Meta-navigazione

Comunicato stampa

SIX e Swisscom promuovono Paymit insieme alle banche svizzere creando valore aggiunto per utenti privati e business

Berna, 05 agosto 2015

SIX e Swisscom pianificano una partnership strategica per far affermare, in collaborazione con le banche, una soluzione nazionale per i pagamenti mobili tramite tutti i canali. La base per la collaborazione è la soluzione di pagamento Paymit lanciata da SIX, UBS e Zürcher Kantonalbank (Banca cantonale di Zurigo) a maggio 2015 e che ora è in fase di sviluppo anche per gli utenti business. SIX e Swisscom sono convinte di creare un valore aggiunto per clienti privati e business, sviluppando nuovi servizi che cambino l’esperienza di acquisto dei clienti.

Paymit è al centro di una partnership strategica tra SIX e Swisscom. Con Paymit i clienti possono inviare e ricevere già oggi denaro tramite smartphone. In futuro con Paymit potranno pagare senza contanti anche gli acquisti in negozio o sul web. L’importo verrà addebitato in tempo reale tramite l’app, direttamente sul conto corrente o sulla carta di credito collegata all’app. Si prevede in futuro di ampliare i servizi di Paymit, abbinandoli ad esempio alla raccolta di punti fedeltà oppure ideando offerte personalizzate. Clienti privati e business potranno quindi beneficiare di una soluzione completa per il pagamento e l’interazione con i clienti. Le prime offerte dovrebbero essere disponibili già all’inizio del 2016.

 

Si punta a una rapida diffusione di Paymit in collaborazione con le banche

Per SIX e le banche partecipanti tra cui UBS, Zürcher Kantonalbank, Banque Cantonale de Genève, Banque Cantonale Vaudoise, Luzerner Kantonalbank e Raiffeisen, la prevista collaborazione con Swisscom porterà una diffusione ancora più rapida di Paymit nel mercato svizzero. Swisscom permetterà anche alle banche più piccole di collegarsi in modo semplice a Paymit. «Crediamo nella Svizzera in quanto piazza finanziaria e con questa soluzione nazionale desideriamo tenere testa agli operatori internazionali» spiega Urs Schaeppi, CEO di Swisscom. Grazie a un rapido radicamento e a una soluzione completa di interazione con i clienti, Paymit sarà di sicuro interesse sia per gli utenti business che privati: «Siamo convinti che Paymit si affermerà in Svizzera come la soluzione per i pagamenti in mobilità grazie alla partnership tra SIX e Swisscom. Tutti gli utenti di Paymit e le banche partecipanti ne trarranno benefici in pari misura, e questo è fondamentale per SIX», afferma Urs Rüegsegger, CEO di SIX Group.

 

A beneficiarne saranno sia i clienti privati che quelli business

Swisscom proseguirà con lo sviluppo di servizi supplementari per arricchire l’esperienza d’acquisto. Ad esempio, al momento del pagamento, i clienti potrebbero ricevere punti fedeltà, utilizzabili all’acquisto successivo. Oppure i rivenditori potrebbero fornire informazioni su prodotti o promozioni speciali su richiesta del cliente. «La digitalizzazione offre tante nuove possibilità di migliorare l’esperienza di acquisto e, grazie a Paymit, sarà ancora più facile per gli utenti business trarre vantaggio da queste nuove possibilità», afferma Urs Schaeppi, CEO di Swisscom.

 

Swisscom ha deciso di continuare a offrire soltanto fino all’estate 2016 la funzione di pagamento nell’ambito del proprio progetto innovativo Tapit. Nonostante gli sforzi, il numero di utenti attivi e di fornitori di carte di credito, Tapis è rimasto ben al di sotto delle aspettative. Swisscom investirà dunque nella collaborazione con SIX le risorse tornate disponibili nel Mobile Payment.

 

 

 

SIX

SIX gestisce l’infrastruttura della piazza finanziaria svizzera e offre servizi completi a livello mondiale nei settori della negoziazione ed elaborazione di titoli, delle informazioni finanziarie e del traffico dei pagamenti. La società è di proprietà dei suoi utenti (circa 140 banche di vario genere e dimensione) e, con oltre 4’000 collaboratori e una presenza in 25 paesi, nel 2014 ha conseguito un ricavo d’esercizio di 1,8 miliardi di franchi svizzeri e un utile consolidato di 247,2 milioni di franchi svizzeri.

 

Paymit

Paymit (abbreviazione di «Payment» e «Transmit») è il primo sistema di pagamento P2P in Svizzera che si basa su uno standard bancario unitario. In questo modo Paymit può essere utilizzato da tutti coloro che vivono in Svizzera, indipendentemente dalla loro banca di appartenenza. L’unico requisito per poter usare l’app è un numero di cellulare svizzero nonché, a seconda della soluzione bancaria, un conto bancario e/o una carta di credito o prepagata. Ad oggi, Paymit è stata già scaricata su circa 90.000 smartphones. Paymit è stato sviluppato appositamente da SIX come sistema aperto utilizzabile da tutte le banche e che può essere configurato in base alle loro esigenze.

Oltre a UBS e Zürcher Kantonalbank (ZKB), ovvero i primissimi partner della fase di lancio, anche Banque Cantonale de Genève (BCGE), Banque Cantonale Vaudoise (BCV), Luzerner Kantonalbank (LUKB) e Raiffeisen stanno per arricchire la loro offerta con Paymit.

Paymit è orientato al futuro: sono infatti in corso i preparativi per l’impiego dell’applicazione in ambito business (POS, in-app ed e-commerce).

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com