Meta-navigazione

Comunicato stampa

Raddoppiato il volume di roaming dati: durante le vacanze uno svizzero su due naviga in internet

Berna, 24 settembre 2014

Nelle prossime vacanze autunnali il cellulare occuperà sicuramente un posto importante nel bagaglio degli svizzeri. Secondo un sondaggio condotto da Swisscom in collaborazione con l’Istituto di ricerche di mercato Link, già durante le vacanze estive uno svizzero su due ha usato il cellulare per navigare in internet. Per la navigazione mobile vengono utilizzati sempre più spesso i pacchetti dati, come lo dimostrano anche le vendite triplicate di megabyte messi a disposizione da Swisscom. Le tariffe vantaggiose per il roaming hanno contribuito a raddoppiare il volume dei dati trasmessi all’estero.

Oltre il 70% degli svizzeri intervistati nella Svizzera tedesca e francese ha trascorso le vacanze estive all'estero. La meta più gettonata è stata l’Italia (19%), seguita subito dalla Francia (15%) e dalla Germania (13%). Anche Swisscom ha risentito di questa voglia di viaggiare: quest'estate i suoi clienti hanno navigato su internet da dispositivi mobili il doppio dell’anno precedente. «Da otto anni a questa parte riduciamo ogni anno in modo considerevole i prezzi di roaming. Le tariffe sono diventate così attraenti che i nostri clienti navigano sempre più spesso su internet con i loro smartphone anche all’estero. Quest' estate hanno prenotato tre volte più megabyte sotto forma di pacchetti dati rispetto al 2013», commenta Marc Werner, responsabile Clienti privati di Swisscom. I pacchetti più richiesti sono stati quelli da 50 MB.

 

Pacchetti dati particolarmente apprezzati tra i clienti di Swisscom

Oltre la metà delle persone intervistate, andate in vacanza tra giugno e agosto, non ha voluto rinunciare né allo smartphone né a internet. Non stupisce che i vacanzieri più giovani (15-29 anni) hanno navigato su internet più di quelli più anziani (50-74 anni) e che la maggior parte si è avvalsa, ove possibile, dell'accesso alla rete tramite WLAN. Colpisce invece la crescente importanza dei pacchetti dati, in particolare tra i clienti di Swisscom. Infatti sono stati soprattutto questi ultimi, rispetto ai clienti di altri operatori, a navigare su internet con un pacchetto. «I nostri clienti possono navigare in tutta tranquillità non solo grazie alle nostre tariffe convenienti, ma anche al Cockpit di Swisscom, con il quale hanno sempre sotto controllo i loro costi», aggiunge Marc Werner.

 

Posta elettronica e servizi di messaggistica primi in classifica

Durante le vacanze i clienti hanno usato lo smartphone soprattutto per ricevere e inviare e-mail (63%) o spedire messaggi con uno dei tanti servizi di messaggistica (61%). Mentre le donne più giovani hanno preferito trascorrere il tempo chattando oppure su Facebook, gli uomini hanno visitato soprattutto portali di notizie. Lo smartphone è stato anche utilizzato come navigatore e un vacanziero su cinque lo ha usato per ottenere indicazioni stradali. In particolare per servizi come il navigatore o lo streaming musicale, la disponibilità di una connessione internet veloce è fondamentale. A questo proposito i clienti di Swisscom sono avvantaggiati, poiché grazie a circa 50 accordi di roaming 4G/LTE con quasi 30 paesi, Swisscom è leader sul mercato mondiale e unico operatore svizzero a fornire la connessione dati veloce 4G anche all’estero.

 

 

Dettagli del sondaggio

Tra il 29 agosto e l’8 settembre 2014 sono state intervistate complessivamente 1047 persone nella Svizzera tedesca (809) e nella Svizzera francese (238) che parlano una delle lingue nazionali e usano internet almeno una volta alla settimana per scopi privati. Il campione è stato ponderato secondo criteri di rappresentatività della «popolazione internet» svizzera. Il sondaggio è stato realizzato dal LINK Institut su incarico di Swisscom allo scopo di analizzare l’uso del cellulare da parte degli svizzeri durante le vacanze all’estero.

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com