Meta-navigazione

Comunicato stampa

Accordo tra Swisscom e le parti sociali sui salari del 2016 e 2017

Berna, 26 febbraio 2016

Swisscom e le parti sociali syndicom e transfair si sono accordate per un aumento individuale delle retribuzioni dello 0,4% per il 2016 e dello 0,6% per il 2017.

L’adeguamento dei salari dei collaboratori si basa sulla loro prestazione e sull’ammontare del loro salario attuale. «Swisscom è sottoposta a una forte pressione in termini di concorrenza e prezzi, ma allo stesso tempo deve far fronte alla necessità di ingenti investimenti nella rete e nell’IT», afferma Hans Werner, responsabile Personale e membro della Direzione del Gruppo Swisscom. «L’aumento salariale concordato consente adeguamenti mirati e nel contempo tiene conto della difficile situazione sul fronte dei costi.»

 

Anche le parti sociali hanno approvato l’accordo salariale: «Considerata la situazione economica attuale, si tratta di un compromesso sostenibile strappato dopo diverse e dure tornate negoziali», dichiara Giorgio Pardini, responsabile del settore Telecomunicazioni/IT presso il sindacato syndicom. Per Robert Métrailler, responsabile di settore dell’associazione del personale transfair, il risultato delle trattative di quest’anno non può essere definito soddisfacente, ma è accettabile nel contesto della situazione economica del momento.

 

L’accordo salariale è valido per tutti i circa 14’400 collaboratori assoggettati al contratto collettivo di lavoro di Swisscom. Gli aumenti salariali entrano in vigore il 1° aprile.

Contatto

Swisscom AG
Media Relations
3050 Bern

media@swisscom.com