caso di temperature in aumento o pressione in calo. È possibile vedere in tempo reale anche il livello di riempimento attuale. In passato, il proprietario di un serbatoio di birra doveva effettuare controlli giornalieri, il che, da un lato, comportava un certo dispendio di tempo e, dall’altro, presupponeva conoscenze specifiche. Inoltre, il livello di riempimento del serbatoio non poteva essere determinato in maniera precisa, con conseguenti ordinazioni approssimative. Grazie alla soluzione M2M di Swisscom, il serbatoio riconosce da sé quando la birra sta per finire e avvia immediatamente una nuova ordinazione.


Meno chilometri per il trasporto e clienti soddisfatti

La soluzione M2M non semplifica soltanto la vita quotidiana dei clienti del settore gastronomico o alberghiero, bensì contribuisce anche all’aumento dell’efficienza e alla riduzione dei costi per Feldschlösschen. M2M evita registrazioni di ordinazioni soggette a errori e consente all’azienda di ottimizzare i trasporti. La società produttrice di birra risparmia così ogni anno diverse migliaia di chilometri per il trasporto, riducendo al contempo le emissioni di CO2. «La soluzione M2M di Swisscom ci permette inoltre di esaudire un grande desiderio dei nostri clienti – magari presto anche a livello europeo», afferma Manfred Weiss, Services Director presso il Gruppo Feldschlösschen Bibite.


Lo Swisscom M2M Centre of Competence dispone di un forte ecosistema di partner

Attualmente Swisscom si occupa di circa 6,4 milioni di collegamenti di rete mobile e di diverse centinaia di migliaia di carte SIM per la comunicazione M2M. La previsione: entro il 2020 si utilizzeranno più carte SIM per applicazioni Machine-to-Machine (M2M) che per cellulari. Al momento, il collegamento tra macchine è uno dei principali sviluppi tecnologici che lo Swisscom M2M Centre of Competence promuove attivamente in collaborazione con un’ampia rete di partner. I clienti commerciali di Swisscom beneficiano di vaste conoscenze tecniche, grazie alle quali è possibile realizzare soluzioni complesse per tutti i settori. «myBeer», l’applicazione sviluppata appositamente per Feldschlösschen, è stata creata dallo Swisscom Partner «Swiss1Mobile» e si è già aggiudicata l’M2M Challenge internazionale nella categoria «Mobility».


Il Gruppo Feldschlösschen Bibite

L’azienda Feldschlösschen, con sede principale a Rheinfelden AG, vanta una tradizione lunga oltre 135 anni nella cultura della produzione di birra e si avvale di circa 1’300 collaboratori in tutta la Svizzera. Con il suo ampio assortimento di bibite e i suoi servizi efficienti, Feldschlösschen è un partner affidabile nel settore gastronomico e nel commercio al dettaglio, così come in quello delle bevande. Dai tre stabilimenti produttivi escono ogni anno circa 340 milioni di litri di birra e acqua minerale, il che corrisponde a oltre 1 miliardo di bottigliette da 3,3 dl.


Swisscom M2M Centre of Competence

Lo Swisscom M2M Centre of Competence è stato fondato per supportare i clienti con esigenze a livello regionale e globale. Oltre alla flessibile Connectivity Management Plattform (CMP) e alla copertura in roaming leader nel settore, il centro permette a Swisscom di assistere le aziende di qualsiasi dimensione dalla fase di ideazione a quella di progettazione, fino ad arrivare all’implementazione di soluzioni M2M innovative. L’attuale gamma di prodotti e servizi comprende tra l’altro soluzioni nei settori Smart Metering, Mobile Payment, Fleet Management, Tracking & Tracing e Smart Home.

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com